La danza tra il Medioevo e il Rinascimento

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

La danza è conosciuta e amata ormai in tutto il mondo, ma non sempre si discute o si danno informazioni sulle sue origini. Il periodo al quale in particolare ci soffermeremo è a cavallo tra il Medioevo e il Rinascimento, in cui vediamo nascere una danza particolare ossia la danza. Ma vediamo meglio di cosa si tratta nei prossimi passi di questa guida.

25

Origini

La danza riuscì a mantenere sin dal Medioevo la sua vitalità e fu molto particolare sopratutto nei Paesi cristiani l'utilizzo del rito religioso. Ad esempio, a Siviglia, ancora oggi si danza durante la festa del Corpus Domini; in Spagna invece si danzava durante le feste sacre e le processioni. Questa usanza veniva ostacolata però dalla Chiesa, che la considerava invece una vera e propria espressione di forma pagana, anche se sono presenti ancora oggi nelle feste religiose e nelle processioni popolari alcuni elementi profani.

35

Sviluppo nel Medioevo

Nell'antichità classica, quindi nel Medioevo, era presente anche la danza profana che veniva interpretata da figure particolari come gli acrobati, i giocolieri e i funamboli. Erano molto conosciute le ballate, queste venivano accompagnate dal canto e dalla musica (in origine però venivano cantate da un solista e il coro intonava i ritornelli). In seguito venne aggiunto l'utilizzo di strumenti a corda. Inoltre in questo periodo si vedono affermarsi la "bassa danza" e la "danza alta"; la prima più regolare e calma, definita anche la danza dei signori e la seconda, interpretata dal popolo e sarà all'origine della "danza d'école" in seguito.

Continua la lettura
45

Fase rinascimentale

La danza aveva così cominciato ad avere un posto molto rilevante tra il medioevo e rinascimento. Questa, trovò il suo successo nelle grandi feste rinascimentali. Si diffusero in seguito alcuni trattati in cui le danze e i balli venivano classificati, i passi venivano denominati e spiegati e la misurazione dello spazio avveniva attraverso il corpo, il tutto era molto dettagliato. Nel Rinascimento ci furono nuovi spunti innovativi presi dai temi mitologici che erano molto apprezzati negli ambienti di corte, infatti venivano realizzati balletti allegorici ricavati da favole o storie antiche per intrattenere i nobili a corte. La danza coinvolse quindi anche la recitazione, la musica e la scenografia, fino ad arrivare ai giorni nostri e ad avere ciò che possiamo vedere noi, con un vero e proprio mix! Ma questo rappresenta solo un piccolo periodo della danza che si trova a cavallo tra questi due periodi storici, mentre la storia di questa tipologia è molto più lunga e dettagliata.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare la carola

Il ballo è, da sempre, ritenuto una forma artistica, un'arte fra le più complesse che emoziona, e regala sentimenti sia a chi lo guarda sia a chi lo pratica. È presente in tutte le culture e persiste nel tempo, tanto che è stata celebrata anche in...
Arti Visive

Breve guida alla pittura rinascimentale

Con la chiusura dell'oscuro periodo del Medioevo, si entra nell'età culturale del Rinascimento. Negli anni che vanno dal 400 al 1500 l'Europa vede una grande rinascita in ogni campo culturale, dalla letteratura alla musica all'arte in particolare. In...
Danza

10 motivi per cui é importante studiare la danza classica

La danza classica è un hobby dai molti pregi, che talvolta può diventare una professione. Le sue origini sono antiche: ufficialmente nasce nel 1661, in Francia. In tale data, il re Luigi XIV istituisce l'Acadèmie Royale de danse. Al suo interno si...
Danza

La danza indiana

La Danza è una delle più antiche e piacevoli manifestazioni artistiche. I sentimenti e gli stati d'animo, attraverso di essa, prendono vita, suscitando le più svariate emozioni in chi ammaliato osserva. Molto interessante la storia delle sue origini,...
Danza

5 passi fondamentali nella danza

La danza classica è una rigorosissima disciplina, basata su regole ferree, nata in Francia nel '600, sotto il regno del re Sole. Ai suoi natali francesi deve la denominazione, usata ancor oggi, dei suoi passi. La danza classica fu ideata, in origine,...
Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Danza

Breve storia della danza classica

Tutti gli amanti della danza, oltre a praticarla, dovrebbero conoscerne la storia. Cercando su qualsiasi motore di ricerca, potremo in pochissimi secondi trovare moltissime informazioni che riguardano tutte le varie tipologie di danza esistenti, e sulla...
Danza

Come diventare insegnante di danza classica

La danza classica è da sempre considerata la danza per eccellenza, in quanto è la madre di tutte le discipline di ballo. Il sogno nel cassetto di tutte le bambine fin dalla prima età è quello di diventare delle ballerine di danza classica per cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.