10 consigli per aspiranti attori

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La strada per il successo, si sa, è lunga e in salita. E diventare un attore affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale richiede una buona dose di impegno, grandi capacità recitative, presenza scenica e, perché no, anche un pizzico di fortuna. Per chi si avvicina per la prima volta al mondo della recitazione, per chi ha una vocazione attoriale ma non ha ben in mente come muoversi, ecco una lista di 10 consigli per aspiranti attori.

211

Verificare la vocazione

Innanzitutto, il primo consiglio è quello di verificare che la vostra "vocazione" sia reale, e non dettata da meri desideri di futuri guadagni e di popolarità. Interrogarsi su se stessi è il primo passo da intraprendere se si vuole diventare dei veri attori. La recitazione richiede infatti molta passione, grande impegno e forza di volontà, e le prime soddisfazioni lavorative potrebbero tardare a giungere.

311

Iscriversi a un corso teatrale

Testata la propria volontà, potete iscrivervi a un corso di recitazione teatrale. Ormai ne esistono in quasi tutte le province e in alcuni casi anche nei piccoli paesi, spesso organizzati da associazioni culturali. In questi corsi potrete toccare con mano per la prima volta cosa significa recitare, entrare nel personaggio, leggere e memorizzare un copione e, infine, salire sul palcoscenico di fronte ad un pubblico.

Continua la lettura
411

Iscriversi a una scuola di teatro

Se siete davvero intenzionati a fare della recitazione il vostro vero lavoro, potete iscriversi ad una vera e propria scuola di recitazione. In Italia, alcune delle più prestigiose e riconosciute sono l'Accademia nazionale d'arte drammatica Silvio D'Amico di Roma e la Scuola di recitazione del Teatro Piccolo di Milano. Per accedervi, in entrambi i casi dovrete superare un concorso a numero chiuso.

511

Studiare attentamente il personaggio

Nel vostro percorso di crescita recitativa e professionale, un buon metodo per immergersi totalmente nel personaggio che vi è stato assegnato è quello di studiarlo attentamente, compiere ricerche sul campo al quale appartiene (ad esempio, se il personaggio da interpretare è un politico, dovrete studiare la terminologia e le tecniche di comunicazione pubblica politica), e osservarvi intorno, cogliendo spunti dal mondo reale.

611

Prendere spunto dai grandi attori

Potete anche studiarvi i movimenti scenici e le tecniche recitative dei grandi attori internazionali e nazionali, del passato e non. Senza cadere nell'imitazione pedissequa, potrete sicuramente giovare dell'esperienza dei grandi nomi del cinema e del teatro.

711

Partecipare ai provini

Iniziate a partecipare ai provini, senza timore di venire scartati. L'insuccesso fa parte del gioco; anche nella cattiva sorte avrete comunque imparato qualcosa in più e fatto una nuova esperienza. L'importante è prepararsi a dovere un monologo, il più attinente possibile alla parte per la quale si sosterrà il provino. Cercate di calarvi, letteralmente, nei panni del personaggio, presentandovi vestiti come il ruolo richiede o suggerisce (per riutilizzare l'esempio del politico, indossate degli abiti classici ed eleganti).

811

Procurarsi un agente professionista

Un altro consiglio è quello di procurarvi un buon agente con licenza. Solitamente, un agente prende il 10% del vostro compenso. Il suo ruolo è quello di provvedere, al posto vostro, a scovare i vari provini a cui farvi partecipare. La cosa fondamentale è, ovviamente, che questo sia un agente fidato e he possa rappresentarvi con professionalità.

911

Rivolgersi a un fotografo professionista

Potete anche rivolgervi a fotografi professionisti per realizzare un vostro personale book fotografico, un po' come fanno le indossatrici. Fatevi ritrarre con addosso i panni dei personaggi o dei caratteri che più vi riescono, i vostri "cavalli di battaglia". Potrete presentare poi il vostro book ai responsabilidei casting, che potranno farsi un'idea della vostra presenza e credibilità sceniche.

1011

Iscriversi a un corso di dizione

Imparare a parlare un perfetto italiano è imprescindibile. A meno che il personaggio da interpretare non richieda precise inflessioni dialettali, dovrete essere abili a nascondere ogni marca linguistica del vostro dialetto, sia che si tratti di pronuncia sia di parole e intercalare. Iscrivetevi dunque a un corso di dizione.

1111

Conoscere la lingua inglese

Come ormai ogni altra professione, saper parlare la lingua inglese è utile anche per quanto riguarda il mondo della recitazione. Conoscere una lingua straniera, soprattutto l'inglese, vi aprirà molte più porte. Potrete infatti avere sicuramente più possibilità di essere scelti per partecipare a produzioni cinematografiche, teatrali o televisive oltre i confini italiani.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

10 errori comuni dell'attore esordiente

La recitazione, il mondo del cinema, ed ancor più quello del teatro, affascinano i giovani in particolar modo, anche se si tratta di carriere che spesso possono venir intraprese ad ogni età, talvolta per scelta vera e propria, altre volte per casualità....
Recitazione

10 consigli per diventare attori

Avere degli obiettivi di vita e perseguirli è estremamente motivante nella vita di ognuno di noi. Voler realizzare dei sogni ci da la forza per lavorare duramente ogni giorno. Sono in tanti a sognare una carriera nello spettacolo. È certamente un obiettivo...
Recitazione

Recitazione: tecniche di improvvisazione teatrale

Qualora foste interessati al teatro e vorreste provare a cimentarvi con copioni e palcoscenico, sappiate che la recitazione non si basa soltanto su un testo prestabilito, chiamato appunto copione. Esistono, infatti, tutta una serie di tecniche di recitazione...
Recitazione

Recitazione: il metodo Meisner

Sanford Meisner rappresenta, nel mondo della recitazione, uno dei più importanti e influenti insegnanti di recitazione. Nato negli Stati Uniti e scomparso nel 1997 è conosciuto soprattutto per la sua importante opera di formazione, che lo ha portato...
Recitazione

10 consigli per la recitazione teatrale

Quando si assiste ad una rappresentazione teatrale, talvolta si può pensare che la recitazione in fondo non sia un'arte così difficoltosa. In realtà è una considerazione ingannevole; tutti possono imparare a memoria un testo, in un modo o nell'altro,...
Recitazione

Recitazione a soggetto: le tecniche fondamentali

La recitazione a soggetto è quella tecnica che permette agli attori di stare sul palcoscenico senza un vero e proprio copione da ripetere ma inventano sul momento dialoghi e colpi di scena. Si tratta di un metodo le cui tracce risalgono ad Aristofane...
Recitazione

Le migliori Accademie di Teatro in Italia

Per diventare un buon attore, non è sufficiente fare solo televisione e cimentarsi in soap opere, film e fiction ma occorre seguire dei veri corsi di recitazione, andando in una scuola di teatro. Oggi grazie alla facoltà presente all'università "DAMS",...
Recitazione

Come scegliere una scuola di recitazione

Sempre più persone scelgono di entrare nel mondo dello spettacolo. Si tratta di un settore molto ambito, un vero lasciapassare per un lavoro remunerativo ed estremamente soddisfacente. Ad esempio, per diventare attore o attrice bisogna superare alcuni...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.