I migliori film d'animazione Disney

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

I film d'animazione realizzati dalla casa di produzione più famosa del mondo ovvero la Walt Disney Company, sono da sempre dei veri e propri capolavori che hanno accompagnato generazioni intere ed ancora oggi vanno per la maggiore. In riferimento a ciò, ecco una guida con l'elenco di alcuni tra i migliori film d'animazione della Disney.

24

Biancaneve e Pinocchio

Il primo film realizzato dalla Disney è Biancaneve e i Sette Nani, datato 1937, e che narra la celebre della fiaba dei fratelli Grimm, dove una principessa sfuggita alle grinfie della sua matrigna, trova rifugio in casa di sette nani e dopo un incantesimo che l'ha portata alla morte, viene risvegliata da un principe. Prendendo spunto dal capolavoro di Collodi, tre anni dopo e precisamente nel 1940 viene prodotto Pinocchio, mentre nello stesso fa il suo esordio nelle sale cinematografiche il film d'animazione intitolato Fantasia. Si tratta in questo caso di uno dei più stupefacenti, che ha come protagonista Topolino nei panni di un potente mago.

34

Cenerentola e Peter Pan

"Il sogno diventa realtà" nel 1950, quando la Disney realizza uno dei film più apprezzati, Cenerentola. Una comune ragazza, grazie all'aiuto di una fatina, riesce a realizzare il suo sogno, innamorandosi e sposando un principe. Indimenticabile anche Alice nel Paese delle Meraviglie (1951), tratto dal romanzo di Luis Carroll, e le Avventure di Peter Pan (1953), ancora oggi tra i più amati. Lilli e il Vagabondo (1955) sono due cagnolini di diversi ceti sociali, che si incontrano per caso e si innamorano, mentre la Bella Addormentata nel Bosco (1959), rimasta vittima di un incantesimo, viene risvegliata finalmente dal bacio del Principe Azzurro. Nel 1961 gli Studios danno vita ad un grande film: la Carica dei 101, protagonisti 101 dalmata che sfuggono alla malvagia Crudelia De Mon, tra i cattivi più simpatici e bizzarri. Successivamente, dalla leggenda di Re Artù, Disney realizza la Spada nella Roccia, intriso di magia e avventura.

Continua la lettura
44

Il Re Leone ed Hercules

Verso fine del 1994, la Disney realizza un altro grande capolavoro, affacciandosi per la prima volta nel mondo della grafica digitale ovvero producendo film d'animazione attraverso il computer. Il Re Leone, questo è il titolo, affronta la tematica del potere e dell'amicizia. Di grande rilievo sono anche i film successivi, tra cui vale la pena citare il Gobbo di Notre Dame ed Hercules. Il protagonista di quest'ultimo che è un vero e proprio lungometraggi narra del mitico eroe greco eroi che lotta per l'amore, la giustizia e per la pace e no ha paura a scontrarsi con grandi difficoltà e antagonisti, soprattutto grazie alla sua innata forza degli dei.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

10 libri classici della letteratura per l'infanzia

Tra i classici della letteratura, sia italiana che straniera. Figurano indubbiamente titoli adatti ai più piccini. È molto importante infatti trasmettere il piacere e l'amore per la lettura ai bambini, atta a stimolare in loro creatività e proprietà...
Letteratura

La leggenda di Robin Hood

Chi non conosce questo incredibile personaggio reso celebre anche da molte opere cinematografiche, non ultima quella di Walt Disney? Meno conosciuta forse è invece la sua leggenda tradizionale inglese e soprattutto le sue basi di realtà. Sì perché...
Arti Visive

Come disegnare i paperi Disney

Paperino è uno dei personaggi più simpatici mai creati dalla Disney. Di sicuro, è uno dei più sfortunati ed irascibili, ma è davvero difficile trovare qualcuno a cui questo papero stia antipatico. Di seguito andremo a vedere insieme come disegnare...
Arti Visive

Come disegnare un viso triste

Il volto è tra le parti del nostro corpo che non riusciamo ad osservare senza l'utilizzo di uno specchio eppure, rispetto alle altre, è quella che più ci affascina quando incontriamo qualcuno ed è la prima cosa che andiamo a disegnare pensando ad...
Arti Visive

Come disegnare Cenerentola

Saper disegnare è un'abilità che non tutti sviluppiamo nello stesso modo. Se vogliamo fare contenti i più piccoli, cimentiamoci nella realizzazione a matita dei più amati personaggi dei cartoni animati. Dai più moderni ai grandi classici. Potremmo...
Letteratura

Guida alla "Sirenetta" di Andersen

"La Sirenetta" è di certo una delle opere più amate di Andersen. Per quanto possa a tratti apparire banale e scontata, la storia offre spunti di riflessione interessanti. È simbolo di un amore contrastato, impossibile. E che la difficoltà in questo...
Recitazione

Come creare un'animazione

Esistono moltissimi metodi per realizzare un'animazione a partire da disegni e illustrazioni, così come sono molteplici gli strumenti dei quali è possibile avvalersi per poterle creare. Per dare sfogo al vostro estro creativo e mettere a frutto la vostra...
Arti Visive

Come creare una animazione in stop motion

Creare un'animazione in stop motion è una cosa molto divertente e simpatica da fare: il risultato stupirebbe davvero chiunque. Questa tecnica di animazione si effettua per mezzo di scatti fotografici consecutivi: essa quindi non nasce come un video,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.