Ultra Martin Heidegger: concetti chiave del suo pensiero filosofico

di Ant Adi tramite: O2O difficoltà: media

Avere delle basi di filosofia, conoscere anche solo a grandi linee le teorie di pensiero della maggior parte dei filosofi occidentali è un'ottima base culturale per comprendere tante questioni del nostro tempo. Uno dei filosofi più discussi, ma anche apprezzato da molti della nostra epoca è Ultra Martin Heidegger, pensatore tedesco nato nel 1889 a Messkirch e morto a Friburgo nel 1976. Scopriamo insieme i concetti chiave del pensiero filosofico di Martin Heidegger.

1 La costruzione di un'ontologia a partire dal soggetto e dalla coscienza trascendentale Martin Heidegger è considerato il maggior esponente dell'esistenzialismo ontologico. Traslato in politica, Heidegger è anche considerato uno dei fautori del nazionalsocialismo tedesco. Uno dei concetti chiave del suo pensiero filosofico è la costruzione di un'ontologia a partire esclusivamente dal soggetto stesso e dalla coscienza trascendentale. Solo soggetto e coscienza possono rendere possibile tutto il resto ed è proprio il legame e la relazione tra essi e gli oggetti del mondo che va analizzata. Una delle opere cardini del pensiero filosofico di Martin Heidegger è "Essere e Tempo", pubblicata per la prima volta nel 1927.

2 Il ruolo dell'uomo secondo Heidegger In "Essere e Tempo", opera che ha profondamente influenzato la società occidentale di quegli anni e degli anni a venire, Heidegger sottolinea il ruolo dell'uomo, l'unico essere in grado di comprendersi e comprendere l'essere stesso. Secondo Heidegger, che per queste teorie trae ispirazione dal suo grande maestro Husserl, non esiste una soggettività a-storica, ma anzi la soggettività va sempre correlata al contesto in cui si agisce, all'ambiente circostante. Non esiste un uomo " a sè", esiste solo un uomo posto all'interno di una temporalità. Così come non può esistere un'ontologia "a sè", ma esiste solo un'ontologia posta in relazione col soggetto-uomo.

Guarda il video:

Continua la lettura

3 I tre atteggiamenti sui quali si basa l'esistenza dell'uomo secondo Heidegger Un altro dei concetti chiave del pensiero filosofico di Heidegger, sempre espresso in modo chiaro nella sua opera "Essere e Tempo", è quello dell'esistenza.  Secondo il filosofo tedesco l'esistenza dell'uomo in un contesto si basa su tre atteggiamenti: la sua situazione affettiva, il comprendere e il parlare.  Approfondimento Hegel: concetti chiave del suo pensiero filosofico (clicca qui) In base a questi tre atteggiamenti si potrà quindi avere una situazione di autenticità e inautenticità.  Heidegger rivaluta la dimensione pratica, il contesto, la concretezza, e ne fa dimensioni ineliminabili per lo studio e la comprensione dell'uomo e di tutta la sfera ontologica.  Insieme a ciò, altre due dimensioni fondamentali per il filosofo sono la temporalità e il linguaggio, in grado di trasmettere e rendere chiaro ciò che si è appreso.

Alcuni link che potrebbero esserti utili: Essere e tempo: la filosofia di Martin Heidegger Il pensiero di Martin Heidegger Martin Heidegger Martin Heidegger Martin Heidegger Martin Heidegger: essere e tempo

Ludwig Wittgenstein: concetti chiave del suo pensiero filosofico Ludwig Wittgenstein nacque nel 1889 a Vienna ed è ricordato per ... continua » Jean Paul Sartre: concetti chiave del suo pensiero filosofico Jean Paul Sartre nacque a Parigi il 21 giugno 1905 e ... continua » Ludovico Geymonat: concetti chiave del suo pensiero filosofico Ludovico Geymonat è stato uno dei più importanti filosofi e matematici ... continua » Seneca: concetti chiave del suo pensiero filosofico Lucio Anneo Seneca (Cordova, 4 a. C - Roma, 65 d. C ... continua »

Stampa la guida Segnala inappropriato
Devi inserire una descrizione del problema

Altre guide

I migliori libri di Nietzsche

Friedrich Wilhelm Nietzsche è stato uno dei massimi filosofi non solo del Novecento, ma di tutta la filosofia mondiale. Il suo pensiero si caratterizza per ... continua »

Vita e opere di Voltaire

Francois Marie Arouet (1694-1778), vero nome del filosofo noto come Voltaire, fu la figura che meglio incarnò gli ideali dell'illuminismo. Egli è l'emblema ... continua »

John Dewey: concetti chiave

John Dewey è una figura fondamentale della prima metà del XX secolo: con la sua attività ha influenzato svariati ambiti della società, dalla cultura, alla ... continua »

I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer»”.