Guido Guinizzelli: opere

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

In questo articolo vogliamo parlare al nostri giovani lettori di quali siano le opere del grande poeta Guido Guinizzelli. Cercheremo di indagare nella sua vita e capire cosa voleva esprimere con le suo poesie, che sono delle vere e proprie opere d'arte. Iniziamo subito con il dire che il grande Guido Guinizzelli è l'iniziatore di un nuovo movimento poetico, nato sul finire del Duecento: il dolce stil novo. Il dolce stil novo completò il suo sviluppo a Firenze grazie a Guido Cavalcanti, Dante Alighieri e Cino da Pistoia. Lo stesso Dante Alighieri, considerava Guido Guinizzelli come padre dello stil nuovo e di conseguenza un maestro, definendosi un suo discepolo. Nato a Bologna, Guido Guinizzelli, esiliò per motivi politici e si rifugiò a Monselice, vicino Padova, dove morì. Apparteneva a una famiglia ghibellina e alcuni documenti attestano la professione di giudice. La sua produzione poetica è molto ampia: circa quindici sonetti e cinque canzoni. Tutte le sue opere risentono dell'influenza del modello siciliano e provenzale.

27

Occorrente

  • Conoscenze di base
  • Amore per la poesia
37

Tra le sue opere più illustri ricordiamo: "Al cor gentil rempaira sempre amore". Il componimento poetico composto da sei stanze ogniuna fatta di dieci versi, esprime concetti molto importanti. I suoi concetti esprimono in quest'opera riflessioni filosofiche. Guido Guinizzelli descrive la nobiltà d'animo come una cosa che si acquista in vita tramite le buone azioni e il buon comportamento delle persone. Inoltre si sofferma sulla donna, dicendo che, a differenza del passato la donna ha grande importanza. Giacché una creatura dall'aspetto angelico e egli la considera l'intermediaria tra l'uomo e Dio.

47

Molto bella è anche l'opera: "lo vostro bel saluto e 'l gentil sguardo". Anche questo sonetto parla della donna amata. Dove il suo sguardo e il saluto non portano ad una sana moralità, piuttosto causano un senso di annullamento interiore. Il poeta descrive il cambiamento d'umore e le sue emozioni, quando, la sua amata passando lo saluta. Guinizzelli impazzisce d'amore e perde la ragione. Il fulcro del componimento è il saluto dell'amata, il poeta fa riferimento a molte similitudini. Mentre nello stil nuovo l'esteriorità femminile porta all'uomo "grazie" di origine trascendente, per Guinizzelli è invece insostenibile e dolorosa.

Continua la lettura
57

Un'altra opera celebre di Guinizzelli è: "Io voglio del ver la mia donna laudare". In quest'opera Guinizzelli considera la donna come mezzo per la salvezza celeste. La sua bellezza viene espressa tramite metafore e paragoni. Il poeta paragona elementi naturali di immensa bellezza alla donna. La donna viene vista dal poeta come l'ispiratrice dell'amore, e come un qualcosa che allontana il malessere, ecco perché definisce la donna una figura celeste.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Conoscere la vita e le opere di alcuni poeti è molto utile per apprezzarli ancor di piú.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

Guida alla musica classica italiana

La musica classica è definita come quello stile di musica che si sviluppa in un periodo ampissimo, che va dal 1200 fino ai primi anni del 1900. L'aggettivo "classica" sta ad indicare la considerazione che si ha di questo stile, stile che è preso come...
Letteratura

La vita di Dante Alighieri

La vita di Dante Alighieri inizia a Firenze nel 1265 in un periodo storico in cui la città vive una fase di straordinario sviluppo economico ma anche una situazione politica e sociale complessa. La città in seguito alle lotte tra Impero e Chiesa è...
Arti Visive

Architettura: i principali esponenti del razionalismo italiano

La corrente architettonica del razionalismo si sviluppò in Italia tra gli anni venti e gli anni trenta del ventesimo secolo. Tale movimento nacque dall'idea di un gruppo di architetti: Luigi Figini, Gino Pollini, Ubaldo Castagnoli, Guido Frette, Carlo...
Mostre e Musei

I migliori musei presenti in Italia

L'Italia è uno dei Paesi europei che vanta un patrimonio artistico e culturale davvero superlativo, grazie ai resti dei monumenti storici che hanno lasciato le popolazioni che l'hanno conquistata. Pertanto, rappresenta una meta turistica eccellente per...
Mostre e Musei

Guida alla Triennale Di Milano

Se vi trovate a Milano è opportuno e consigliabile andare alla triennale di Milano. La Triennale di Milano ha la sua principale sede nel Palazzo dell'Arte di Parco Sempione, in Viale Alemagna. Nel museo si trovano numerose opere di design ed esposizioni...
Musica

Come disegnare una chiave di violino

Quando nacque l'uomo, dopo poco nacque anche la musica: canti tribali, ritmi, musiche in cui voci e strumenti erano essenziali e di grande semplicità. Con il tempo e l'evoluzione dell'uomo si sviluppò anche la musica. La musica è da sempre presenza...
Arti Visive

I 10 film americani più commoventi

Pellicole divenute un classico, altre più recenti, che si ricordano per averci obbligato ad aprire un fazzoletto più volte nel corso della visione. Prevalgono nettamente nella nostra lista film di origine statunitense, dopotutto è la cinematografia...
Letteratura

Italo Svevo: biografia e opere

Italo Svevo (biografia) nasce in una famiglia borghese di religione ebraica a Trieste il 19 Dicembre 1861 e muore a Motta di Livenza il 13 Settembre 1928. Viene considerato, da dopo la sua morte, uno tra i maggiori drammaturghi italiani. Scrive tre romanzi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.