Torino: cosa visitare

di Eli Sa tramite: O2O difficoltà: facile

Torino è una delle città più belle della nostra penisola. Chi non ci è mai stao, deve assolutamente visitarla. Chi invece ha già visitato questa splendida città, non vedrà l'ora di visitare nuovamente Torino. Città ricca di cultura, anche underground, di storia e di novità, di arte e di modernità... Ricca di eventi e di manifestazioni, a Torino c'è sempre qualcosa da fare e da visitare! Vediamo allora cosa visitare a Torino!

1 La Mole Non si può non iniziare visitando la Mole Antonelliana, monumento simbolo della città torinese. Al suo interno potete trovare il Museo Nazionale del Cinema che merita una visita. Museo originalissimo e unico, ha un percorso suggestivo che va dai film in bianco a nero a quelli odierni in 3D. Se non soffrite di vertigini è dovrete sinceramente prendere l'ascensore e ammirare un meraviglioso panorama dalla guglia della Mole.

Che ci sia bel tempo oppure no una passeggiata in via Po è il modo migliore per scoprire Torino, al coperto dai suoi bellissimi portici. Questa via piena di negozietti collega due magnifiche piazze di Torino: Piazza Castello e Piazza Vittorio Veneto.
Nella prima sorge il meraviglioso Palazzo Madama, attualmente sede del Museo di Arte Antica, la splendida facciata del Teatro Regio, il Palazzo della Giunta Regionale, il Palazzo del Governo, l'Armeria, la Biblioteca Reale e il Castello.

2 La Sindone Se volete vedere la Sindone dovete recarvi al Duomo di San Giovanni con la cappella dedicata ad essa. Questa cappella, opera di Guarino Guarini, è una piccola perla, ma a causa di un incendio oggi è ancora in fase di ricostruzione. Il lenzuolo che coprì il corpo di Cristo è fortunatamente stato portato in salvo. Vicino al Duomo potete scorgere anche una delle quattro Porte Romane.

Continua la lettura

3 Il museo egizio Non si può assolutamente visitare Torino senza passare almeno un pomeriggio al Museo Egizio.  Torino è sede del Museo delle antichità Egizie, secondo dopo quello del Cairo nel mondo.  Approfondimento I 10 migliori musei di Torino (clicca qui) Qui potrete vedere il Paprio di Torino, la tomba intatta di Kha e Merit, le statue di Iside, Sekhmet e Ramesse II, il tempietto di Ellesija e una riproduzione della Stele di Rosetta
Poco vicino al museo si trova Palazzo Carignano che rappresenta al 100% l'arte barocca.  Di fronte a questo edificio si trova il Teatro Carignano in cui il re andava a vedere le commedie. 

Camminando vi ritroverete sicuramente in via Roma la via dello shopping di marca e abbastanza caro, se invece volete comprare cose low cost via Garibaldi è più adatta alle vostre esigenze. 
Percorrendo via Roma arriverete in Piazza San Carlo, riconoscibile dalla statua del cavallo al centro della Piazza.  Sede di storici caffè frequentati da scrittori, pittori e nobili.  Che dire, non vedete l'ora di visitare Torino, vero? Allora a noi non vi resta che augurarvi buon viaggio!. 

Come e perché visitare il museo egizio di Torino I Musei sono un ottimo luogo dove passare un fine settimana ... continua » Guida al Museo del Cinema di Torino Torino è una città davvero splendida che ci offre diversi scenari ... continua » Guida alla galleria Vittorio Emanuele II Una delle attrattive principali di Milano è sicuramente la Galleria Vittorio ... continua » I migliori musei presenti in Italia L'Italia è uno dei Paesi europei che vanta un patrimonio ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

Imola e i suoi monumenti

Tra tutte le belle cittadine emiliane, Imola occupa senza dubbio un posto d'onore. Nel triangolo Bologna-Ravenna-Forlì, a pochi passi dall'autostrada A14 c'è ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.