Guida alle opere di Giorgio De Chirico

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Giorgio De Chirico è un artista vissuto nei primi anni del novecento che con la sua "pittura metafisica" ha messo per la prima volta l'inconscio dell'artista al centro delle opere. La sua pittura, infatti, ha posto le basi per la corrente surrealista e, secondo alcuni critici, ha addirittura precorso l'arte pop. Il suo stile di rappresentazione punta a ritrarre quello che va oltre alla realtà e alla nuda esperienza sensoriale. Di seguito, troverete una breve guida alle opere di Giorgio de Chirico che vi aiuterà a comprendere il grande contributo che questo artista ha dato all'arte contemporanea.

24

Tratti distintivi

I tratti distintivi delle opere di De Chirico, sono i tratti cromatici che ricordano la solarizzazione forografica. Le forme e le proporzioni geometriche sono molto curate con una particolare attenzione agli oggetti raffigurati che presentano una sorta di monumentalità. La scelta dei colori e delle forme è tesa a far comprendere come tutto sia governato dall'armonia e dalla stabilità, e saturato dell'enigma del reale. Non a caso, prima ancora di essere associato alla pittura metafisica, la tendenza a rendere una visione ermetica della realtà dell'artista, ha fatto si che venisse considerato "enigmatico".

34

Piazze metafisiche

La serie di opere maggiormente conosciuta di Giorgio de Chirico è "piazze metafisiche" in cui vengono, appunto, ritratte delle piazze, dei luoghi realistici che appaiono, peró, innaturali. Grazie alla prospettiva distorta, la cromia utilizzata, la totale assenza di umanità sostituita dalla presenza di elementi quasi fuori luogo, fanno si che le piazze dipinde dall'artista abbiano una valenza onirica, che va oltre il reale. La prima di queste opere è intitolata "Enigma di un pomeriggio d'autunno" (1910), ispirata da una visione che il maestro ebbe nella Piazza Santa Croce di Milano, dove viveva.

Continua la lettura
44

Tempo e natura

Le opere di De Chirico hanno come filo conduttore la mancanza dello scorrere del tempo; tutto ció che è rappresentato risulta immerso in un'atmosfera permanente ed immutabile, vivendo così in maniera a sé stante senza nessun legame con quello che li circonda. Non solo il concetto di tempo, anche quello di natura - spesso presente nei suoi dipinti - risulta stravolto - come in "piazze d'Italia" - mutando di opera in opera. In "venti silenti" la natura risulta idealizzata per essere poi rinnegata in "Le muse inquietanti". Quest'ultima rappresenta l'opera di Giorgio De Chirico che piú delle altre a contribuito alla costruzione della sua fama.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Mart di Rovereto

A Rovereto di Trento si trova il MART uno dei musei più belli del nord Italia. La sua struttura è innovativa tanto quanto lo è il suo contenuto. Si tratta di un museo di Arte Moderna con collezioni del Novecento, ma spesso si possono visitare mostre...
Mostre e Musei

Guida alla Tate Modern di Londra

Londra, attualmente, si tratta e della città più popolata dell'Unione Europea. Ovviamente lo sarà fino a quando il Regno Unito farà parte dell'Unione Europea, dal momento che poco tempo fa, con il cosiddetto Brexit, è prevista l'uscita di questo...
Mostre e Musei

5 musei da visitare a Londra

Londra è una metropoli che offre numerose attrazioni per tutte le categorie di turisti, soprattutto per quanto riguarda le mostre e i musei. Se vi trovate da quelle parti e avete a disposizione solo pochi giorni e non volete perdervi le 5 collezioni...
Arti Visive

Costumi e maschere teatrali

Il teatro è una forma antichissima di rappresentazione che affonda le sue radici nell'epoca dei romani e dei greci. Uno dei simboli più caratteristici delle rappresentazioni teatrali sono sicuramente i costumi e le maschere, che giocano un ruolo di...
Arti Visive

Come scegliere il soggetto per un quadro

I colli lunghi di Modigliani, le forme tonde di Botero, i paesaggi urlanti di Munch, gli orologi molli di Dalì. Gli artisti hanno, da sempre, uno stile unico e inconfondibile. Scegliere il soggetto per un quadro è difficile e molto delicato. Il pittore...
Mostre e Musei

I 10 migliori musei di Torino

Torino ex capitale d’Italia è una città ricca di storia, cultura ed arte che merita di essere scoperta. Chi intende trascorre qualche giorno nel capoluogo piemontese oltre ad ammirare la Mole Antonelliana, i palazzi di epoca barocco e le tante attrazioni...
Letteratura

La Fosca di Ugo Tarchetti: guida

Il romanzo “La Fosca” è stato scritto da Iginio Ugo Tarchetti, autore italiano che nacque nel 1839 ad Alessandria e morì a Milano dopo 30 anni. Meno conosciuto di altri scrittori suoi contemporanei, viene ricordato oltre che per aver scritto diversi...
Letteratura

Guida al Manierismo italiano

Il Manierismo è una corrente artistica che ha avuto la sua nascita e la sua evoluzione in Italia nel corso della seconda metà del XVI secolo. Ha avuto modo di svilupparsi in varie forme culturali ed artistiche: dall’arte figurativa all’architettura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.