Monet e l'impressionismo francese

tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'impressionismo Francese è stato uno dei movimenti artistici più amati e apprezzati. Il maggior esponente dell'impressionismo è ed'è stato Claude Monet. Ossimori colorati con la luce ''en plein air''; Un pennello mosso da polpastrelli aulici e intenzioni semplici, occhi che mettono il focus nei dettagli e tela incapace di restare statica, questo è Monet e il suo impressionismo. In questa interessante guida, si cercherà di illustrarvi gli aspetti principali dell'arte impressionistica del pittore francese Claude Monet.

26

Occorrente

  • Manuale di Storia dell'Arte
36

L'Impressionismo e il suo significato.

Impressionismo significa "impressionare", inteso come stilare, disegnare, dipingere, colorare, fermare qualcosa e, in questa corrente artistica, si intende "impressionare la luce". Come tutti noi ben sappiamo, l'impressionismo è un movimento nato in Francia, tra il 1860 e il 1870. Questo movimento artistico si basa sulla negazione del disegno, sull' importanza del colore, sull'esaltazione del paesaggio, su rapidi tocchi del pennello (o spatola), su soggetti posti come funzione e non come obiettivo. Una corrente artistica che può vantare di molte eccellenze ma, un nome in particolare che lo incarna completamente è, senz'altro, Claude Monet.
Pittore molto ambizioso che non voleva dipingere le navi, le case o i ponti, ma l'aria che v'era intorno. Il suo motto di vita fu ''Inseguo l'impossibile''.

46

La Cattedrale di Rouen.

Per capire la stretta relazione del binomio Monet-Impressionismo, possiamo analizzare uno dei maggiori capolavori dell'autore: La Cattedrale di Rouen. Una serie di ben trentuno dipinti, realizzati dal 1892 al 1894, che vedono sempre lo stesso soggetto, ma dipinto in ore completamente diverse ogni giorno: un'idea del tutto nuova e rivoluzionaria. Monet affittò una stanza che si affacciava sulla cattedrale, impiegò due anni per definire quello che oggi viene denominato "Il culmine dell'Impressionismo". Questi quadri, fanno immergere in un vero e proprio salto nel tempo; si è solo invasi da luci e da colori e ci si dimentica persino il soggetto. Ed è stato proprio questo lo scopo dell'impressionista Monet, un obiettivo raggiunto splendidamente.

Continua la lettura
56

Alla fine..

Monet impersona una corrente artistica intera, ed è considerato il pittore che ha cambiato il mondo dell'arte, rivoluzionando completamente la maniera nonché i modi di intendere il fare, il dipingere stesso, il "guardare". Se si vuole approfondire l'impressionismo, ci si deve scrollare dalla razionalità; e se si vuole apprezzare Monet, non bisogna essere deboli di cuore.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Visitare la Galleria Nazionale d'Arte moderna e contemporanea di roma

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Impressionismo: contesto storico e culturale

L'Impressionismo è un movimento artistico nato nella capitale francese alla fine dell'Ottocento (1860) e durato fino agli inizi del Novecento. In questa guida ci occuperemo di analizzare quale fu il contesto storico e culturale che ne permise la diffusione...
Arti Visive

Le caratteristiche principali dell'impressionismo

Quando si sente parlare di Impressionismo si sta facendo riferimento ad una corrente artistica nata in Francia, a Parigi, nella seconda metà dell'Ottocento, precisamente tra il 1860 e il 1870. È un movimento che ha avuto origine grazie ad un gruppo...
Mostre e Musei

l' impressionismo di Edouard Manet

Il principale esponente del movimento impressionista fu sicuramente Edouard Manet (1832-1883), mentre gli interpreti principali furono Claude Monet, Camille Pissarro, Edgar Degas, Paul Cèzanne, Auguste Renoir, Alfred Sisley e Jean Frèdèric Bazille....
Arti Visive

Breve guida sull'arte moderna

Vi intendete di arte? Vi piace o vorreste approfondirla? Allora vi proponiamo questa breve guida sull'arte moderna, così da potervi cimentare poi in qualche approfondimento che più vi piace.L'arte moderna inizia nella seconda metà XIX secolo e, più...
Mostre e Musei

Guida al Museo d'Orsay

La Francia rappresenta senza dubbio uno dei luoghi più belli e ricchi di cultura e storia che ci sono al mondo. Essa infatti è costituita da numerose città che ne manifestano l'indubbia bellezza. Tra queste quella più conosciuta è senz'altro la capitale...
Arti Visive

Arte moderna: storia, stile e maggiori esponenti

La storia dell'arte moderna rappresenta nel complesso, un movimento artistico compreso tra la seconda metà del milleottocento e la seconda metà del millenovecento, frutto di profonde trasformazioni. I precursori di tale movimento, nonché i maggiori...
Arti Visive

Pittori impressionisti francesi

In questo tutorial andremo a scoprire i pittori Impressionisti francesi. Il movimento dell'Impressionismo nasce nella seconda metà dell'Ottocento, proprio in Francia. Questi pittori, completavano le proprie opere in poche ore usando una tecnica molto...
Arti Visive

Autori e opere del Post Impressionismo

Agli inizi del 1900 vengono apportate delle modifiche alla corrente artistica dell'impressionismo con il quale gli autori francesi soprattutto si erano espressi finalmente rivelando anche il pensiero soggettivo attraverso i propri quadri. La svolta riguarda...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.