Guida ai "Sei personaggi in cerca d'autore" di Pirandello

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

"Sei personaggi in cerca d'autore" è un dramma di Luigi Pirandello. Lo scrisse nel 1921, introducendo una novità nella sua produzione teatrale. In questa opera teatrale, Pirandello mira a scardinare le consuetudini del teatro tradizionale. Infatti, mostra il "dramma nel suo farsi". La prima rappresentazione è stata fatta nello stesso anno, al Teatro Valle di Roma. Come ogni opera, anche questa ha dei temi principali. E sono: il conflitto tra essere ed esistere, vita e forma, incomunicabilità. "Sei personaggi in cerca d'autore" dà al via la trilogia che è stata definita "teatro nel teatro", infatti si basa totalmente sul metateatro. Con l'aiuto di questa guida vedremo come si snoda questo dramma.

25

La trama

"Inizio". Ci troviamo sul palcoscenico di un teatro. Su di esso si stanno svolgendo le prove di una commedia di Luigi Pirandello. Il titolo è "Il giuoco delle parti". Compaiono sei misteriosi personaggi. Sono usciti dallo scritto che è stato lasciato incompiuto dall'autore. I sei personaggi sono: il Padre, la Madre, il Figlio, la Figliastra, il Giovinetto, la Bambina. Sono definiti "senza autore" perché sono stati rifiutati da quest'ultimo. Interrompendo continuamente i personaggi "legittimi", questi sei personaggi tentano di raccontare la loro storia. La loro tragica storia. Questa storia, però, non si è mai realizzata: l'autore, infatti, non l'ha mai messa in scena. "Fine". La rappresentazione si conclude con il capocomico che fa spegnere tutte le luci sul palco. Prende questa decisione perché indispettito dal caos e dalla piega che le prove avevano preso. Inoltre, licenzia gli attori. Cade il silenzio sul palcoscenico. Per errore, si accende una piccola luce, dietro al fondale, che permette di vedere cosa avviene al di là delle quinte. E cioè: alcuni dei personaggi mettono in fuga il capocomico.

35

Il tema principale

Di temi ce ne sono tanti, ma uno tra tutti è quello più importante. È tipico delle opere di Pirandello. Ed è il tema dell'uomo che non è "uno", ma qualcosa di fluido, mutevole e multiplo. Invece, quando un autore crea e sviluppa un personaggio, questo viene fissato nei suoi tratti che lo rendono poco simile alle persone reali. È per questa incongruenza che Pirandello si rifiuta di dare una forma fissa ai sei personaggi del dramma. In questo modo, i personaggi rimangono fluidi, vengono resi umani. Rispecchiano, insomma, la tragica condizione dell'uomo. È la dimostrazione, per Pirandello, che vi è una impossibilità di rappresentare la vita in un dramma. Inoltre, pone ben delineate le differenze tra i personaggi "ufficiali" e i sei attorno cui si sviluppa il dramma. I primi sono maschere rigide, fissate nel loro ruolo. I secondi sono uomini e donne reali, completi delle loro sfumature.

Continua la lettura
45

Il rapporto

In "Sei personaggi in cerca d'autore" c'è un tentativo di rapporto e di legame tra l'autore e i suoi personaggi. I sei personaggi, infatti, cercano di convincere l'autore a dar loro una storia da poter rappresentare sul palcoscenico. Ma questo rapporto non riesce a realizzarsi. Ed è per questo motivo che i sei personaggi decidono di muoversi autonomamente. Cioè, andare sul palcoscenico ed interrompere le prove del dramma in corso per narrare il proprio.

55

I drammi

Possiamo così vedere che si consumano due drammi. Sono uno all'interno dell'altro. Il primo è quello dei sei personaggi che cercano una loro rappresentazione. Questo è interno alla storia. È un racconto tragico dove i membri di questa famiglia non sono in grado di comunicare tra loro, consumati dall'egoismo. Ognuno pensa a sé stesso e non è interessato al punto di vista altrui. Questo ci fa notare come lo scontro sia uno scontro dialettico. Le armi sono le parole, il discorso. E questo scontro non può far altro che concludersi tragicamente. La Bambina affoga. Purtroppo, a vedere la scena c'è il Figlio che decide di togliersi la vita sparandosi. Il secondo dramma gira intorno al Capocomico, rendendolo protagonista. Accetta immediatamente la proposta dei sei personaggi, ma se ne pente subito. I sei personaggi sono furenti e iniziano con le proteste. Criticano gli attori per come li rappresentano. Questo sottolinea la presunzione che il teatro tradizionale di rappresentare la vita reale, facendo girare il dramma proprio attorno all'umanità dei personaggi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

"Enrico IV" di Luigi Pirandello: analisi

Enrico IV è una tragedia in tre atti. Scritta nel 1921 e rappresentata per la prima volta il 24 febbraio 1922 al Teatro Manzoni di Milano, può essere considerata uno dei capolavori teatrali di Luigi Pirandello. L'attenta analisi dell'opera riesce a...
Letteratura

Analisi del saggio "L'umorismo" di Pirandello

Durante i vari anni scolastici, sui banchi di scuola vengono studiati alcuni tra i più grandi scrittori italiani del Novecento. Uno dei più importanti e forse il più apprezzato dalla maggior parte degli studenti è sicuramente Luigi Pirandello, poeta...
Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Letteratura

Breve guida a Uno, nessuno e centomila di Pirandello

La letteratura italiana copre un larghissimo arco cronologico cha va dal duecento ai nostri giorni, ed è composta da una vastissima varietà di opere, scritture, testi e autori. Le raggioni utili a ripercorrere una letteratura antica colma di grandi...
Letteratura

5 libri da leggere nella vita

L'impiego del tempo libero è indubbiamente molto importante, anche se, al giorno d'oggi l'uomo moderno ne ha ben poco. Tutti si affannano e corrono tutto il giorno. Tanto che, quando avrebbero un po' di tempo da dedicare a loro stessi, non hanno voglia...
Letteratura

Victor Hugo: vita e opere

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di letteratura. Nello specifico, in questo caso, presteremo attenzione a Victor Hugo. Cercheremo di ripercorrere le sue esperienze di vita con una biografia temporale, legandola alle sue opere principali....
Musica

Storia della canzone italiana

Nota in tutto il mondo dove, storicamente, ha dettato le regole e i modi del bel canto o del "canto all'italiana", la canzone italiana ha una lunga storia, che può essere fatta risalire al 1700 ed arriva fino ai nostri giorni, diversificandosi in generi...
Recitazione

Guida ai teatri di Napoli

Napoli è una città che ha un patrimonio storico, artistico e culturale enorme, conosciuto ed ammirato in tutto il mondo; motivo per cui sono sempre numerosi i turisti provenienti da tutto il mondo ogni anno che accorrono nel capoluogo campano. Per quanto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.