Come vestirsi per entrare in un tempio

tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

Prima di intraprendere un qualsiasi viaggio all'estero, informarsi sugli usi ed i costumi della meta turistica. Molte nazioni differiscono dalla nostra per lingua, cucina, abitudini ed usanze. Osservare le culture altrui è un gesto rispettoso come civile. Inoltre, arricchisce di esperienza il bagaglio personale. Alcuni atteggiamenti errati potrebbero offendere le tradizioni del Paese ospitante. In particolare, in località sacre bisogna adeguarsi. Prima di entrare in un tempio, assumere un portamento consono e vestirsi adeguatamente.

28

Occorrente

  • Abbigliamento comodo ma coprente
38

Ogni tempio sacro, come le chiese, richiedono un abbigliamento adeguato. Questi luoghi di culto rappresentano la dimora delle divinità. Pertanto, per entrare in un tempio, evitare assolutamente i pantaloncini short e le minigonne, le canottiere ed i top succinti. Nella stagione particolarmente calda è possibile vincere le alte temperature con piccole astuzie. Questi stratagemmi non offenderanno la sensibilità e le tradizioni del luogo.

48

Molti luoghi sacri non ammettono la pelle scoperta. Il tessuto deve coprire ogni porzione cutanea. Tuttavia, per mantenersi freschi utilizzare un abbigliamento in cotone oppure in lino. Per entrare in un tempio, quindi, indossare preferibilmente pantaloni lunghi (sotto le caviglie) e delle camicie leggere ma non trasparenti. Le maniche saranno anche in questo caso lunghe. Queste ultime sono molto comode perché versatili. Con il caldo si possono tirare su. Per entrare nel tempio invece si rimettono giù con un semplice gesto.

Continua la lettura
58

Anche i sandali vanno evitati. Per alcune religioni i piedi nudi disonorano e calpestano il tempio sacro. In altre culture, invece, bisogna entrare senza scarpe. I mocassini estivi rappresentano quindi il giusto compromesso. Sono freschi, coperti e facili da sfilare. Si adattano a qualsiasi circostanza, sono comodi e discreti. Abbinare a fantasmini o a calzette leggere in cotone.

68

Per stare più tranquilli e non incorrere in gravi errori, portare teli ampi, come un pareo. Coprono ulteriormente la pelle, sono pratici e facilmente ripiegabili in borsa o nello zainetto. Vanno bene anche colorati o in tinta unita. Con questa piccola accortezza non si offenderanno le varie religioni. In alcuni templi come nelle moschee le donne non hanno libero accesso. Alcuni spazi vengono severamente proibiti. In ogni caso, bisogna sempre rispettare le religioni e le usanze altrui. Ci si deve adattare alle tradizioni per il quieto vivere.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Informarsi sempre per tempo sugli usi ed i costumi dei Paesi stranieri
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida ai Fori Imperiali

Di tutto il patrimonio archeologico di Roma, i Fori Imperiali sono il monumento più frequentato dai turisti. Comprende tutta una serie di edifici e resti appartenenti al periodo che va dal 46 a. C. Al 116 d. C. Il Foro Romano invece resta fuori dai confini...
Arti Visive

L'Architettura egiziana

L'Egitto ha visto sorgere una delle civiltà più antiche e geniali. L'affascinante attività creativa degli egizi, non solo dal punto di vista della tecnica e dell'innovazione, ma anche e sopratutto dal punto di vista artistico, ha lasciato un segno...
Mostre e Musei

Guida al Partenone di Atene

Quando si pensa all'arte in generale, si tende ad immaginare anche gli antichi e gli storici monumenti, tra i quali non può non essere dimenticato il rinomato Partenone di Atene. Questo imponente colosso dell'architettura greca, rappresenta il tempio...
Arti Visive

L'architettura nell'età imperiale

Quando si parla dell'architettura dell' età imperiale, torniamo indietro nel tempo e precisamente nel 29 a. C. Quando vi fu l’ ascesa al potere di Augusto che promosse una versione monumentale di Roma, la Genus Iulia, accanto ad una idealizzata immagine...
Arti Visive

Arte nella Civiltà Mesopotamica

Con arte mesopotamica si intende l'arte sviluppatasi in Mesopotamia nel IV millennio a. C, quando l'unificazione era un intento ma ancora un miraggio. Una regione del Vicino Oriente, invasa da ogni sorta di popolo e situata nella mezzaluna fertile, ossia...
Mostre e Musei

Come e perché visitare il museo egizio di Torino

I Musei sono un ottimo luogo dove passare un fine settimana, alla scoperta e ricerca di nuove cose da sapere, esperienze da fare, dove aumentare la propria cultura. Ogni città che si rispetti possiede almeno uno o due museo piuttosto prestigiosi, all'interno...
Arti Visive

Guida delle opere di Gaudì

Antoni Gaudì, nasce a Reus (Tarragona), in Catalogna, ed è oggi uno dei più grandi architetti spagnoli di cui si possa fare menzione. La sua vita è costellata di lutti e disgrazie familiari, a partire dalla prematura morte del fratello Francesc, col...
Mostre e Musei

Guida al Museo del Cinema di Torino

Torino è una città davvero splendida che ci offre diversi scenari a livello storico, artistico e culturale. Passeggiando lungo le vie di una delle prime capitali d'Italia, ci ritroviamo immediatamente proiettati nel passato. Gli edifici tipicamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.