Musica classica: le opere di Mozart

di Edvige Sanna tramite: O2O difficoltà: media

Mozart è senza dubbio uno dei più grandi musicisti mai esistiti. La sua morte precoce, avvenuta per cause sconosciute a trentacinque anni di età, non ha impedito al suo genio di manifestarsi in una quantità smisurata di opere musicali: ben 626 secondo il catalogo redatto nel 1862. Le opere di Mozart includono musica strumentale sinfonica e da camera, musica sacra ed opere teatrali. Con i passaggi che seguono cercheremo d darvi una panoramica generale di queste composizioni di musica classica: in particolare vedremo quelle che sono le opere più conosciute di questo artista.

1 La musica sacra Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo, 27 gennaio 1756 - Vienna, 5 Dicembre 1791) è riconosciuto universalmente come uno dei più importanti e proficui compositori di musica classica. Nella produzione sacra di Mozart si trovano alcuni fra i suoi più importanti capolavori riguardati la musica sacra. Fra le 19 Messe da lui composte ricordiamo la Missa solemnis K. 337, scritta nel 1780, e la Messa in do minore K. 427, scritta nel 1783. Inoltre, è importante sapere che Mozart scrisse circa 60 composizioni sacre come cantate e sonate da chiesa, litanie e vespri. Il Requiem in re minore K. 626 è l'ultima sua composizione, rimasta incompiuta nel 1791 a causa della morte dell'autore. L'opera fu completata in seguito da Franz Xaver Süssmayr e da altri allievi di Mozart ed è comunque una tra le sue più famose composizioni.

2 Le opere teatrali Come abbiamo detto all'inizio, Mozart fu anche autore di diverse opere teatrali, che si suddividono stilisticamente in tre periodi: innanzitutto ci sono le opere della prima giovinezza, sul modello del melodramma italiano. Fra queste ricordiamo La finta semplice, Mitridate re di Ponto, Ascanio in Alba ed Il sogno di Scipione; successivamente troviamo le opere della prima maturità, come La finta giardiniera, Il re pastore e Zaide, rimasta incompiuta; infine, abbiamo le opere della maturità, che includono i grandi capolavori: Idomeneo, re di Creta, Il ratto del serraglio, Le nozze di Figaro, Il Don Giovanni, Così fan tutte, La clemenza di Tito ed Il flauto magico.

Continua la lettura

3 La musica strumentale Di particolare rilevanza nella produzione cameristica mozartiana sono i trii, i quartetti ed i quintetti per archi.  I quartetti per archi di Mozart sono in tutto 23: fra questi spiccano sicuramente i dieci "grandi" quartetti indicati con il simbolo X.  Approfondimento La musica nel romanticismo (clicca qui) I quintetti per archi, invece, sono 9.  Le sonate per violino e pianoforte, di fondamentale importanza, sono 28, cui si aggiungono le 22 sonate per pianoforte solo.  Per quanto riguarda la musica sinfonica, Mozart scrisse ben 23 Concerti per pianoforte, 7 Concerti per violino e orchestra e 52 sinfonie, tra cui emergono soprattutto le ultime 4: quella in re, detta "Praga" (K.  504) e le Sinfonie K. 543 in mi bemolle, K.  550 in sol minore e K.  551 in do maggiore detta "Jupiter".  Per concludere, possiamo dire che le opere di questo grande compositore sono davvero innumerevoli e tutte di grande rilevanza artistica.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Composizioni di Mozart

Mozart: vita e opere Wolfgang Amadeus Mozart fu un compositore austriaco conosciuto oggi in tutto ... continua » Breve storia della musica classica La musica classica ha radici molto antiche ed è un genere ... continua » Mozart: vita e opere Wolfgang Amadeus Mozart nacque a Salisburgo il 27 gennaio 1756. Fin ... continua » Franz Schubert: vita e opere Franz Schubert è uno dei compositori più apprezzati della musica classica ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Vivaldi e le Quattro Stagioni

Nata come musica d'elite, dedicata ai convegni salottieri dei ceti sociali aristocratici, e successivamente suonata anche nei grandi teatri, continua a godere anche oggi ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.