Guida al British Museum

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Il British Museum è senza dubbio uno dei musei storici più famosi e grandi in Europa ma anche nel mondo. Nasce per volere di Sir Hans Sloane, interessato a diversi ambiti, era medico, scienziato e collezionista. Inizialmente nel 1753 (anno di inaugurazione) aveva il nome di Montague house, ma dopo sei anni viene acquistato dal governo britannico, che, acquistate anche le opere, apre la mostra al pubblico. Ecco una guida al British Museum.

25

Collezione originaria

Nell'idea di Hans Sloane, la collezione nasce per essere parte di un museo universale, che ospiti vari ambiti tematici, anche se successivamente, con le diverse acquisizioni che si succedono nel tempo, il British Museum diventa principalmente un museo di storia.
La collezione originaria, comprendente oggetti di vario tipo, era composta da 71.000 pezzi, tra i quali libri stampati, manoscritti, disegni, esempi di storia naturale, provenienti da vari stati nel mondo.

35

Collezione egiziana

Dall'inizio del diciannovesimo secolo, l’interessamento a manufatti e opere di provenienza egizia, romana o greca, anche a causa della campagna d’Egitto condotta da Napoleone, crebbe esponenzialmente. Consequenzialmente la collezione risultò molto ampliata. Dall'Egitto arrivarono così tanti manufatti da riuscire a creare un’ala solamente per queste opere. Quest’ala presenta anche la Stele di Rosetta, la chiave che ha permesso di decifrare i geroglifici, oggi simbolo del British Museum.

Continua la lettura
45

Mole di artefatti

Il museo, contenendo un’incredibile mole di artefatti (se ne annoverano più di sei milioni), non può di certo essere visitato per intero in una sola giornata. Consigliamo dunque le opere principali del museo che risultano un must se si visita il British Museum. Innanzitutto, la Stele di Rosetta, nella sala 4. Questa stele riporta le stesse iscrizioni in ben tre lingue: demotico, geroglifico e greco: grazie ad operazioni di traduzione è quindi stato possibile riuscire a decifrare i grafi egiziani.

55

Galleria egiziana

La galleria egiziana nella camera 4 è molto estesa ed è davvero spettacolare, si estende su quasi tutta la sua lunghezza del lato ovest del museo, ospita sculture e manufatti di circa 3.000 anni di civiltà egizia. Sono inoltre presenti, busti in gesso che raffigurano le divinità egizie e non, sarcofagi riccamente incisi ed è famosa maggiormente per la mostra "la Stele di Rosetta", che risale al 196 a. C. Che è iscritta con testi quasi identici in tre script, che ha permesso linguisti di sviluppare una comprensione dei geroglifici egizi, attraverso il confronto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Cosa vedere gratis a Londra

L'Inghilterra rappresenta sicuramente uno dei paesi più belli dell'Europa. La sua capitale Londra infatti attira ogni giorno tantissimi turisti che si recano nella città per visitarla. Essa è ricca di numerosi monumenti e attrazioni che vale la pena...
Mostre e Musei

Guida al Museo Egizio

Il Museo Egizio di Torino è il secondo al mondo per importanza e ricchezza di reperti custoditi, subito dopo quello de Il Cairo, e davanti al British Museum di Londra. Il Museo Egizio si trova all'interno di un elegante palazzo ubicato al centro...
Mostre e Musei

I 10 musei più grandi del mondo

In questa guida verranno indicati i 10 musei più importanti e più grandi al mondo. Se amate viaggiare e volete osservare diversi luoghi con storia, cultura e tradizioni diverse, è necessario fare riferimento ai musei. In essi riuscirete a trovare oggetti,...
Arti Visive

La street art di Banksy

Sono molto felice di parlarvi di Banksy, un artista di street art presumibilmente inglese. Nato probabilmente a Bristol negli anni Settanta, la sua identità è sconosciuta, avendo scelto di rimanere avvolto nel mistero. Questo fatto, cioè di poter avere...
Mostre e Musei

10 consigli utili per una visita al museo Egizio di Torino

Il Museo Egizio di Torino è una delle maggiori attrazioni del capoluogo piemontese, in quanto è uno dei musei più antichi dedicati alla cultura egiziana e come importanza è secondo solo al museo del Cairo. Nel 2015 è stato ampliato e ristrutturato,...
Mostre e Musei

Guida al Smithsonian American Art Museum

Lo Smithsonian American Art Museum consiste in uno dei più importanti musei di Washington D. C., anche se in realtà lo possiamo comunemente definire come un complesso di musei. Infatti sono presenti ben 19 musei negli stati di New York, del Virginia,...
Mostre e Musei

Guida al Tokyo National Museum

In questa semplice ed esauriente guida parleremo del Tokyo National Museum, e vi faremo scoprire come è possibile visitare il museo più grande e più antico di tutto quanto il Giappone. È ubicato all'interno dello Ueno Park, nella zona Taito-Ku, il...
Mostre e Musei

Guida al Museum Berggruen

Berlino è sicuramente una delle capitali europee più artistiche e culturali, in quanto ospitano il maggior numero di musei. Uno dei fiori all'occhiello della città, anche se poco conosciuto, è senz'altro il Berggruen Museum. Dal 1996 il museo si trova...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.