Respirazione e diaframma nel canto

di Marcella Caruso tramite: O2O difficoltà: media

Al fine di riuscire in un’ottima performance canora, risulta di fondamentale importanza la corretta respirazione e il sapiente uso del diaframma. È Infatti doveroso ricordare che la respirazione spontanea non è sufficiente a produrre un suono melodioso e sufficientemente potente. Malgrado ci cimentiamo spesso nel canto sotto la doccia o in compagnia di amici per allietare le serate in compagnia, nell'arte del canto è fondamentale sapere utilizzare l’area incominciando dal diaframma, che è il centro principale di creazione della voce. È proprio la giusta quantità di aria che è in grado di fare vibrare le corde vocali producendo in tal modo il suono desiderato. In questa breve guida ci occuperemo di illustrare la tecnica più consona di respirazione e l'uso adeguato del diaframma da adottare nel canto.

1 Il diaframma Come abbiamo già accennato, per riuscire ad ottenere un suono melodioso dalla nostra voce, è opportuno saper variare intenzionalmente l’attività del diaframma. Questo, rappresenta il primo passo che un cantante deve conquistare per potere sfruttare al meglio le proprie corde vocali. Grazie al lavoro di alcuni muscoli presenti nel diaframma, è infatti possibile ottenere quello che viene chiamato “appoggio”, che mantiene il diaframma verso il basso al fine da avere un punto di appoggio per il fiato su cui successivamente sostenere la voce. La corretta posizione del diaframma permetterà dunque di mantenere ben ferme le note che vengono nel frattempo prodotte. Per ottenere il meglio del risultato finale, ovviamente l'esercitazione svolge un ruolo fondamentale!

2 La giusta quantità d'aria Utilizzare in modo consapevole il diaframma, consente di regolare la giusta quantità di aria. Nel canto, risulta di fondamentale importanza il sostegno del fiato, cioè la capacità di dosare volontariamente la quantità di aria e la pressione che attraversa le corde vocali, la quantità di aria deve essere perfettamente proporzionata al tipo di nota che si sta intonando. La respirazione diaframmatica deve essere automatica e deve essere eseguita in maniera consapevolmente rilassata. Anche in questo caso, al fine di raggiungere lo scopo prefissato bisogna esercitarsi diverse ore del giorno!

Continua la lettura

3 La respirazione Inoltre, anche il metodo di respirazione, giova notevolmente nel canto! È opportuno introdurre una grande quantità di aria nei polmoni, prestando molta attenzione a non sollevare le spalle e a non dilatare eccessivamente la gabbai toracica, a questo punto è necessario spingere l’aria verso la pancia inducendo il diaframma ad abbassarsi.  Naturalmente, se fate l'esercizio di pratica sulla respirazione potrete garantire un buon successo.  Approfondimento La respirazione nel canto lirico (clicca qui) Una volta compresa perfettamente la corretta respirazione, potete cominciare a produrre i suoni ricordando di mantenere sempre la lingua bassa come se stesse sbadigliando.  Il consiglio è sicuramente quello di attingere dalle informazioni fornite dalla guida, ma farsi seguire da un maestro nelle giuste tecniche da adottare, vi farà risparmire non poco tempo per l'apprendimento!. 

La respirazione nel canto Chi ha una voce bella deve poterla sfruttare al meglio e ... continua » 5 esercizi per un tenore Il tenore in ambito musicale è la più alta delle voci ... continua » Tecniche di canto moderno Molto spesso quando facciamo la doccia, in modo del tutto naturale ... continua » Esercizi per imparare a cantare Il canto è un'arte che prevede un particolare impegno e ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Il fraseggio nel canto

Il fraseggio nel canto riveste un ruolo di fondamentale importanza. Esso, si ottiene avvalendosi di una tecnica corretta e molto esercizio. Tale tecnica, prende il ... continua »

Le regole base della dizione

La dizione, detta anche ortoepia (ossia pronuncia corretta), si occupa di studiare la giusta articolazione dei suoni, siano essi parole o altri componenti del linguaggio ... continua »

Riscaldamento vocale

Per gli appassionati del canto è necessario sapere che prima di iniziare a cantare è buona norma iniziare con un riscaldamento vocale per trovare la ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.