Creare opere con la tecnica del Collage

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il collage è una tecnica artistica di base molto semplice che viene insegnata anche ai bambini alla scuola materna. Non tutti possono riuscire a usarla per realizzare opere di successo, ma qualcuno sfrutta la sua semplicità per creare dei veri e propri capolavori dell'arte moderna. Con questa guida potrete sbizzarrirvi, scegliendo il soggetto da realizzare, i materiali da usare e, con un po' di pratica, creare un'opera con la tecnica del collage.

26

Occorrente

  • Compensato, carta vetrata, cementite, pennello, libro d'arte, fotocopia, matita, carta copiativa, colla vinilica
36

Generalmente i collage semplici, come quelli scolastici, vengono realizzati su un cartoncino Bristol. Volendo invece creare qualcosa di diverso, che diventi un vero e proprio quadro da regalare e appendere, meglio prediligere una tavoletta di compensato (o qualcosa di simile). Le misure ovviamente sono a vostra discrezione, come pure la sagoma. Potrete quindi scegliere sia forme geometriche regolari che irregolari. Una volta che avrete stabilito la base, dovrete lisciarla con della carta vetrata per eliminare eventuali imperfezioni e/o schegge. Prenderete infine un pennello per passare la cementite su tutta la superficie del compensato, lasciando poi asciugare per 24 ore.

46

La scelta del soggetto del collage dovrà essere fatta in base ai vostri gusti o a seconda di dove dovrà essere appeso il quadro. Potreste sfogliare un libro di arte e preferire, sopratutto per le prime volte, un'immagine semplice da realizzare. Molti iniziano per esempio con i quadri di Andy Warhol. Farete poi una fotocopia in bianco e nero (o a colori se preferite) a misura del vostro quadro. Quando la cementite sarà asciutta dovrete sistemare la carta carbone sotto all'immagine e posizionare tutto sulla base, cercando di tenere i fogli fermi (eventualmente con del nastro in carta). Con una matita dovrete ripassare tutti i tratti del disegno per trasferire l'immagine, usando un tratto leggero per non sciupare la superficie del legno.

Continua la lettura
56

Dopo il trasferimento arriverà la fase del collage vero e proprio. Dovrete quindi scegliere il materiale che userete per la decorazione. Le possibilità sono molte: potrete usare, per esempio, ritagli di giornale, fumetti, cartoncini colorati, bottoni, carte da regalo, carta crespa e quant'altro possa venirvi in mente. Liberate la fantasia ed osate perché rimarrete stupiti dagli effetti che potrete ottenere. I ritagli non dovranno essere troppo grandi, al massimo 2/3 cm ognuno per riuscire a dare più movimento all'immagine. Nell'ultimo passo userete la colla vinilica stendendola su tutte le superfici da riempire con un piccolo pennello. È importante cercare di mantenere il più possibile la cromaticità dei colori originali e lavorare piccole porzioni di disegno in modo che la colla non si secchi prima di incollare i pezzi. Una volta terminato il tutto lascerete asciugare bene per una notte intera, dopodiché il quadro sarà pronto per essere appeso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Provate ad accostare materiali diversi all'interno di una stessa composizione

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Surrealismo: 5 idee per un quadro

Breton definisce il Surrealismo come "un automatismo psichico mediante il quale ci si propone di esprimere sia verbalmente, sia per scritto o in altri modi, il funzionamento reale del pensiero; è il dettato del pensiero, con assenza di ogni controllo...
Arti Visive

Cubismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il Cubismo nasce in Europa in seno alle avanguardie artistiche: non è un movimento organico, con un vero e proprio manifesto, ma piuttosto una visione comune che unisce artisti spagnoli (in primo luogo Picasso) a altri di origine francese. Pone alle...
Arti Visive

Cubismo in breve

Il Cubismo consiste in un movimento artistico, letterario e musicale, nato intorno al 1906. In questo tipo di corrente, i migliori esponenti tendevano a confrontarsi tra di loro. Dalle esperienze comuni di Pablo Picasso (1881-1973) e di Georges Braque...
Arti Visive

I maggiori esponenti del cubismo

All'inizio del '900 diversi pittori francesi cominciarono a riprendere i loro soggetti da varie angolazioni simultaneamente, riportando sopra la tela anche i dettagli degli oggetti che loro già erano a conoscenza. Il risultato fu veramente sorprendente...
Musica

Come fare una compilation per il tuo migliore amico

La musica permette di rilassare il corpo e la mente, di evocare ricordi, di divertire e anche confortare. La maggior parte delle persone ama ascoltare la musica; ad alcune piace quella classica, ad altre il rock, il jazz, l' R&B, l'hip hop o la pop. Dipende...
Arti Visive

Come dipingere la neve

Dipingere la neve è un proposito che moltissimi artisti hanno portato a termine. Basti pensare a William Turner, a Camille Pissarro o ai fratelli Limbourg per esempio. Affascinante e suggestivo, un paesaggio innevato è romantico quanto intenso e in...
Arti Visive

Come disegnare una pallina di Natale

Il periodo Natalizio è per tutti uno dei periodi più belli dell'anno. La corsa ai regali e ai preparativi riempiono le giornate. Nasce in tutti noi il desiderio di stupire i nostri ospiti ricreando l'atmosfera natalizia anche nelle nostre case. Cerchiamo...
Arti Visive

Come realizzare uno stencil su muro

Se avete appena terminato di tinteggiare una parete oppure intendete decorarla per mascherare alcune imperfezioni, non c'è niente di meglio che adottare la tecnica dello stencil. Nello specifico si tratta di creare delle figure usando apposite mascherine,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.