Divina Commedia: guida al I Canto del Paradiso

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

In questa guida esporremo in maniera sintetica ed essenziale il contenuto del I canto del Paradiso della Divina Commedia. Siamo nell'anno 1300 e Dante e Beatrice ancora sulla cima del Purgatorio, con lo sguardo rivolto all'insù verso il sole, tendono a Dio. Nella sua parte iniziale il canto espone al lettore un'invocazione ad Apollo, dio pagano della poesia, a cui il poeta chiede aiuto ed ispirazione affinché riesca a proseguire degnamente l'esposizione di fatti tanto elevati e complessi. Beatrice volge lo sguardo verso l'alto dei cieli ed introduce il tema dell'ascesa al Paradiso: la scena si svolge con i due protagonisti avvolti progressivamente da un intenso fascio di luce, la luce viva e piena del mezzogiorno e della primavera.

24

Dante circondato dalla luce ultraterrena non sa dire se sia ancora padrone del suo corpo o se sia divenuto soltanto anima e a tal proposito paragona la sua presunta trasformazione a quella del pastore Glauco che diviene una creatura marina e si lancia in mare salutando definitivamente la terra. La mente del poeta viene assalita dai dubbi e la voglia di spiegazioni viene accontentata prontamente da Beatrice che ha il dono di saper leggere i pensieri nella mente: la verità è che la salita verso il paradiso è veloce ed il distacco dalla Terra fa credere che possano ancora avvenire le cose come egli era abituato a vederle; così non è e l'invito della donna è quello di lasciarsi andare volgendosi verso l'infinito e "trasumanar".

34

In Cielo, angeli e uomini scorgono chiaramente la mano di Dio che è la sorgente unica di ogni cosa. Tutti gli esseri razionali sono in cammino verso Dio ma imboccano strade diverse, spinti dai loro impulsi naturali. Dio è fermo nell'Empireo e Dante e Beatrice stanno andando nella sua direzione poiché egli rappresenta il fine ultimo verso cui il loro istinto naturale li spinge e li proietta. Il corso degli eventi tuttavia può essere deviato dal libero arbitrio che può far si che un uomo si discosti dal cammino e si spinga verso le ricchezze terrene più che verso il Cielo.

Continua la lettura
44

Questo canto rappresenta la donna che viene rappresentata come una maestra, che spiega al sommo poeta Dante ciò che avviene e tprova a liberare la mente risolvendo i molteplici dubbi che lo tormentano. Tutte le persone vive quando nascono prendono parte ad una partenza, come se salpassero con delle navi. Questo viaggio che dura il tempo della loro vita fa parte del grande mar dell'essere. E questo stato non è solo per gli esseri razionali ma anche per animali e mondo inanimato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Divina Commedia: guida al VI Canto

La Divina Commedia è l'opera più celebre di Dante Alighieri. Scritta tra il 1304 ed il 1341 (anni del suo esilio in Lunigiana e Romagna) è un'importante testimonianza della civiltà medievale fiorentina. Il VI Canto dell'Inferno, si svolge nel terzo...
Letteratura

Biografia e opere di Dante

Dante Alighieri è il poeta italiano, appartenente al periodo medievale, più conosciuto a livello mondiale. Considerato da tutti il padre della lingua italiana, deve la fama alla sua opera più famosa, la Divina Commedia, tra i più grandi capolavori...
Letteratura

Appunti sul Dolce stil novo

Il Dolce stil novo è un movimento nato nella seconda metà del III secolo a Firenze. Il nome "dolce stil novo" è stato dato da Dante Alighieri, che nel canto XXIV del purgatorio definisce questa sua poetica come chiara e purificata da varie regole....
Letteratura

I 10 migliori classici della letteratura italiana

Quando ci accingiamo a scegliere un libro da leggere, molto spesso ci orientiamo verso i grandi classici. Ciascun libro presenta caratteristiche differenti in base al genere letterario che tratta o a seconda del contesto storico in cui si colloca. Inoltre...
Letteratura

La vita di Dante Alighieri

La vita di Dante Alighieri inizia a Firenze nel 1265 in un periodo storico in cui la città vive una fase di straordinario sviluppo economico ma anche una situazione politica e sociale complessa. La città in seguito alle lotte tra Impero e Chiesa è...
Danza

Come ballare la carola

Il ballo è, da sempre, ritenuto una forma artistica, un'arte fra le più complesse che emoziona, e regala sentimenti sia a chi lo guarda sia a chi lo pratica. È presente in tutte le culture e persiste nel tempo, tanto che è stata celebrata anche in...
Arti Visive

I capolavori di Giotto

Giotto di Bondone è uno dei massimi rappresentanti della pittura medievale italiana e i suoi capolavori sono di fama mondiale. Pittore e architetto, nacque a Colle di Vespignano intorno al 1266-67. Ebbe vastissima fama presso i contemporanei, come testimoniano...
Letteratura

Guida alla poesia "Meravigliosamente" di Jacopo da Lentini

Jacopo da Lentini, o "il Notaro" come lo chiama Dante, è un poeta del XIII secolo. Nato in Sicilia, è uno degli esponenti della cosiddetta Scuola Siciliana ed è anche considerato l'inventore del sonetto. Dante lo cita sia nella Divina Commedia che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.