Fotografia concettuale: attrezzature e metodi

di Rosalia Crisafulli tramite: O2O difficoltà: media

La fotografia ha origine dalla convergenza dei risultati ottenuti da numerosi sperimentatori sia nel campo dell'ottica, con lo sviluppo della camera oscura, sia in quello della chimica con lo studio delle sostanze fotosensibili. Nel corso del tempo diverse forme e caratteristiche l'hanno portata ad assumere nel linguaggio dell'arte più tematiche in diverse vesti. La fotografia concettuale riguarda uno dei filoni contemporanei e si avvale di attrezzature originali e di metodi altrettanto inediti, per il semplice fatto che si occupa di immagini che non solo rappresentano gli oggetti riproducendoli con la luce impressionata, ma sono anche portatori di concetti filosofici e quindi, ricchi di uno specifico messaggio culturale.

Assicurati di avere a portata di mano: Macchina fotografica reflex o digitale Uno schema con la propria idea scritta

1 Occorre ricordare che quando si parla di fotografia concettuale ci si riferisce al prodotto industriale che non ha più un linguaggio di riproduzione meccanica ma comincia ad avere un'anima diversa dal carattere "romantico" ma più mirato ad un'informazione, ad un messaggio, a un concetto per l'appunto. Si prendono oggetti qualunque di uso quotidiano e gli si attribuisce un significato che, grazie alla fotografia, viene esaltato alla massima potenza espressiva e concettuale.

2 Visto quanto detto sopra, le attrezzature e i metodi di cui la fotografia concettuale si avvale sono diversi ma soprattutto variegati, in quanto non ci sono limiti, poiché è uno stile che per eccellenza sa osare ed è proprio questa la sua caratteristica predominante. Si possono usare macchine fotografiche reflex delle più professionali ma anche digitali, telefoni, riproduzioni con tecniche serigrafiche che possono essere immortalate in un secondo momento e soprattutto, una moda che sta prendendo piede nel nuovo millennio, la rielaborazione al computer, attraverso programmi specifici come per esempio il noto Photoshop o Picasa.

Continua la lettura

3 La caratteristica per eccellenza della fotografia concettuale è quello di rispettarne il suo significato, quindi scegliendo prima un messaggio da tramandare, poi creando una situazione consona che possa rappresentarlo al meglio (come le già citate installazioni, location individuali o perché no, riproduzioni en plein air) e infine, occuparsi dell'attrezzatura più vincente che possa esaltare il codice linguistico racchiuso nell'immagine, non dimenticandosi che i grandi artisti del ready-made optavano sempre per una semplice macchina fotografica reflex.  Dopotutto "L'essenzialità nella fotografia concettuale è un paradosso vincente, il protagonista è il messaggio", disse Andy Warhol.

Non dimenticare mai: Se si è alle prime armi scegliere accuratamente il messaggio da trasmettere prima di scattare. Chiedere l'aiuto di qualcuno per la location: uffici, laboratori, esercizi pubblici.

Come avvicinarsi alla fotografia L'arte della fotografia ha sempre appassionato tantissime persone, a partire ... continua » 5 consigli per fotografare le stelle La fotografia costituisce un'arte che documenta la realtà in qualsiasi ... continua » Fotografia di strada: tecniche e consigli Realizzare un fotografia di strada, non è un impresa per niente ... continua » Come stampare una fotografia su una maglietta Per rendere una maglietta originale, spesso si fanno delle particolari applicazioni ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fotografare il fuoco

In questa semplice guida impareremo a fotografare una cosa che attira spesso i fotografi: il fuoco. Il fuoco dà sempre molto fascino perché non ha ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.