Guida alla pittura naif

di Pasquale Spinelli tramite: O2O difficoltà: media

Tra la fine dell'800 e l'inizio del 1900 avvengono enormi cambiamenti tecnologici, politici, economici e sociali e l'arte si adegua a tutti questi mutamenti rivendicando il diritto di creare senza sottostare alle esigenze dei committenti o alle regole della pittura accademica. L'instabilità di quegli anni si riverbera nell'emergere di diverse correnti artistiche: l'impressionismo ed il postimpressionismo e l'avanguardia. La crescente volontà di affermare la libertà di espressione, di esplorare e di innovare si diffonde in tutta l'Europa creando correnti artistiche differenti ed originali, e proprio in questo clima variegato si inserisce la pittura Naif, arte primitiva e spontanea priva di tecnicismi e canoni predefiniti. Per conoscere la pittura Naif leggete questa semplice guida!

1 Il termine francese Naif indica una corrente artistica i cui pittori sono autodidatti e non appartengono ad una "scuola" nel senso stretto. L'artista Naif ha un proprio atteggiamento artistico-espressivo, non segue i dettami tecnici o filosofici delle correnti del momento storico; sono pittori accomunati dalla modesta estrazione sociale e dalla rappresentazione della vita quotidiana in chiave magica e fantastica. I pittori Naif vengono apostrofati come: pittori dell'istinto, maestri popolari della realtà, neoprimitivi. Le caratteristiche comuni di questa corrente sono: l'estraneità alla storia e agli stili, la creatività innata ed il puro e semplice istinto.

2 Nel 1886 presso il Salon des Independants, Henri Rousseau, detto il Doganiere, espone alcune delle sue opere e viene indicato come il primo esponente della pittura Naif. Nei suoi dipinti prevalgono le raffigurazioni di paesaggi naturali incontaminati e selvaggi, giungle e foreste abitate da strani animali, e si evincono i caratteri essenziali della pittura Naif: la formazione autodidatta; la tecnica elementare, lontana dalle fondamentali regole della prospettiva e delle proporzioni, l'uso quasi assoluto dei colori primari. Nel 1930 in Croazia, nasce la prima scuola naif: un gruppo di pittori si riunisce nel villaggio di Hlebine dal quale la scuola stessa prende il nome, la cosiddetta "Scuola di Hlebine".

Continua la lettura

3 L'arte naif si afferma nel mondo dell'arte attraverso le opere di pittori quali Ivan Generalic, Franjo Mraz e Mirko Virius.  Quest'ultimo ha lasciato un'orma indelebile di questa forma artistica pur avendo espresso la sua opera in pochissimi dipinti: un artista contadino che nei suoi dipinti rappresenta la povertà e le fatiche della gente comune.  Approfondimento Come dipingere gli alberi a olio (clicca qui) La prima mostra dei pittori contadini viene allestita a Zagabria nel 1936 con acquerelli, disegni ed oli.

I maggiori esponenti del cubismo All'inizio del '900 diversi pittori francesi cominciarono a riprendere i ... continua » Breve guida sull'arte moderna Vi intendete di arte? Vi piace o vorreste approfondirla? Allora vi ... continua » Breve guida sull'arte realista L'arte realista è una corrente artistica di origine francese. Conosciuta ... continua » Giuseppe De Nittis: biografia e opere All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione della biografia ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Guida alle opere di Giorgione

Lo pseudonimo di Giorgione si riferisce a Giorgio Barbarella (o Zorzi da Castelfranco), il famoso pittore italiano del periodo rinascimentale di origine veneziana. Il soprannome ... continua »

Guida al Museo Del Louvre

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese ... continua »

Guida al Museo Del Louvre

"Come artista, un uomo non ha altra patria in Europa che Parigi", questa citazione di F. Nietzsche la dice lunga sulla bellezza della capitale francese ... continua »

Come valutare un dipinto

Un'opera d'arte è una creazione artistica, è assemblata da professionisti, o comunque comporta una funzione primariamente estetica. Un'opera d'arte può essere ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.