La musica dodecafonica

di Maria Urbano tramite: O2O difficoltà: media

Questa guida si prefigge di delineare in modo chiaro ed esaustivo, di cosa si tratta e quando è nata la musica dodecafonica. Quindi, chi è il padre fondatore e in cosa consiste, cercando di non tralasciare nulla dell'argomento. È un genere di musica particolare. È spesso identificata con il sinonimo di cacofonica.

1 La musica dodecafonica è stata ideata da Schönberg Arnold ed è sinonimo di cacofonia. È una tecnica compositiva esposta per la prima volta in un articolo intitolato "Komposition mit tonen", nel 1932. Arnold Schönberg produsse un nuovo metodo compositivo, basato sulle dodici note della scala temperata e non sulle sette note della scala tradizionale. I più celebri compositori dodecafonici formatosi nella cosiddetta "Scuola di Vienna" insieme a Schönberg furono: Aleksander Skrjabin, Anton von Webern e Alban Berg. Questo tipo di composizione nacque con lo scopo di sostituire le funzioni che troviamo nella musica tonale e permettere così, a colui che compone, di creare brani complessi costruiti sul principio dell'atonalità.

2 Questo tipo di musica si può affermare che liberò l'espressione musicale dall'obbligo di seguire dei sistemi precisi di regole dell'armonia tonale. Un esempio di opera atonale è "Tristano e Isotta", composta da Wagner. Egli, con quest'opera, fu in grado di contribuire alla dissoluzione della tonalità classica. Dopo il grande boom di interesse iniziale, pian piano iniziarono a percepirla come un qualcosa con eccessiva libertà e soggettivismo. Per ovviare a tutto ciò, Schönberg ideò una serie di regole per dare una solida struttura compositiva a questo tipo di musica. L'elemento importante della musica dodecafonica è la serie. La serie è una sequenza di 12 note della scala cromatica.

Continua la lettura

3 In questo sistema la serie delle 12 note è suddivisa in micro-serie da tre, da quattro, da sei note.  Nessuno dei 12 suoni della serie viene impiegato più degli altri.  Approfondimento Come ascoltare la musica classica (clicca qui) La serie può essere invertita (denominata inversione.  Un esempio: la sequenza originale Do-Fa-Mi, la sequenza invertita Do, Sol, La) o suonata al contrario (denominata retrogradazione.  Un esempio: la sequenza originale Mi-Fa-Sol, la sequenza al contrario Sol-Fa-Mi) o allo stesso tempo invertita e al contrario (denominata serie cancrizzante.  Un esempio: la sequenza originale Do-Fa-Mi, la sequenza cancrizzante Mi-Re-Sol).  Questo modo di creare la musica e i suoi principi compositivi, costituirono la base per la ricerca e sperimentazione musicale del ventesimo secolo, divenendo così, l'inizio di un nuovo modo di far musica.

Come suonare una scala araba Una scala musicale è una sequenza di suoni che vengono ordinati ... continua » Come Individuare le Note che Compongono Una Scala Maggiore Chi è appassionato di musica e intende fare in modo che ... continua » Solfeggio ritmico: come migliorare L'ora di musica si incontra inizialmente alle scuole elementari. Naturalmente ... continua » I più grandi direttori d'orchestra Vengono classificati "i più grandi direttori d'orchestra" coloro che riescono ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.