Guida al Duomo di Monreale

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
17

Introduzione

Narra la leggenda che la Madonna sia apparsa in sogno a un re, svelandogli dove si trovava il tesoro nascosto da suo padre e chiedendogli in cambio una chiesa a lei dedicata. Un così meraviglioso gioiello architettonico come è il Duomo di Monreale, non poteva che avere elevate ispirazioni. Si tratta di una delle sede religiose presenti in Sicilia più conosciute al mondo: migliaia di visitatori fanno tappa a Palermo per poter vedere questa magnifica opera di architettura. In questa guida verrà dato un anticipo su questa fantastica Architettura, in modo tale da ispirare ai voi lettori di recarvi.

27

Storia del Duomo di Monreale

Il Duomo di Monreale fu edificato in breve tempo, tra il 1174 e il 1185, per volere del re normanno Guglielmo II, in aperta competizione con il Vescovo di Palermo, che là aveva fatto edificare il Duomo. Costituiva un unico complesso con l'Abbazia, il Palazzo Reale e il Palazzo Arcivescovile. Si affaccia su Piazza Guglielmo II Normanno con un portico settecentesco a tre arcate con colonne in stile dorico, sormontato da una balaustra. Sotto il portico si accede al portale a ogiva ornato da intagli e fasce a mosaico; i suoi battenti di bronzo sono opera di Bonanno Pisano e rappresentano 42 scene della Bibbia. La facciata è racchiusa da due imponenti torri a base quadrata; lungo il fianco sinistro della chiesa si presenta un portico del Cinquecento, anch'esso interrotto da un pregevole portale bronzeo, opera di Barisano da Trani.

37

Architettura Duomo

Le dimensioni del Duomo lasciano senza parole per chiunque lo visiti: già solo per le vaste dimensioni che possiede in quanto stiamo parlando i 102 metri di lunghezza e 40 metri di larghezza. La pianta è suddivida in tre navate separata da due file di nove colonne prevalentemente antiche sorreggendo archi a sesto acuto. Le volte che caratterizzano il soffitto sono a crociera e risalgono al periodo del dominio bizantino, e verso le navate vi sono recinti con transenne a mosaico dell'ottocento, Le navate si concludono con tre absidi e la pavimentazione è in dischi di porfido e granito caratterizzato da fasce di marmo.

Continua la lettura
47

Mosaici all'interno

Altra cosa molto importante sono i mosaici a fondo d'oro che ricoprono una vasta parte della superficie che rivestono navate, santuario e absidi. I mosaici risalgono ai tempi del periodo bizantino, ma vi sono anche artisti siciliani e veneziani. I mosaici rappresentano l'Antico e il Nuovo Testamento e si uniscono nell'abside centrale: in questo punto viene raffigurato il Cristo Benedicente e sotto di lui la Madonna con il Bambino in Trono circondati da angeli e apostoli.

57

Ricostruzione del soffitto dopo un incendio

Purtroppo il soffitto non è originale poiché andò distrutto in seguito ad un incendio del 1811 ma è stato ricostruito riseguendone il disegno. Molto interessante è la cappella di S. Benedetto posta sulla navata destra rivestita da decori marmorei, era luogo dove venivano sepolti i benedettini. La Cappella del Crocifisso immette al Tesoro, costituito da oggetti e arredi sacri, reliquiari e codici.

67

Duomo sempre aperto dalla mattina alla sera per i turisti

Attraverso la piazza posta a destra della facciata vi era chiostro che ha un forma quadrata appartenente sempre al convento dei benedettini. È caratterizzato da archi ogivali sostenuti da 228 colonne di cui alcune sono intarsiate a mosaico mentre altre intagliate con motivi arabi. Alla base delle colonne vi sono rappresentati animali e foglie: nell'angolo sud-occidentale è localizzata una fontana. Il Duomo è sempre aperto dalla mattina alla sera visitato da milioni di turisti: vi sono delle visite guidate che spiegheranno passo passo le caratteristiche storiche e architettoniche di questa magnifica struttura.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Sul lato destro della piazza, entrate nell'Antivilla: di qui giungerete a Villa Belvedere, parco pubblico con panorama sulla valle dell'Oreto e Palermo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Guida all'architettura romanica

Nel corso dei secoli, l’architettura ha avuto una grande crescita ed ha attraversato varie e differenti fasi di sviluppo. Una fase molto importante è stata senza dubbio quella relativa all’architettura romanica. Lo stile romanico viene purtroppo...
Arti Visive

I capolavori di Giotto

Giotto di Bondone è uno dei massimi rappresentanti della pittura medievale italiana e i suoi capolavori sono di fama mondiale. Pittore e architetto, nacque a Colle di Vespignano intorno al 1266-67. Ebbe vastissima fama presso i contemporanei, come testimoniano...
Arti Visive

Come disegnare il Duomo di Milano

Disegnare può essere semplice, specie se ci orientiamo verso soggetti astratti, o interpretiamo l'oggetto od il panorama da raffigurare, in modo completamente personale. Se decidiamo invece, di raffigurare strutture architettoniche in maniera realistica,...
Arti Visive

La scultura nell'arte gotica

Il periodo in cui si diffuse l'arte gotica fu un momento di profonda trasformazione, nel quale si rafforzarono le monarchie nazionali in Europa; stiamo parlando del XII secolo, ma successivamente nel XIII secolo il gotico si propagò anche in Italia....
Mostre e Musei

I 10 migliori musei di Torino

Torino ex capitale d’Italia è una città ricca di storia, cultura ed arte che merita di essere scoperta. Chi intende trascorre qualche giorno nel capoluogo piemontese oltre ad ammirare la Mole Antonelliana, i palazzi di epoca barocco e le tante attrazioni...
Mostre e Musei

Le cattedrali della Puglia

Nei secoli del medioevo la geografia artistica della Puglia coincide con la rete delle cattedrali, centri di spiritualità e baluardo di realtà urbane vive e operose. Cattedrali ma anche grandi chiese monastiche o basiliche santuario, realtà nelle quali...
Arti Visive

Duccio di Buoninsegna: biografia e dipinti

Duccio di Buoninsegna o da Boninsegna è nato a Siena intorno al 1260 ed è morto nella stessa città prima del 1319. Duccio è stato il primo pittore a creare un vero e proprio linguaggio senese, facendogli raggiungere il livello artistico più alto....
Arti Visive

Breve storia dell'arte italiana

L'arte italiana è caratterizzata da mutamenti, che passano attraverso i vari secoli. Chiaramente, ogni epoca presenta un proprio stile, e le varie testimonianze sono giunte fino a noi. In questa guida tracceremo una breve storia di quella che è stata...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.