I grandi comici del cinema italiano

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La commedia In Italia è sempre stata un genere fortunato. Il merito va diviso equamente fra i registi capaci di tradurre lo spirito tragicomico nazionale in pellicola e i grandi comici che attraverso le loro peculiarità regionali sono stati di fondamentale importanza nel legare l'aspetto artistico a quello popolare. Quando si pensa agli attori comici del cinema italiano, il pensiero corre verso il mitico Antonio De Curtis detto Totò. Il primo e forse l'ultimo in grado di usare il proprio corpo e la lingua italiana a suo piacimento, rappresentando in pieno la vitalità e l'astuzia di un popolo uscito dalla guerra con le ossa rotte ma ancora incline all'allegria e dallo spirito mai domo. Fra i comici del Sud, Totò è indubbiamente il principe. Nel corso degli anni, altre voci usciranno dal coro di una terra perseguitata dalla povertà. Quelle del duo Ciccio e Franco esploderanno negli anni settanta, uno attraverso la verve fisica e l'uso delle mimica, l'altro raccogliendone l'aspetto tragico e rigoroso. Negli anni ottanta Lino Banfi soprattutto grazie all'utilizzo del dialetto pugliese sbancherà i botteghini con un numero enorme di lungometraggi.

24

La comicità del nord e quella del sud

Il differente modo di esprimere la comicità è stato il vero punto di forza della commedia Italiana. In questo breve excursus sono molti i nomi che mancano all'appello, ma inserire i comici attuali accanto ai grandi nomi sembra davvero prematuro. La commedia stessa è cambiata, l'Italiano del sud odierno non si discosta poi tanto da quello del Nord, nel modo di pensare e nell'affrontare la realtà.

34

Alcuni esponenti

Aldo Fabrizi corpulento e serafico, Gigi Proietti più eclettico ed istrionico oppure Enrico Montesano emigrato sul più bello verso il teatro, lasciando orfani della sua comicità tanti fans. Carlo Verdone ha tratteggiato perfettamente il personaggio del "coatto" e dell'ipocondriaco, ma parlando di Roma un nome spicca su tutti gli altri, quello di Alberto Sordi. Il più grande interprete di vizi e bassezze dell'Italiano medio, spesso criticato da una certa elite proprio per la mediocrità dei suoi personaggi. Il tassinaro, il medico della Mutua, il borghese piccolo piccolo, tutte figure rimaste nell'immaginario collettivo.

Continua la lettura
44

Paolo Villaggio

Una volta arrivati a parlare del Nord, è evidente la differenza in cui viene interpretata la comicità. Fra i tanti, forse il solo Paolo Villaggio con la saga di Fantozzi ha tentato di abbozzare il remake di quel comico fisico e rappresentativo di un certo ceto sociale tipico del Sud. In tutti gli altri casi il comico del Nord fa leva sulla situazione, sulla forza della propria integrità calpestata o non rispettata, pensiamo al Tognazzi di Amici Miei per esempio.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come diventare attore comico

Se si vuole diventare attori comici, di cinema o di teatro, occorre dedicarsi anima e corpo nel proprio obiettivo, perché la strada del commediante e tutt'altro che semplice. Diventare un attore è il sogno nel cassetto di moltissime persone, magari...
Letteratura

Come scrivere un racconto comico

In questo tutorial vi spiegheremo come scrivere un racconto comico. La scrittura è un qualcosa di bello sicuramente ed anche appassionante al tempo stesso. Quando si scrive, è fondamentale cercare di coinvolgere il maggiormente possibile il lettore,...
Arti Visive

I 10 film americani più divertenti

La storia del cinema ormai conta un numero veramente indefinibile di film, ognuno per ogni gusto e di diversi generi, drammatici, d'azione, di fantascienza, filosofici, avventurosi, fantasiosi, e anche bellissime e divertentissime commedie che sono diventate...
Recitazione

10 errori comuni dell'attore esordiente

La recitazione, il mondo del cinema, ed ancor più quello del teatro, affascinano i giovani in particolar modo, anche se si tratta di carriere che spesso possono venir intraprese ad ogni età, talvolta per scelta vera e propria, altre volte per casualità....
Letteratura

Plauto: vita e opere

Tito Maccio Plauto fu un poeta comico latino, nato a Sarsina (Umbria) tra il 254-251 a. C. Ancora oggi, le sue inconfondibili opere riscontrano un notevole interesse tra gli appassionati del genere. La sua vita si concluse a Roma nel lontano 184 a. C....
Recitazione

Come scrivere un monologo comico

L'arte si esprime in diverse forme e in diverse maniere, e il teatro è una di queste. Esistono diversi tipi di generi teatrali e sicuramente quello comico è il più complesso, in quanto bisogna essere arguti e divertenti per poter scrivere una storia...
Recitazione

Come migliorare la recitazione

Essere un attore non significa sempre avere successo, bensì può capitare di rimanere per diverso tempo lontano dal set cinematografico o dal palco di un teatro. Questi periodi di inattività potrebbero essere controproducenti per quanto riguarda la...
Recitazione

Come scrivere un testo teatrale

Il teatro non consiste soltanto in un'antichissima e affascinante forma d'arte, ma è anche una profonda passione per un genere di recita che crea un legame immediato tra il commediante ed il pubblico: è ciò che sa bene ogni bravo attore e chiunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.