Le caratteristiche del teatro di narrazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A partire dalla metà degli anni ottanta del ventesimo secolo inizia a farsi strada, in Italia, una nuova modalità teatrale ispirata ad innovazioni già presenti nell'ambiente teatrale europeo e ai monologhi teatrali di Dario Fo del decennio precedente come il Mistero buffo, composto nel 1969, in cui drammi religiosi, moralità e parabole vengono espresse in chiave satireggiante ed anticlericale, esaltando la mistificazione degli avvenimenti storici nel corso dei secoli. Essa è basata sul racconto e si rifà alla presenza di un attore, generalmente solista, che con la voce e la gestualità fa nascere una narrazione davanti agli spettatori, da qui chiamata teatro di narrazione. Analizziamone le caratteristiche.

26

Il rinnovamento artistico parte dallo scopo sociale del teatro di narrazione

Tale innovativa modalità teatrale porta un rinnovamento rispetto ad un teatro più "impegnato" e allo stesso tempo denuncia in modo convinto i perversi meccanismi italiani, caricando lo spettacolo di una forte valenza sociale, senza negare lo statuto di opera d'arte. Il teatro di narrazione mette al centro la comunicazione, con l'utilizzo di un messaggio immediato, posto in maniera non equivocabile tramite il processo artistico che ne è alla base.

36

Caduta del ruolo del "personaggio"

Il ruolo del "personaggio" viene eliminato, con un ritorno del cantastorie interpretato dall'attore in scena, che riesce a stabilire una comunicazione franca e diretta con il pubblico, in cui la storia viene raccontata senza essere rappresentata. Ciò crea un rapporto significativo tra palcoscenico e spettatori.

Continua la lettura
46

Ritorno ad un teatro primordiale in quanto ad effetti scenici

Nel teatro di narrazione viene eliminato tutto ciò che si presenta poco efficace e inutile alla comunicazione con il pubblico, ritornando ai primordiali elementi del teatro. Gli elementi superflui introdotti a partire dal teatro d'epoca Barocca vengono anch'essi eliminati lasciando il posto ad elementi che in qualche modo possano aiutare nella comunicazione del messaggio verso il pubblico.
Fanno la loro comparsa, nel teatro di narrazione, proiezioni di materiale multimediale tra cui foto e video, così come musica, con una funzione più esplicativa che scenografica o estetica come accaduto fino a quel momento.

56

Funzione sociale del teatro di narrazione

In ambito italiano, gli spettacoli sono tesi a raccontare storie volte ad una funzione di denuncia, protesta, educazione e di memoria civile e collettiva. Basti pensare al grande successo di critica e pubblico riscosso dalle ricostruzioni di tragedie che hanno sconvolto il Bel Paese a partire dal dopoguerra, come la tragedia del Vajont, l'omicidio di Aldo Moro, la strage di Ustica.

66

Confine tra "satira" e "teatro di narrazione"

Il teatro di narrazione è spesso ma non sempre associato alla satira per la capacità di denunciare le contraddizioni della società in modo quasi rabbioso e diretto direttamente al potere vigente, raccontandone parodie e satire. Ciò è presente anche nel modello principale del teatro di narrazione, il Mistero Buffo di Dario Fo, dove oltre a rappresentare le storie sacre in maniera anticlericale, Fo introduce anche una satira del potere, dando al pubblico un'immagine di un Cristo dalla parte dei poveri e degli oppressi, più che come un Dio Padre dittatoriale, celebrando il buon senso vicino al proletariato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

10 motivi per andare a teatro

Il teatro, fin dall'antichità, ha sempre affascinato l'uomo, il quale ha trasmesso mediante i vari spettacoli, l'anima, la propria performance migliore, per rappresentare un mondo fatto di magia e di fantasia. Il teatro nasce originariamente in Grecia...
Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Recitazione

La rappresentazione del corpo nel teatro

Sicuramente il mimoè un esempio perfetto, quando si parla di presenza scenica si intende proprio l'arte di saper utilizzare il proprio corpo su di un palcoscenico o per strada, la capacità di incantare gli spettatori tenendoli con la bocca aperta e...
Recitazione

5 buone ragioni per cominciare a fare teatro

Sulla facciata di un prestigioso teatro siciliano esiste un'incisione che recita una bella massima. Si compone di due parti. Ecco la prima: "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita." Poi continua con la seconda. "Vano delle scene il diletto ove non...
Letteratura

Come si scrive un testo narrativo

Esistono vari generi di testi narrativi, da quei testi che nascono esclusivamente dall'immaginazione dell'autore, a quelli che sono frutto di rielaborazioni di fatti reali. Altri, invece, raccontano ciò che realmente è accaduto, proprio come le cronache....
Recitazione

10 libri che ogni aspirante attore dovrebbe leggere

Imparare a recitare non è facile, anzi spesso è un dono con cui si nasce e che ha bisogno d'essere coltivato incessantemente. Tra gli ausili di cui un attore può usufruire per migliorare la sua arte recitativa, o anche solo per apprendere nuove conoscenze...
Recitazione

Come prepararsi per un provino in teatro

Molti giovani cercano di costruirsi un futuro nel mondo dello spettacolo, sono appassionati di cinema e teatro, ed amano recitare. Diciamo pure che il mondo dello spettacolo non è un ambiente semplice da frequentare, così come non è facile concretizzare...
Recitazione

Le peggiori gaffe per un attore di teatro

La vita dell'attore potrebbe sembrare, a prima vista, fatta di luci e applausi. Essere attori non è un lavoro semplice e accessibile a tutti. È richiesta una forte vocazione e ovviamente il talento. A differenza di quello televisivo, l'attore teatrale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.