Come tenere la chitarra classica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

La chitarra è uno degli strumenti musicali più suonati, si può imparare a farlo da autodidatti ed è perfetta per stare in compagnia. Con essa si può accompagnare una bella canzone ed eseguire brani di qualsiasi tipo, sia da soli che insieme ad amici. Importante è iniziare bene ed una delle prime lezioni è imparare come tenere la chitarra classica, la posizione giusta infatti è indispensabile per suonare in modo ottimale.

25

All'inizio, quando si è alle prime armi nel campo musicale, possiamo sentire fastidiosi formicolii, perché premiamo le corde con troppa forza, in questo caso è opportuno fermarsi e capire che per ottenere un suono buono e pulito serve dolcezza e non occorre premere troppo. Ora ci focalizziamo nella mano destra, quella con cui teniamo il plettro. Vi sono varie tecniche sulla sua posizione e varie scuole di pensiero, in seguito vedremo quella che musicalmente si ritiene sia giusta.

35

La mano destra va tenuta chiusa a pugno ed il plettro si tiene tra il pollice e l'indice. Si deve tenere la mano chiusa per evitare che le dita, se la teniamo aperta, tocchino le corde e le suonino senza la nostra volontà. Tenendo la mano a pugno, inoltre si riesce a guidare il movimento delle dita con il polso. Le dita invece stanno ferme ed in questo modo la pennata, che significa pizzicare le corde con il plettro, risulta veloce e si può eseguiire il brano molto gradevolmente.

Continua la lettura
45

La chitarra classica inoltre si può suonare sia da seduti che in piedi. Nel primo caso una gamba, di solito la destra dovrà essere a riposo, appoggiata tranquillamente a terra, mentre la sinistra fa da appoggio allo strumento. In genere la sinistra si poggia su di un appoggio per essere più comodi e la chitarra va appoggiata sulla coscia. La schiena si deve tenere diritta, meglio se appoggiata ad uno schienale. Nel caso invece ci si esibisca in piedi, posizione ideale per improvvisare movimenti e scenografie, ci si dove munire di una tracolla che metteremo dietro la schiena, dopo avervi infilato la testa e che sostiene la chitarra a cui è collegata.

55

Infine ricordiamo come dobbiamo posizionare nel modo corretto le mani. La sinistra ad esempio è quella che sta nel manico della chitarra, a meno che non si sia mancini; con questa non si usa il plettro. Dobbiamo tenere la mano rilassata e chiusa nell'appoggiarsi sul manico della chitarra e posizioniamo il pollice a metà di esso. Appoggiamo quindi sempre rilassati l'indice, il medio, l'anulare ed il mignolo sulle corde. A questo punto ci dobbiamo concentrare sulle dita, che devono assumere la posizione a martelletto, ossia ogni polpastrello deve esercitare una certa pressione su una singola corda. Per ottenere questo dobbiamo piegare il polso in modo che le dita ed i polpastrelli possano comprimere le corde facilmente e senza alcun sforzo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come scegliere la prima chitarra da acquistare

La chitarra è uno fra gli strumenti musicali più gettonati, specialmente fra i giovani. Chi ama la musica e vuole imparare a suonare uno strumento, solitamente si avvicina alla chitarra con i primi strimpellii che andranno, con l'esercizio e con la...
Musica

Come suonare la chitarra con l'archetto

L'archetto è quell'oggetto solitamente utilizzato per suonare strumenti ad arco, come il violino o la viola. Chi suona questi strumenti pizzica le corde muovendo l'arco in senso perpendicolare. Ma si sta sempre più diffondendo la tecnica di impiegare...
Musica

Come Trasformare La Tua Chitarra In Un Basso

Trasformare la tua chitarra in un basso è possibile! Senza dover ricorrere a modifiche troppo 'importanti', che potrebbero danneggiare il tuo strumento, sarai in grado di costruire il tuo personalissimo basso artigianale. Nei mercatini dell'usato, possiamo...
Musica

Come suonare la chitarra classica e acustica

Suonare è una delle forme d'arti più belle che l'uomo abbia mai inventato. Grazie alla moltitudine di melodie che si possono inventare, è possibile creare musiche che colpiscano direttamente il cuore e l'animo di chiunque. Tra gli strumenti preferiti...
Musica

Principali differenze tra la chitarra classica e la chitarra acustica

Chi ama la musica non può fare a meno di avere almeno uno strumento musicale e saperlo suonare abbastanza bene. La chitarra è sicuramente tra i più classici degli strumenti, che è conosciuto in tutto il mondo per il suo suono particolare e per la...
Musica

Chitarra elettrica: il fingerpicking

Il fingerpicking, noto anche come picking, è una tecnica impiegata per suonare la chitarra, sia acustica che elettrica; viene utilizzata, in modo particolare, nel blues e in diversi generi di musica nordamericana. Con questo metodo le corde vengono pizzicate...
Musica

Guida alla scelta della chitarra

Scegliere la chitarra giusta non è così semplice come potrebbe sembrare. Al giorno d'oggi sono reperibili tantissimi prodotti in commercio di varie tipologie, pertanto la scelta può rivelarsi davvero difficile. Ogni modello di chitarra, infatti, prevede...
Musica

Come regolare le ottave di una chitarra con ponte Floyd Rose

La chitarra è uno strumento musicale cordofono, che viene suonato con i polpastrelli, con le unghie o con un plettro. Il suono è generato dalla vibrazione delle corde, che sono tese al di sopra del piano armonico che, a sua volta, poggia sulla cassa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.