10 consigli utili per una visita al museo Egizio di Torino

Tramite: O2O 29/09/2017
Difficoltà: media
112

Introduzione

Il Museo Egizio di Torino è una delle maggiori attrazioni del capoluogo piemontese, in quanto è uno dei musei più antichi dedicati alla cultura egiziana e come importanza è secondo solo al museo del Cairo. Nel 2015 è stato ampliato e ristrutturato, l'area espositiva è quasi raddoppiata e si è dato ampio spazio anche alle aree didattiche. È strutturato in 4 piani (uno sotterraneo) e il percorso si sviluppa in ordine cronologico. Il museo comprende circa 30.000 reperti, che spaziano dai papiri, stele, sarcofagi, mummie, amuleti e oggetti della vita quotidiana e religiosa egizia. Di seguito 10 consigli utili per godere appieno della vostra visita al museo Egizio di Torino.

212

Consultare il sito ufficiale

La prima cosa da fare se si è interessati al museo egizio è sicuramente visitare il sito ufficiale, all'interno del quale vengono spiegate in maniere esaustiva tutte le caratteristiche del museo, ovvero la collezione, il percorso, tutte le iniziative e ovviamente orari e costi.

312

Scegliere la tipologia di visita

Il museo è aperto tutti i giorni e comprende diverse tipologie di biglietto a seconda delle vostre esigenze: visitatore singolo con tariffa intera, ingressi ridotti per bambini o altre categorie speciali, tariffe speciali per gruppi e scolaresca. È possibile scegliere la visita in autonomia oppure la visita guidata; in questo ultimo caso la tariffa sarà diversa a seconda del numero di persone partecipanti.
Le visite guidate hanno degli orari fissi e vanno necessariamente prenotate. Anche la visita autonoma può essere prenotata e il biglietto può essere acquistato online sul sito ufficiale: in tal caso vi è un piccolo sovrapprezzo, ma avrete alcuni vantaggi primo fra tutti quello di saltare la coda.

Continua la lettura
412

Visionare i video del museo

Se volete un'anticipazione di quello che vi aspetta all'interno del museo potete fare un piccolo tour virtuale spulciando in rete i vari video relativi all'argomento. Lo stesso vale per i siti o i blog che recensiscono la visita. Può essere uno strumento interessante soprattutto per chi è curioso e non riesce a recarsi a breve al museo, ma attenzione a non farvi rovinare la sorpresa!

512

Organizzare il viaggio

Il museo Egizio si trova in via Accademia delle Scienze, 6 e può essere raggiunto sia in auto che con i mezzi pubblici. Per chi arriva in treno è consigliabile raggiungere direttamente il museo a piedi, visto che dista solo 800 metri. Per chi viaggia in autobus si possono prendere le linee 55, 56, 13, 15 e 72 (Piazza Castello). Nel caso si preferisca l'auto è consigliabile parcheggiare al Vittorio Park in piazza Vittorio Veneto o al parcheggio Roma in piazza Carlo Felice.

612

Affidarsi alla guida

Nel costo del biglietto è compresa la video-guida, che vi verrà consegnata all'ingresso. È uno strumento di nuova generazione che supera il concetto delle vecchie audio-guide e permette di scegliere percorsi personalizzati sia a livello di tempistiche, che di contenuti.
Se invece avete scelto l'opzione visita guidata sarà per voi un piacere affidarvi alle loro espertissime mani; in questo caso il vantaggio è che la visita sarà ancora più interrativa in quanto la guida sarà a disposizione per qualsiasi domanda e curiosità voi abbiate.

712

Prendersi i giusti tempi

La visita guidata dura circa 2 ore, ma realmente il tempo effettivo si aggira intorno alle 3 ore, 4 se siete dei veri appassionati di storia egizia.
Il momento migliore della giornata è sicuramente il mattino presto, quando in genere c'è meno affluenza e si riesce a godere appieno di tutte le meraviglie esposte.

