Come trovare la propria estensione vocale

di Alex Pinturicchio tramite: O2O difficoltà: facile

Avete da tempo il desiderio di entrare a far parte di un coro? Se la vostra risposta è sì, attraverso i pochi e semplici passaggi presenti in questa guida, spiegherò come trovare la propria estensione vocale. L'allungamento della capacità canora, è un gruppo di suoni, dal più grave al più acuto, che è possibile emettere con la voce. Per trovare la vostra estensione vocale, normalmente non si guardano gli Hertz, ma la loro codifica classica in note musicali. Vediamo quindi come procedere.

Assicurati di avere a portata di mano: pianoforte

1 Come prima cosa, per misurare la vostra elongazione canora, dovrete disporre di uno strumento musicale accordato, sia reale che virtuale, e dovrete cercare di riprodurre i suoni che esso emette. In questo caso, farete l'esempio col pianoforte, poiché può riprodurre un gran numero di note e rende in particolar modo l'idea della vostra estensione. Per cominciare, individuate il Do centrale del pianoforte; questo strumento, in totale, contiene otto ottave e i tasti si contano partendo dal primo tasto bianco. Provate adesso a cantare con il Do 3 senza sforzare troppo la voce.

2 Se ci riuscite, scendete di un tasto, muovendovi verso sinistra e cantando il Si 2, il Si b 2, il La 2 e così via, fino a trovare la nota più grave che riuscite a raggiungere senza il minimo sforzo: quello sarà il vostro limite inferiore. In seguito, partendo di nuovo dal Do 3, procedete stavolta verso destra, e provate a cantare lentamente e senza faticare sulle note via via più acute, cioè il Do #3, Re 3, il Mi b 3, il Mi 3 e così via. In questo modo, avrete trovato i due limiti vocali. Con l'allenamento e con le tecniche di respirazione, potrete ampliare di molto la voce, riuscendo a riprodurre senza sforzo anche suoni che all'inizio sembravano quasi impossibili. Per vedere il tipo di estensione a cui si appartiene, vi basterà consultare quelle classiche.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 Ad esempio, voce del soprano, cioè la più acuta tra le voci voci femminili, canta dal Do centrale (Do 3) al Do 5.  Il mezzosoprano ha un'estensione maggiore, dal La grave (La 2) al Si Bemolle acuto (Si b 4) o al Do sovracuto dei soprani.  Approfondimento 5 esercizi per un tenore (clicca qui) Il contralto, voce femminile grave, spazia dal Fa 2 al Sol 4.  Nelle voci maschili si ha il tenore, fra Do 2 e Do 4, il basso che canta tra il Fa 1 e il Fa 3, e il baritono, che copre dal La 1 al Sol 3.  Ovviamente, ogni voce può avere incursioni verso le note più gravi o più acute a seconda delle capacità del cantante, ma le canzoni vengono normalmente scritte per permettere di cantare con agio all'interno del proprio allungamento canoro.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Estensione vocale. Canto: aumento estensione. Come determinare la propria estensione vocale.

Come cantare gli acuti senza stonare Se desideri cantare delle note alte, o meglio cantare gli acuti ... continua » Come aumentare l'estensione vocale Per estensione vocale è da intendersi, l'intervallo massimo raggiungibile con ... continua » 5 esercizi per un soprano Si sa a tutti piace cantare. Questa attività si configura come ... continua » Come cantare in una corale Molto spesso la partecipazione ad una corale rappresenta il primo passo ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

La respirazione nel canto lirico

Il canto è una delle forme espressive più belle ed istintive dell’uomo, utilizzato sin dagli albori della storia umana come strumento universale di comunicazione ... continua »

Come cantare con il microfono

Apparentemente sembra uno strumento di utilizzo semplice ed immediato, ma in realtà esistono diversi accorgimenti che è opportuno conoscere per evitare di cadere in errori ... continua »

Riscaldamento vocale

Per gli appassionati del canto è necessario sapere che prima di iniziare a cantare è buona norma iniziare con un riscaldamento vocale per trovare la ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.