Guida a "Il Tartufo" di Moliere

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Molière (nato nel 1622 - morto nel 1673) fu un drammaturgo francese che si distaccò dai parametri di scrittura d'epoca, utilizzando un realismo che descrivesse al meglio la psicologia e le situazioni in cui i personaggi di quell'epoca vivevano. Nelle sue opere contestò ironicamente l'aristocrazia amante del lusso. L'opera che smaschera quest'ipocrisia borghese è la storia de "Il Tartufo" di Moliere. Nella seguente guida, analizzeremo insieme questa opera.

24

La presentazione

Tartufo venne presentata al re francese Luigi XIV nel 1664, e la sua presentazione non venne gradita dalla sfarzosa corte parigina, che proibì l'esecuzione in pubblico. Molière la ripresentò più volte. Ma ciò che denunciava l'opera era fin troppo provocatrice per la corte aristocratica, e il re appose più volte divieti, sino al 1669 in cui la situazione si rivolse a favore di Molière.

34

La trama

Tartufo è un mendicante, che viene ospitato da Orgone. Orgone, un nobile, si affeziona a Tartuffo che lo promette in sposo alla figlia Marianna, che è però fidanzata con Valerio. Ma l'amore di Tartufo è dedito ad Elmira, e non perde occasione per dichiararsi. Elmira, promette di non dire nulla al marito, a patto che la figlia Marianna sposi Valerio. Damide, figlio di Orgone, però aveva ascoltato questa pericolosa conversazione e decide di denunciare tutto al padre. Orgone non crede a tali accuse. Neanche la moglie Elmira, vuole che Tartufo la passi liscia, e convince Orgone a nascondere sotto un tavolo, mentre Elmira, nella medesima stanza con Tartufo, riesce a fargli ammettere nuovamente l'amore che nutre per lei. Orgone, esce dal suo nascondiglio, ma Tartufo adesso è proprietario di tutti i beni di Orgone. Tartufo è intenzionato a scacciare la famiglia dalla casa che amorevolmente lo aveva accolto. Tartufo, come se non bastasse, lo denuncia al re, accusando Orgone di tradimento. Da questa grave accusa, un ufficiale del re, si reca da Orgone, che con sorpresa arresta Tartufo, spiegando che era ricercato. Il re quindi annulla il contratto tra Tartufo e Orgone.

Continua la lettura
44

I personaggi principali

L'opera è redatta completamente in lingua francese, è divisa in cinque atti e il luogo in cui l'intera opera si svolge è la casa di Orgone a Parigi. Tra i personaggi principali abbiamo: Orgone, marito di Elmira - Elmira, sua moglie - Damide e Marianna, figli di Orgone - Valerio, fidanzato di Marianna - Tartuffo, falso credente - Flipote, serva della signora Pernella."Tartufo" è un'opera che accusa la nobiltà francese. Tartufo rappresenta l'ipocrita che vive sotto la devozione religiosa e devozione affettiva che in realtà vuole solo trarre vantaggio dalla fiducia concessagli, per poi tradirla. Molière durante una rappresentazione della commedia al di Francia afferma che "la commedia deve correggere gli uomini divertendoli".

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Valerio Massimo Manfredi: opere

La figura di Valerio Massimo Manfredi è abbastanza eclettica e polivalente, anche se il suo iter lo ha sempre e comunque portato a raccontare la storia attraverso le sue sfumature, tra verità e leggenda. Ha affrontato numerosi scavi e ricerche come...
Letteratura

I 10 migliori libri d'avventura

Se si volessero elencare i 10 migliori libri di avventura, autori come Emilio Salgari, Jules Verne o Rudyard Kipling guadagnerebbero facilmente un posto d'onore a fianco di romanzieri moderni come Michael Crichton, Wilbur Smith e Clive Cussler. I primi...
Musica

I Pooh: discografia

I Pooh sono uno dei più longevi gruppi musicali italiani: nato nel 1966, ancora oggi continua a pubblicare album, ad esibirsi live e ad avere una foltissima schiera di fan di tutte le età. L'attuale formazione del gruppo composto da Roby Facchinetti,...
Letteratura

Guida al romanzo "Ben-Hur" di Lewis Wallace

“Ben-Hur” è il romanzo di Lewis Wallace da cui poi, nel 1959, venne tratto il famosissimo film hollywoodiano vincitore di numerosi premi Oscar. Ha solo due edizioni integrali: quella della Newton Compton nella collana Biblioteca Economica Newton...
Letteratura

Il decadentismo in Inghilterra

Per gli studiosi della letteratura e della cultura ottocentesca, il termine "decadentismo" evoca diverse immagini dell'Inghilterra del 1890. Innanzitutto la perversione e la degenerazione nella vita e nell'arte, la celebrazione dell'innaturale e del malsano...
Letteratura

Guida a La Tempesta di Shakespeare

La Tempesta, commedia in cinque atti di William Shakespeare, è la penultima opera del drammaturgo inglese e contiene molti aspetti fondamentali del suo teatro. L'apparente semplicità della trama non deve infatti ingannare il lettore: se si analizza...
Recitazione

William Shakespeare: vita e opere

Figura circondata da uno dei misteri più fitti della storia della letteratura, William Shakespeare è uno degli scrittori (e drammaturghi) più influenti e più citati del mondo. Ci sono illustri critici letterari che non hanno dubbi quando dicono che...
Letteratura

Shakespeare: "Il mercante di Venezia"

Avvolto da un alone di mistero, William Shakespeare resta uno dei più grandi autori di sempre. Non solo per i pezzi di teatro che ci ha lasciato, ma anche per la cura nell'indagare le passioni umane e la profondità delle riflessioni globali sulla vita,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.