812

Consultare il regolamento del museo

Il regolamento del museo vieta l'ingresso di borse o zaini di dimensioni superiori a 30x40x15, quindi è meglio non averli con sè altrimenti sarete costretti a depositarli nel guardaroba che si trova al piano -1, pagando una piccola quota. Ovviamente è vietato anche fumare ed introdurre cibi o bevande. Anche per l'uso del cellulare serve discrezione: è vietato fare conversazioni telefoniche all'interno delle sale e la suoneria va comunque messa in silenzioso.

912

Portare una felpina

Qualsiasi sia la stagione in cui accedete al museo ricordate di non entrare mai con un abbigliamento troppo leggero in quanto le sale sono perennemente climatizzate e la temperatura impostata è abbastanza bassa per consentire l'adeguata conservazione dei reperti.

1012

Visitare la biblioteca

Annessa al museo egizio vi è la biblioteca Silvio Curto, la cui consultazione è aperta a tutti. Se avete quindi degli argomenti da approfondire dopo la vostra visita questo è il posto giusto, ma la consultazione dovrà essere fatta rigorosamente in loco perché non sono previsti prestiti esterni. Il patrimonio stimato all'interno della biblioteca si aggira su un quantitativo di circa 9000 volumi, cui si aggiunge altro materiale vario costituito da tesi di laurea, opuscoli e materiale video.

1112

Concedersi un souvenir allo shop ufficiale

Se volete un ricordo della vostra visita al museo egizio potete approfittare del Museum-Shop, che comprende una vasta gamma di libri di approfondimento sulla cultura egizia, ma anche materiale di cartoleria, oggettistica da regalo, accessori per la casa e per la persona, e anche una fornitissima gamma di gadget e book dedicati a più piccoli.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Mostre e Musei

Guida al Museo di Capodimonte

Il Museo (o Galleria Nazionale) di Capodimonte è situato nella città di Napoli (sulla collina in cui c'è la Reggia di Capodimonte, in mezzo al bosco) ed ospita la collezione d'arte dei Farnese (una delle famiglie maggiormente famose nell'epoca rinascimentale),...
Mostre e Musei

Guida al Museo del Prado

La Spagna oltre ad offrire bellissime spiagge e monumenti di grande pregio che la contraddistinguono è anche una città d'arte. Se è nelle nostre intenzioni trascorrere alcuni giorni nella sua capitale Madrid, non possiamo non visitare il Museo del...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Dalì a Barcellona

Barcellona è una meta turistica che molti viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo scelgono per le proprie vacanze. Questa splendida metropoli spagnola offre ai suoi visitatori la possibilità di ammirare le opere custodite in più di 55 musei....
Mostre e Musei

10 opere da vedere al Museo del Prado

Il Museo del Prado è senza dubbio una delle location da non perdere se ci si trova a Madrid. Commissionato da re Carlo III di Spagna e realizzato da Juan de Villanueva venne Inaugurato nel 1819.   All'interno del meraviglioso palazzo in stile neoclassico...
Mostre e Musei

Il museo di Gosho Aoyama

Il museo di Gosho Aoyama è uno spazio dedicato ai lavori del mangaka Gōshō Aoyama ed è situato presso la città natale dell'artista, Hokuei, in Giappone. Si tratta di un museo piuttosto giovane, in quanto è stato aperto nel marzo del 2007 e, nonostante...
Mostre e Musei

10 dipinti imperdibili al Museo Reina Sofia di Madrid

In questo articolo vi farò una lista dei 10 dipinti imperdibili al Museo Reina Sofia di Madrid. Nell'elencarvi i dieci dipinti, vi indicherò chi li ha realizzati. Poi ve li descriverò in modo dettagliato e vi spiegherò brevemente il significato di...
Mostre e Musei

Le 10 opere da vedere al Museo d'Orsay

Il celeberrimo museo d'Orsay di Parigi racchiude numerose opere artistiche di inestimabile valore. Dal 1986, anno della sua apertura, turisti di tutto il mondo accorrono qui a frotte. L'impressionismo e il post-impressionismo sono presenti, infatti, con...
Mostre e Musei

Come visitare il Museo Picasso di Madrid

Con l'arrivo imminente delle vacanze estive e delle belle temperature, i viaggi iniziano a farsi da protagonisti delle nostre giornate e settimane. Sicuramente, le mete più ambite come sempre, sono le capitali europee, grazie alla miriade di bellezze...