La scultura Italiana : tecniche e materiali

di Concetta Dpcc tramite: O2O difficoltà: media

Questa guida, in pochi e semplici passi, espone alcune tecniche particolari e tradizionali che vengono adoperate e sono state usate nel tempo per quanto riguarda la scultura italiana. Si tratteranno i materiali utilizzati un tempo e quelli utilizzati oggi, con l'avvento delle nuove tecniche legati ad altri tipi di materiali. Leggete quindi la guida di seguito per conoscere le tecniche e tutti i tipi di materiali che vengono adoperati per svolgere e affrontare le varie tecniche di scultura.

1 Intaglio In primo luogo parlando di tecniche e materiali adoperati nella scultura italiana si finisce col pensare subito alla tecnica dell'intaglio. Questa è tra le tecniche più utilizzate e più dirette perché permette di sottrarre direttamente la una parte di materiale dalla scultura che eccede per eliminare con più facilità ciò che è superfluo. Tale tecnica può essere adottata per qualunque tipo di materiale usato per la realizzazione della scultura sia che si tratti di legno, sia di avorio, sia di metallo oppure in pietra. L'intaglio non avviene in maniera diretta ma tramite il sistema del punteggiamento, cioè un metodo meccanico che agisce riproducendo la scultura in grandezza diverse aumentandone oppure diminuendone le dimensioni. Gli utensili adoperati dall'intagliatore sono ceselli, trapani, lime e martelli che usati in alternanza riescono a dare alla scultura diversi effetti o gradi di politura.

2 Modellatura Per quanto invece riguarda la modellatura ecco cosa c'è da sapere: la modellatura è un metodo scultoreo diretto che utilizza materiali malleabili come ad esempio l'argilla, la cartapesta, il gesso oppure la cera. La plasticità di questi materiali consente allo scultore di creare forme complesse aggiungendo o asportando la materia. Questa tecnica necessita spesso di un'armatura interna per tenere unite le varie parti. Per ovviare a un'eventuale deformazione e rendere più solido il risultato, l'opera finita può essere seccata, contenuta in un materiale più resistente (come ad esempio il metallo) oppure cotta (come l'argilla).

Continua la lettura

3 Assemblage e fusione Nella scultura italiana infine viene utilizzata anche l'assemblage, che è anch'essa tra le tecniche più utilizzate per qualunque tipo di materiale, addirittura anche sulla plastica, vetro, stoffa e materiali sintetici.  Tra le altre tecniche invece ritroviamo la fusione.  Approfondimento Come realizzare un'opera in cera (clicca qui) Tra i classici modelli di fusione vi è quella usata per le sculture di bronzo.  Queste ultime, fatte in origine con materiali di argilla o gesso, attraverso il procedimento di cera persa vengono ricoperte dal bronzo.

La scultura nell'arte etrusca La civiltà Etrusca si affermò nella regione compresa tra il fiume ... continua » Come fare una scultura in argilla In questa guida verranno dati utili consigli su come fare una ... continua » Come fare una scultura in cartapesta La cartapesta è della carta molto antica che viene ampiamente usata ... continua » Come fare una scultura in creta Cosa c'è di meglio che decorare la casa con degli ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Breve storia dell'arte italiana

L'arte italiana è caratterizzata da mutamenti, che passano attraverso i vari secoli. Chiaramente, ogni epoca presenta un proprio stile, e le varie testimonianze sono ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.