Danza: stretching a respirazione

di Mirko Bocci tramite: O2O difficoltà: media

Dietro un balletto piuttosto emozionate si nasconde una preparazione atletica veramente impegnativa. Numerosi sono i fronti su cui dover intervenire, tra cui la flessibilità del corpo ed il potenziamento della muscolatura. Per raggiungere il massimo della preparazione atletica, è necessario compiere degli esercizi fisici ed unire tra loro varie discipline (come lo stretching e la respirazione). Qui di seguito vediamo dunque qualche suggerimento riguardo a come impiegare questi due elementi nell'ambito della danza.

Assicurati di avere a portata di mano: Impegno Dedizione Esercizi fisici mirati Respirazione mirata

1 Lo stretching: esercizi fisici mirati fatti con impegno e dedizione Cominciamo immediatamente a parlare dello stretching. Questa disciplina consente di raggiungere una migliore coordinazione tramite esercizi fisici mirati, assicurando inoltre un insieme più vasto di movimenti corporei. In questa maniera il ballerino ha l'opportunità di trasformare una semplice danza in una vera opera d'arte fatta di grazia nelle movenze ed ottimo sincronismo fra corpo e musica. Sebbene a prima vista potrebbe sembrare un'azione facile, il conseguimento di risultati soddisfacenti comporta tanto impegno e molta dedizione.

2 Lo stretching: esecuzione degli esercizi fisici a muscolo caldo Esistono varie tipologie di esercizi fisici riguardanti lo stretching, ciascuna delle quali ha il preciso compito di agire sulle diverse parti del corpo umano. Gli esercizi fisici mirati vengono appositamente ragionati per i ballerini. Generalmente lo stretching va eseguito possibilmente quando la muscolatura è abbastanza calda, quindi subito dopo il balletto o l'esecuzione dei classici movimenti alla sbarra. La spiegazione andrà ricercata nel fatto che il muscolo sotto sforzo diventa talmente caldo da poterlo allungare in modo armonico.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 La respirazione: rilassamento del corpo, inspirazione con il naso ed espirazione con la bocca A questo punto entra in scena un altro elemento fondamentale per ottenere dei buoni risultati, ovvero la respirazione.  Mentre si effettuano gli esercizi fisici relativi allo stretching, è necessario respirare in modo preciso e mirato.  Approfondimento Come fare lo stretching nella danza (clicca qui) Di conseguenza il segreto per rendere efficace la preparazione atletica nella danza è quello di non trattenere il respiro durante l'esecuzione degli esercizi fisici.  In caso contrario si impedisce al muscolo di allungarsi bene, rendendo così inutile ogni sforzo compiuto.  Il meccanismo giusto consiste nel rilassare tutto il corpo, inspirando con il naso ed espirando con la bocca.  Prima di iniziare lo stretching questa prassi va eseguita due volte, in modo da tenere l'esatto ritmo anche durante lo svolgimento degli esercizi fisici mirati.

Non dimenticare mai: Avere molta pazienza e passione per la danza. Non esagerare troppo con gli esercizi fisici dello stretching. Non trattenere il respiro durante lo svolgimento degli esercizi fisici di stretching. Alcuni link che potrebbero esserti utili: I segreti di una buona respirazione Fisiologia della respirazione Stretching energetico Preparazione atletica per ballerini (parte2): danza e stretching Gli esercizi per la respirazione nella danza sportiva

Danza: esercizi per la spaccata La scioltezza delle articolazioni, si sa, è fondamentale in uno sport ... continua » Come fare lo stretching nella danza Nella danza lo stretching viene definito anche allungamento. Comprende una serie ... continua » Come riscaldarsi prima di una esibizione di danza Riscaldarsi prima di un'esibizione di danza è un preliminare da ... continua » Urban dances: primi passi Danzare è una delle forme d'arte più antiche dopo la ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come inventare un balletto

Molte sono le persone appasionate di danza e spettacoli, che ogni giorno si riversano nei teatri per ammirare le scenografie e le evoluzioni artistiche messe ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.