Come utilizzare al meglio la loop station

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Quante volte vi sarà capitato di andare ad un concerto e di vedere vicino al cantante, di solito, uno strano aggeggio posizionato in basso che di tanto in tanto manipola per modificare l'effetto del sound? Sicuramente qualcuno di voi ci avrà fatto caso anche guardando la televisione: di recente capita spesso che durante dei programmi musicali o eventi trasmessi in qualche canale, inquadrino proprio questo affare. Ma di cosa si tratta? Si chiama loop station ed è una pedaliera che ha il compito di registrare dei pezzi di musica e di ripeterli a "loop". In genere viene prediletta quando ci sono pochi strumenti e si vuole far primeggiare questo particolare effetto.
In questo articolo vedremo come utilizzare al meglio questa fantastica opportunità che nasce nei primi anni novanta, tanto diffusa che addirittura in America sono stati creati degli eventi di looping, specialmente in California.
Vediamo insieme come fare per ottenere tutti gli effetti che desideriamo.

27

Occorrente

  • Loop station
  • Cavi da collegamento
  • Strumenti musicali
  • Microfono
37

La prima cosa da fare per utilizzare al meglio una loop station riguarda innanzitutto la scelta di questo particolare strumento. Bisogna chiedersi per cosa dobbiamo comprare la loop station, cioè se per la voce, per la chitarra o altro. A quel punto basterà comprare quella adatta e simulare un assolo da solita. Se invece volete simulare un'intera band in una sala da registrazione, vi toccherà acquistare una loop station che consenta questa alternativa.
Ricordatevi sempre che prima di acquistarne una, dovete cercare quella più semplice da utilizzare, sia per la registrazione da solista, sia per i live.

47

Per capire bene come utilizzarla, vi basti sapere che bisognerà collegare un cavo (dello strumento, come la chitarra, o del microfono) e che questo consentirà la registrazione di un pezzo che volete voi. Quest'ultimo verrà riprodotto in maniera continua, fino a quando non darete, tramite il pedale, il segnale di stop.
Una cosa fondamentale da sapere è che non si può soltanto registrare una traccia ma più di una, sovrapponendo il suono a quella precedente, facendola risuonare per poi stopparla quando non la si vuole più in sottofondo, tramite un apposito e distinto pedale, che vi farà capire qual è lo stop della prima traccia e quale invece è quello della seconda e così via fino ad una terza per i modelli più basilari.

Continua la lettura
57

In alternativa, potreste optare per registrare, magari con un modello più avanzato, un'intera band, cambiando strumento di volta in volta, ma lasciando la loop station collegata. Prima potete registrare un assolo di chitarra, ad esempio, e metterlo in loop. Nel frattempo, in tempo reale, sarete in grado di registrare una traccia audio e così via, anche per quanto riguarda le percussioni.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete principianti, acquistate un modello base.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Come realizzare un loop di chitarra in Cubase 5

In questa semplice ed esauriente guida verranno indicati differenti suggerimenti su come realizzare un loop di chitarra in Cubase 5. Nel mondo della musica il loop rappresenta quello strumento fondamentale, in grado di poter rendere un suono particolare,...
Musica

Come realizzare un loop di batteria in Cubase 5

Per realizzare un loop di batteria in Cubase 5, ci dirigiamo sul box VST e clicchiamo EZdrummer. Aspettiamo qualche minuto per l'installazione di questo plug-in. Otteniamo un MIDI che identifichiamo con il nome stesso del programma. Cubase è così semplice...
Musica

Le più belle canzoni rock della storia

Sviluppatosi a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta negli Stati Uniti e in Inghilterra il rock è un genere di musica ancora molto apprezzato ai giorni nostri. Incentrato sull'uso della chitarra elettrica generalmente accompagnata da batteria e basso,...
Musica

Come comporre un assolo di chitarra

Non esistono regole o tecniche particolari in materia, ma per comporre un assolo di chitarra il musicista deve necessariamente conoscere le tonalità e le scale che costituiscono la struttura portante solistica. Non deve però mancare anche una buona...
Musica

Come equalizzare una chitarra acustica

La chitarra acustica è uno strumento musicale che possiede la capacità di poter fare vibrare il suono proveniente dalle corde, senza l'aiuto di un amplificatore sonoro ma bensì tramite la risonanza della cassa armonica. La chitarra, appartenente alla...
Musica

Come registrare la chitarra acustica

Una delle sfide principali quando si registra con la chitarra acustica, è di catturare un buon equilibrio tra i diversi rumori che si producono. La chitarra acustica è uno strumento musicale che è in grado di amplificare il suono prodotto dalle corde...
Musica

Come creare effetti per chitarra elettrica

Per creare della buona musica utilizzando una chitarra elettrica si potrebbe dire che sono necessari e sufficienti due oggetti: un cavo jack e un amplificatore. Si pensa, infatti, che siano proprio questi due elementi che dovrebbero servire per incominciare...
Musica

Guida ai più famosi chitarristi del mondo

La musica è un linguaggio universale, che in qualsiasi forma e genere appassiona gli individui di tutto il mondo. Gli amanti del genere rock, in genere sono anche coloro a cui piacciono molto strumenti come la batteria, ed in particolar modo la chitarra....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.