Daniel Pennac: biografia e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Daniel Pennac (vero nome Daniel Pennacchioni, nato nel 1944 a Casablanca, Marocco) è uno scrittore francese. Ha ricevuto il Prix Renaudot nel 2007 per il suo saggio Chagrin d'école.
Daniel Pennacchioni è il quarto e ultimo figlio di una famiglia corsa e provenzale. Suo padre è un polytechnicien, diventato un ufficiale dell'esercito coloniale, raggiungendo il grado di generale, al momento del pensionamento e sua madre, una casalinga e lettrice autodidatta. Ha trascorso la sua infanzia a discrezione dei padri guarnigioni in Africa (Djibouti, Etiopia, Algeria, Africa Equatoriale), Sud-Est asiatico (Indocina) e Francia (tra cui La Colle-sur-Loup). In un articolo del 1997 per Le Monde, Pennac dichiarò che il fratello più giovane di Malaussène era il figlio di Jerome Charyn New York detective Isaac Sidel. Ecco la biografia e le opere di Daniel Pennac.

24

La vita

Pennac non fu un alunno modello, notizia dichiarata dallo stesso proprio in uno dei suoi romanzi, “Diario di scuola” del 2008, ma, nonostante ciò, il suo amore per la scrittura lo porta a laurearsi in Lettere all'Università di Nizza nel 1970, diventando così insegnante di liceo, lavoro che ha svolto con tanta passione per 28 anni, ricevendo nel 2013 la Laurea ad Honorem in pedagogia presso l'Università di Bologna.

34

Le opere

Esordisce nel 1973 con un breve saggio in francese “Le service militaire au service de qui? ” in cui si scaglia duramente contro le caserme e la vita militare. È in questa occasione che decide di assumere lo pseudonimo di Pennac per non nuocere alla reputazione del padre che era un militare. Dopo due racconti di fantascienza che ottengono però scarso successo (“Les enfants de Yalta” del 1977 e Père Noël del 1979), si dedica alla scrittura di racconti per bambini, passione che non lascerà più. Tra i racconti più belli si ricordano “Abbaiare stanca” e “L'occhio del lupo”, entrambi del 1993. Il successo internazionale arriva, però, con la saga incentrata sulla figura di Benjamin Malaussène di professione capro espiatorio. I romanzi di questa saga, scritti tra il 1985 e il 1996, e in Italia tutti editi dalla Feltrinelli (“Il paradiso degli orchi”, “La fata carabina”, “La Prosivendola”, “Signor Malaussène”, “La passione secondo Thérèse”, “Ultime notizie dalla famiglia”) raccontano di Malaussène e della sua stramba famiglia allargata.

Continua la lettura
44

Il saggio

Nel 1993 scrive “Come un romanzo”, un bellissimo saggio indirizzato ai lettori in cui sono presentati e spiegati i diritti imprescrittibili di noi lettori come quello di abbandonare un libro quando non ci piace, di saltare le pagine, di leggere subito il finale, il diritto di rileggere ecc. “Signori bambini” (1998) è un romanzo divertentissimo che racconta il paradossale capovolgimento dei ruoli: i grandi si svegliano bambini e i bambini adulti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Banana Yoshimoto: biografia e opere

Banana Yoshimoto (pseudonimo di Mahoko Yoshimoto) è una grande autrice della letteratura contemporanea giapponese. Insieme ad altre due autrici, ossia Hayashi Masako e Yamada Eimi, la Yoshimoto ha dato vita ad una sorta di letteratura post femminista....
Letteratura

I 5 migliori libri di Stevenson

Robert Louis Stevenson nacque a Edimburgo il 13 novembre 1850 e morì a Vailima (Samoa) il 3 dicembre 1894. Fu uno fra i maggiori scrittori di avventura del XIX secolo e scrisse alcuni tra i libri più letti per ragazzi. Fece numerosi viaggi (come dimostra...
Letteratura

10 cose che non sai su Harry Potter

Chi non ha mai letto un libro di Harry Potter o visto qualche film ispirato alla saga? O chi non ne ha almeno sentito parlare? Harry Potter è ormai un mito tra i giovani, quasi un classico della letteratura per ragazzi. Eppure è un mondo così complesso...
Letteratura

Italo Svevo: biografia e opere

Italo Svevo (biografia) nasce in una famiglia borghese di religione ebraica a Trieste il 19 Dicembre 1861 e muore a Motta di Livenza il 13 Settembre 1928. Viene considerato, da dopo la sua morte, uno tra i maggiori drammaturghi italiani. Scrive tre romanzi...
Letteratura

I 10 migliori libri gialli

Il giallo è un genere di narrativa popolare di successo nato verso la metà del XIX secolo e sviluppatosi nel Novecento. Dalla letteratura il giallo si è esteso agli altri mass media, prima alla radio e al cinema, poi ai fumetti e alla televisione....
Letteratura

Italo Calvino: biografia e opere

Italo Calvino fu uno dei più importanti scrittori che appartenevano alla corrente denominata Neorealismo e, nelle proprie opere letterario, sono presenti sia una descrizione analitica delle situazioni sia un senso dell'ironia abbastanza sviluppato: precisamente,...
Letteratura

Oscar Wilde: biografia e opere principali

Oscar Wilde: uno degli autori inglesi più importanti che si affacciano sulla scena dell'epoca vittoriana. Ci vorrebbero forse pagine ed ore per riuscire a prendere in esame lo scrittore, sia dal punto di vista della vita privata che dal punto di vista...
Letteratura

Biografia e opere di Dante

Dante Alighieri è il poeta italiano, appartenente al periodo medievale, più conosciuto a livello mondiale. Considerato da tutti il padre della lingua italiana, deve la fama alla sua opera più famosa, la Divina Commedia, tra i più grandi capolavori...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.