Guida al museo Sant'Anna di Palermo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

Tra le innumerevoli bellezze artistiche e naturali che si possono ammirare visitando la città di Palermo, il museo Sant'Anna occupa una posizioni di notevole prestigio. Situato nel centro storico della città, il museo offre ben 214 opere che rappresentano il meglio della produzione italiana. Durante tutti i dodici mesi dell'anno si contano milioni di visitatori provenienti da ogni parte del mondo. Continuando a leggere questa breve guida, conosceremo meglio il Museo di Sant'Anna di Palermo mettendo in evidenza ogni minimo dettaglio.

26

Occorrente

  • Biglietto Museo.
36

Piano terra

Composto da ben tre livelli, il piano terra del Museo Sant'Anna di Palermo prende il nome di "L'arte delle grandi esposizioni". Qui possiamo trovare tutte le pitture e le sculture di grande formato nate per raccontare i maggiori eventi storici; i quadri mostrano la mitologia neoclassica regalando immagini uniche e suggestive, i ritratti tipici della corrente del Neoclassicismo e di quella del Romanticismo, per gli amanti dell'arte, rappresentano dei veri e propri tesori. Inoltre, sullomstesso piano si avrà la possibilità di ammirare tutte quelle opere che ci mostrano la figura di Garibaldi in tutta la sua importanza storica e le opere del pittore siciliano Francesco Lojacono.

46

Primo e secondo piano

Salendo al primo piano del Museo Sant'Anna di Palermo possiamo invece "respirare" la poetica del vero, l'estetismo, l'esotismo, il naturalismo e tutti i suoi paesaggi. In questa parte della struttura, troviamo le opere di Antonino Leto, Ettore De Maria Bergler, Michele Catti, solo per cotaee i nomi più importanti. Salendo ancora un piano troviamo opere che hanno fatto la storia dell'arte moderna italiana del mitico Biennali di Venezia. Vi sono poi molte opere esemplificative del Novecento italiano e siciliano. Tra le più imponenti in termini di importanza, troviamo le opere di Plinio Nomellini, Arturo Croci, Carlo Carrà, Massimo Campigli. Per il Novecento siciliano invece dobbiamo ricordare Pippo Rizzo, Alberto Bevilacqua, Leo Castro, Antonio Ugo.

Continua la lettura
56

Attività didattiche

In fine è importante sottolineare che il museo di Sant'Anna, organizza molte attività didattiche. Le attività dedicate alle scuole e alle famiglie, vogliono essere uno strumento per formare le coscienze delle persone più giovani e per fare in modo che le nuove generazioni possano apprezzare l'arte in modo intenso. Per chi avesse intenzione di visitarlo, il museo Sant'Anna di Palermo sarà aperto dal martedì alla domenica dalle ore 09.30 alle ore 18.30. Il costo del biglietto per l'ingresso sarà di 7,00 € per il biglietto intero e di 5,00 € per il biglietto ridotto. I minori di 18 anni possono entrare gratuitamente.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • All'interno del museo troviamo bookshop con cataloghi artistici per approfondire.
  • Visitiamo anche la caffetteria del museo, se vogliamo ristorarci.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Guida al Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart

Guida al Don Giovanni di Wolfgang Amadeus Mozart. È una delle opere più celebri e amate di ogni tempo, il “Don Giovanni”, dramma giocoso in due atti composto da Wolfgang Amadeus Mozart nel 1787 e rappresentato, per la prima volta, al Teatro Reale...
Arti Visive

Guida alle opere di Guttuso

Il pittore e politico italiano Renato Guttuso è nato a Bagheria (Sicilia) nel 1911 ed è stato tra i più importanti dopo la Seconda Guerra Mondiale: fin da quando era piccolo, egli manifestò una certa predisposizione verso la pittura e questo amore...
Arti Visive

Le commedie più divertenti del 2015

Il cinema è capace di regalare meravigliosi momenti di spensieratezza e di felicità. Andare a vedere un film è anche un buonissimo modo per stare un po’ di tempo con chi si ama, come ad esempio i propri figli o il partner. Una commedia rappresenta...
Mostre e Musei

Guida al Palazzo Abatellis di Palermo

Palazzo Abatellis è uno splendido esempio di architettura gotico-catalana, costruito a Palermo nel 1495 dall’architetto Matteo Carnelivari, su richiesta di Francesco Abatellis, detto Patella (l’edificio viene infatti anche denominato come Palazzo...
Mostre e Musei

Guida al Palazzo Mirto di Palermo

Palazzo Mirto è un palazzo nobiliare situato a Palermo tra via Merlo e via Lungarini, una zona questa che è ricca di edifici nobiliari l. Palazzo Mirto è stato una delle dimore della famosa famiglia Filangeri a partire dall'inizio del XVII secolo,...
Mostre e Musei

Come visitare Castel Sant'Angelo Roma

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri cari lettori, a capire come poter visitare Castel Sant'Angelo di Roma. Quando si cammina lungo il Tevere a Roma, oltre ai ponti che permettono di andare da una parte all'altra, la cosa che più fra tutte...
Letteratura

Guida al "Riccardo III" di Shakespeare

Questa guida al "Riccardo III" di Shakespeare si occupa di mettere in risalto gli aspetti principali dell'opera teatrale. Riccardo III è, per l'appunto, l'ultima di questo filo drammatico: è preceduta da quelle dedicate al monarca Enrico VI, suddivise...
Letteratura

Letteratura: "I tre moschettieri" di Alexandre Dumas

Capostipite di una trilogia vera e propria, che comprende anche i successivi “Vent'anni dopo” e “Il visconte di Bragelonne”, questo romanzo d´appendice di Alexandre Dumas padre (il figlio fu egli stesso scrittore), fu scritto con la collaborazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.