Trucchi per una fototessera perfetta

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Purtroppo tutti quanti abbiamo provato il dispiacere nel vedere il risultato della fototessera. Queste piccole foto che non si riesce mai a far venire carine, nonostante mille prove. Eppure dobbiamo farle per forza, perché servono per ogni documento. E quindi dobbiamo anche tenerci quel che viene fuori. Per fortuna esistono dei trucchi per farle venire un po' meglio. Anzi, seguendo alcune regole riuscire a far una fotote perfetta. Non dovremo più vergognarci dei nostri documenti quando li mostriamo a qualcuno. Vediamo come fare.

26

Applicchiamo correttore e cipria opacizzante

Il problema principale delle fototessere è il flash, tanto luminoso da far apparire bianco e smunto anche la persona più in forma. Per questo motivo occorre porre rimedio contro il riflesso che si genera sulla fronte e sul naso. Inoltre dobbiamo coprire le occhiaie, così spesso enfatizzate da quella luce infausta. Applichiamo quindi del correttore sulle occhiaie e della cipria assolutamente dello stello incarnato del nostro colorito. In particolare concentriamoci sul naso e sulla fronte. Portiamocelo dietro e mettiamocelo appena prima dello scatto.

36

Scegliamo i vestiti adatti

È vero che la fototessera si concentra sul nostro viso, ma parte della maglia viene ritratta con noi. Per questo motivo evitiamo vestiario troppo appariscente, ma anche il colore nero o bianco, per via dello sfondo. Preferiamo gli scolli a V, che ci fanno apparire meglio. Mentre evitiamo le canotte, con cui sembriamo a torno nudo. Scegliamo dei colori che valorizzino e non contrastino con il nostro incarnato.

Continua la lettura
46

Controlliamo la pulizia dei denti

Magari non riusciamo a fare la fototessera appena usciti di casa, ma solo qualche ora dopo. E se abbiamo mangiato può sempre capitare che qualcosa rimanga incastrato tra i denti. Portiamoci dietro uno specchietto per controllare la situazione. Assicuriamoci che non ci siano residui e che i denti appaiano perfettamente puliti.

56

Portiamoci dietro un pettine

Un'altro dei grossi problemi del flash, oltre al lucido su fronte e naso, è l'aspetto sempre spettinato. Bastano due capelli fuori posto per sembrare degli spaventapasseri. Proprio appena prima di scattare la foto pettiniamoci e sistemiamo i capelli. Controlliamo di essere perfettamente a posto osservandoci nel video della macchinetta.

66

Giriamoci leggermente di lato

Dopo aver controllato di essere totalmente a posto eccoci giunti al momento dello scatto. Il modo migliore per non uscire con delle espressioni da zombie è quello di girarsi leggermente. Ma ricordiamoci che il viso deve essere perfettamente diritto. Mettiamo quindi le gambe leggermente storte rispetto alla fotocamera e giriamo il busto per avere invece la faccia dritta. Il risultato sarà certamente migliore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

10 consigli per imparare a scattare fotografie sott'acqua

L'estate è alle porte e tutti gli amanti del mare non vedono l'ora di fare ritorno in spiaggia! Un modo divertente e originale per rendere indimenticabile la vacanza è scattare delle suggestive foto sott'acqua. La fotografia subacquea ci permette di...
Arti Visive

10 consigli per fare foto subacquee

Scattare fotografie subacquee appare nettamente più difficile rispetto a scattare sulla terra. Prendere in mano un'apparecchiatura subacquea per fare foto sottomarine richiede, oltre ad una buona dose di creatività ed esperienza, anche la conoscenza...
Arti Visive

Consigli per fotografare la natura

La natura ci offre ogni giorno uno spettacolo davvero sensazionale, difficile da descrivere a parole. Per questo motivo, cerchiamo di raccontare ciò che suscita in noi la vista di un ambiente naturale con le fotografie.Che si tratti di un paesaggio innevato,...
Arti Visive

10 consigli per scattare fotografie notturne

Se amate fare fotografie, sicuramente vi sarete cimentati qualche volta nelle foto notturne. Le foto dopo il calar del sole sono sicuramente le più difficili da eseguire, perché occorre trovare il giusto bilanciamento tra i punti in cui scarseggia la...
Arti Visive

10 consigli per fotografare il cibo

Negli ultimi anni c'è stato un interesse sempre maggiore per tutto quel che concerne il cibo e la cucina: da programmi televisivi a spazi su giornali e quotidiani, da numerosi ristoranti guidati da chef stellati fino all'utilizzo di ingredienti esotici...
Arti Visive

Come ottenere il colore dell'incarnato

La miscelazione dei colori, indipendentemente dalla tecnica di rappresentazione, non è poi così facile. Per ottenere un colore simile alla realtà bisogna fare molte prove e tentativi. Ogni colore va dosato con attenzione. Può capitare che il colore...
Arti Visive

Come fotografare la luna al telescopio

La Luna rappresenta un satellite naturale del pianeta Terra. Nell'antichità erano presenti delle culture che credevano che la Luna morisse, scendendo lentamente nelle tenebre, ogni notte. Invece, secondo altre credenze popolari, si pensava che questo...
Arti Visive

Fotografia di strada: tecniche e consigli

Realizzare un fotografia di strada, non è un impresa per niente semplice, infatti serve una buona dose di fantasia e soprattutto la capacità di cogliere il particolare interessante e spesso non immediato. Altro aspetto da non trascurare, le persone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.