Le principali tecniche di scultura

di Una Donna Per Amico tramite: O2O

La scultura si sa è una disciplina plastica che di solito si inizia a studiare alle superiori, principalmente al liceo artistico. Chiamata anche modellato, è una materia che vi insegnerà a utilizzare più materiali, principalmente legno e argilla. Considero questa disciplina una tra le più soddisfacenti in quanto permette allo scultore, alunno, o artista di dare forma alla sua opera. Di renderla quasi vera, tangibile e con una sua dimensione. Riuscirà quindi a essere percepibile in modo totalmente diverso nello spazio rispetto a un dipinto o a un disegno. In questa lista vedremo quali sono le principali tecniche di scultura e in cosa consistono.

1 Tecnica a tutto tondo Sicuramente la più conosciuta e la più soddisfacente per tutti quelli che vogliono realizzare delle figure in modo tridimensionale. Ed è proprio per questo che questa tecnica si chiama a tutto tondo. Perché comunque la scultura che andrete a realizzare sarà modellata in ogni suo lato.

2 Tecnica del bassorilievo La tecnica dello schiacciato è un'altra tra le più utilizzate, consiste in un piano piatto dal quale esce la figura. Come se fosse un disegno sul foglio ma con una parte in rilievo. Spesso utilizzata per raffigurare delle figure più statiche. Ma non sempre. Pensate a le sculture dei primi anni del rinascimento. Tra tante opere anche una di Michelangelo che mostra in pieno la torsione dei corpi e la figura umana. Realizzato come un basso rilievo.

Continua la lettura

3 Tecnica dell'alto rilievo Anche con questa tecnica c'è sempre un piano che fa da base alla scultura in sé.  Ma qua si tratta più di un mix tra a tutto tondo e basso rilievo.  Approfondimento La scultura Italiana : tecniche e materiali (clicca qui) La figura esce quasi totalmente dal piano dando così una quasi totale tridimensionalità.  Utile per fare dei ritratti e raffigurare dei volti.  Per capire meglio pensate a un premio sportivo che ha una specie di piedistallo sul quale poggia una coppa o magari una figura umana intenta a svolgere la disciplina praticata.

4 Tecnica con scalpello Utilizzata principalmente per la lavorazione di materiali più duri come ad esempio il legno o il marmo. Si tratta dunque come già la parola stessa vuole indicare di togliere materiale piuttosto che crearlo come nelle altre tecniche. Dunque da un blocco di marmo o da un pezzo di legno si scolpisce e si tira fuori la figura desiderata.

5 Tecnica con fusione Utilizzata dai più esperti e con materiali meno reperibili rispetto agli altri sopracitati. La fusione è un'altra tecnica con il quale si potrà creare qualsiasi tipo di scultura. Utilizzata con uno "stampo'' e un materiale che appunto può essere fuso. Si andrà a riempire lo stampo che verrà creato prima e si otterrà così la figura desiderata. Esattamente come gli orafi lavorano l'oro. Si possono usare tantissimi materiali.

La scultura nell'arte greca La civiltà greca, fu una delle civiltà più fiorenti nel campo ... continua » Scultura: i principali esponenti del 700 La scultura offre un panorama immenso di opere e artisti. Se ... continua » Come Realizzare Un Disegno In Rilievo Ci sono infiniti modi in cui l'arte si può esprimere ... continua » I capolavori di Michelangelo Buonarroti Genio poliedrico del Rinascimento italiano, Michelangelo Buonarroti ha dato vita ad ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Come fare una scultura in legno

Il legno è uno dei materiali prescelti dall'uomo, sin dall'antichità, per realizzare delle sculture. La creatività umana ha prodotto opere davvero fantastiche, semplicemente ... continua »

Guida all'arte egizia

L'arte egizia ha origini antichissime, difatti le testimonianze pervenute risalgono al 2850 a. C., età definita dagli studiosi come "Periodo del Regno Antico". A ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.