Come utilizzare il gesso nella pittura su tela

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Per chi volesse cimentarsi con l'uso della tela è necessario, per non dire fondamentale, conoscere le diverse tecniche di pittura. Questo è un dato di fatto, ma poiché in commercio è possibile trovare tele e colori, tempera o olio che sia, a prezzi davvero vantaggiosi, allora nulla è precluso né impedito anche al più neofita dei principianti. Nei passi successivi, come prefigge lo scopo di questa guida, andremo a studiare la tecnica su come utilizzare il gesso nella pittura su tela. Pertanto, per dovere di cronaca è quasi doveroso conoscere alcuni cenni storici di pittura su tela, utili per capire l'importanza dell'uso del gesso.

25

Occorrente

  • Tela
  • Carta vetrata fine
  • Gesso acrilico
35

Il gesso utilizzato nella pittura su tela è un gesso acrilico composto da gesso normale, molto fine, e una resina acrilica che serve da legante. In questo modo il materiale finale risulta resistente all'acqua, ovvero non si sfalda una volta asciugato. I passi da seguire per la stesura del gesso non sono poi cosi difficili. Esistono comunque tecniche in cui l'artista crea l'imprimitura avvalendosi dell'utilizzo di spatole. Per prima cosa bisogna passare della carta vetrata fine sulla tela per renderla più liscia, successivamente bisogna passare una mano di gesso acrilico e lasciare asciugare per un paio d'ore. Infine passate nuovamente la carta vetrata fine. Se necessario, ripetere tutto il processo per una seconda volta. Se vi piace creare rilievi particolari, ottenendo cosi una pittura di tipo materica, potete applicare più strati di gesso e levigarli con la carta vetrata fine. Fatto questo, infine, potete dare sfogo al vostro estro creativo!

45

Fin dall'antichità la pittura ha subito cambiamenti sistematici nell'applicazione dei colori e soprattutto nell'utilizzo dei supporti utilizzati per la loro stesura, un tempo costituiti in gran parte da tavole di legno e affreschi su pareti. Il cambiamento che portò all'utilizzo delle tele è da imputare ad una più facilità di trasporto delle opere: basti pensare agli stendardi processionali usati nel Medioevo. L'uso della tela decretò l'inizio di un nuovo modo di creare arte con rischi minori per le opere in quanto la pittura su pareti era soggetta ad un degrado lento ma deleterio. La prima fase, forse la più importante per la stesura dei nostri colori, è detta imprimitura e qui entra in gioco il ruolo fondamentale del gesso.

Continua la lettura
55

Subito dopo l'acquisto possiamo dipingere sulla nostra tela grezza, ma nel caso in cui il soggetto sia ricco di dettagli, cosi come accadeva durante il Rinascimento, allora è necessario applicare alla tela la cosiddetta imprimitura. Da qui nasce il ruolo fondamentale del gesso, in quanto permette di creare dei rilievi, nel caso in cui volessimo dare una forma materica alle onde del mare, tanto per fare un esempio. Oltremodo il gesso fornisce alla tela una superficie meno grezza, quindi più uniforme. Come conseguenza, le pennellate risulteranno più fluide, garantendo una maggiore presa del colore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

Come preparare il fondo per un paesaggio

La pittura è uno splendido hobby che richiede tanta pazienza e manualità. Con un pennello in mano possiamo sbizzarrirci e ricreare atmosfere sognate. Basta chiudere gli occhi e immaginare cosa vogliamo imprimere sulla tela. Tra i soggetti più raffigurati,...
Arti Visive

Come restaurare una cornice d'epoca

Vai matto per l'antiquariato? Possiedi degli oggetti antichi che hai voglia di restaurare? Sei nel posto giusto allora! In questa guida ti indicheremo infatti come restaurare una cornice d'epoca, che ha subito qualche danneggiamento o usura a causa del...
Arti Visive

Come stuccare le lacune di un dipinto

Spesso dentro casa o in alcune vecchie cantine ci ritroviamo quadri datati, non troppo ben conservati, che testimoniano i segni del tempo. Tra le varie problematiche possiamo riscontrare dei distacchi di colore che creano vere e proprie lacune. Vediamo...
Danza

Consigli per ammorbidire le punte nella danza

La danza: una passione per molte bambine e ragazze che cominciano a sognare guardando magari trasmissioni televisive e spettacoli al teatro, quali musical e saggi artistici di fine anno. Un emozione indescrivibile per ogni ballerino, ricevere le prime...
Arti Visive

Come Creare Una Composizione Naturale Su Quadro

Le composizioni naturali consistono in vere e proprie interpretazioni personali del magnifico mondo della natura. Mediante queste composizioni è possibile realizzare un percorso naturale con il quale poter abbellire la propria abitazione o l'ufficio...
Arti Visive

Errori da evitare nella pittura a gouahce

La pittura a gouahce implica una tecnica particolare, per cui si mescolano i pigmenti con colla o gomma arabica e pigmento bianco (biacca oppure gesso). In pratica si tratta di una tempera più pesante e opaca grazie al pigmento bianco. Non a caso...
Arti Visive

Dipingere su tela: da dove cominciare

L'arte nella sua totalità permette all'artista di esprimere il proprio mondo interiore, sia attraverso una scultura o utilizzando la pittura. Tuttavia se scolpire richiede un talento sopraffino, coloro che avvertono la necessità di esprimere uno stato...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.