10 cose da sapere su Rachmaninov

Tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

Rachmaninov, nome completo Sergej Vasil'evič Rachmaninov, è stato uno dei più celebri compositori e pianisti russi. Sin dai primi anni di attività la vita di Rachmaninov è stata caratterizzata da esperienze travagliate, soprattutto dal punto di vista economico. Negli anni, però, divenne incredibilmente famoso in ambito musicale prima in patria, poi in America, dove approdò al termine della prima guerra mondiale. Nel corso di tutta la sua vita Rachmaninov si è sempre contraddistinto per il suo carattere particolare e per le sue affermazioni brillanti. Vediamo un elenco di 10 cose da sapere su Rachmaninov.

211

L'iniziazione al pianoforte

Rachmaninov è sempre stato circondato dalla musica. A testimonianza di ciò, come accade per diversi talenti musicali, egli si approcciò alla pratica in questione già all'età di quattro anni, iniziando a suonare per conto proprio il pianoforte. L'iniziazione al pianoforte è merito della madre, che proprio nei primi anni d'infanzia iniziò ad impartirli lezioni.

311

Il rapporto con il cugino

Anche il cugino di Rachmaninov, Aleksandr Il'ič Ziloti, era un pianista. Dotato di buon talento, rimase comunque oscurato dalla bravura del cugino, più piccolo di lui di diversi anni. In ogni caso, Ziloti sarebbe rimasto particolarmente presente nella vita di Rachmaninov, soprattutto negli anni di esordio del giovane alla carriera compositiva.

Continua la lettura
411

Il proseguimento degli studi

Bisogna parlare ancora una volta del cugino, Siloti. Se non fosse stato per lui, infatti, Rachmaninov non avrebbe mai avuto modo di continuare a studiare al Conservatorio e a progredire nell'attività compositiva e pianistica. Il padre di Rachmaninov sperperò il patrimonio di famiglia, rendendo assai più difficile il proseguimento del percorso del figlio negli studi al Conservatorio. Fu solo con l'intervento del cugino che egli ebbe modo di continuare a studiare musica.

511

Rachmaninov e il Conservatorio

La bravura di Rachmaninov è testimoniata anche dalla velocità con cui ebbe modo di terminare gli studi al Conservatorio. La sua abilità era tale che chiese di abbandonare lo studio del pianoforte anticipando l'esame di un anno e, dopo che ebbe il benestare della scuola, ovviamente si diplomò in anticipo.

611

L'abbigliamento di Rachmaninov

Uno degli episodi più curiosi della vita di Rachmaninov riguarda il suo modo di vestire. Nel momento in cui arrivò in America, nonostante fosse già famoso, visse per lungo tempo vestito malamente, senza curarsi troppo per il proprio abbigliamento. Alla domanda di un giornalista, "perché ti vesti così male?", egli rispose che tanto non lo conosceva nessuno; successivamente, divenuto celebre anche in America, il giornalista fece nuovamente la domanda in merito all'abbigliamento, al che egli rispose che non sarebbe servito a nulla: ormai lo conoscevano tutti.

711

La "Prima Sinfonia"

Anche i migliori vivono i loro momenti bui, e lo stesso è accaduto a Rachmaninov. In occasione della prima rappresentazione della sua "Prima Sinfonia", al termine di un lavoro compositivo durato otto mesi, il compositore ottenne risultati disastrosi, forse fregato dalla sua stessa ambizione. Per questo motivo rimase fortemente scosso per molto tempo in seguito all'episodio in questione.

811

Rachmaninov e la Russia

Rachmaninov era particolarmente legato alla sua terra natia, la Russia, tant'è che al termine del tour statunitense nei primi anni dieci, dopo aver ricevuto diverse offerte di lavoro fu costretto dalla "nostalgia di casa" a tornare nel paese natale.

911

Il distacco dalla Russia

L'amore nei confronti dell'amata terra natia si sarebbe dimostrato anche suo malgrado con le problematiche relative ai moti rivoluzionari del paese, scoppiati tra il 1917 e il 1918. Quello che assunse le forme di un vero e proprio esilio iniziò quindi al termine degli anni dieci e si protrasse per tutta la vita, come testimonia il luogo in cui sarebbe morto a settant'anni dalla nascita: la California.

1011

La Russia nella vita di Rachmaninov

Per tutta la vita fece in modo di far entrare le tradizioni russe sia dal punto di vista musicale, sia dal punto di vista delle amicizie. Egli importò in America il gusto russo per la musica, mentre sul piano delle amicizie cercò sempre di avere vicino a lui alcuni membri delle comunità russe.

1111

La morte fuori dalla Russia

Nonostante fosse conscio della difficoltà nel rientrare nel paese natio, per il resto della sua vita cercò di poter riavvicinarsi entrando almeno in Europa. Le difficoltà si acuirono ulteriormente con l'avvento della seconda guerra mondiale, tant'è che morì proprio nel corso del secondo conflitto, di fatto senza poter fare rientro in Russia.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Musica

10 cose da sapere su Puccini

Giacomo Puccini è una delle figure principali del teatro musicale italiano a cavallo tra il XIX e il XX secolo: compositore conosciuto in tutto il mondo che ha dato vita ad opere immortali come Tosca, Madama Butterflly, La Bohème, veri e propri capolavori...
Musica

10 cose da sapere su Haydn

Franz Joseph Haydn, il famoso musicista considerato il padre del quartetto ad archi e della sinfonia, nacque in Austria nel 1732. Fu uno dei massimi esponenti fra i compositori austriaci di tutto il periodo classico ed ebbe una lunga carriera come maestro...
Musica

10 cose da sapere su Chopin

La figura di Chopin come molti altri celebri artisti del suo tempo, oltre al suo genio musicale è anche nota per una serie di aneddoti che già all'epoca influenzarono tanto la sua carriera quanto la sua vita privata.Dalle allucinazioni che lo portavano...
Musica

10 cose da sapere su John Cage

John Cage è stato un compositore musicale statunitense, morto nel 1992 a New York all'età di 80 anni. Ancora oggi viene considerato tra le personalità musicali più importanti del XX secolo, soprattutto perché è stato uno degli esponenti principali...
Musica

10 cose da sapere su Debussy

Claude Debussy è stato un famosissimo compositore e musicista francese, morto a Parigi agli inizi del '900. Considerato uno degli esponenti più importanti del simbolismo musicale, nella sua vita ha dedicato largo tempo alle sue composizioni, che spaziavano...
Musica

10 cose da sapere su J.S. Bach

Johann Sebastian Bach è conosciuto da tutti come uno dei più grandi compositori e musicisti di musica classica. Famoso tra i suoi coetanei nell'epoca barocca, a cavallo tra XVII e XVIII secolo, ebbe un momento di declino, fino al 1802, anno in cui venne...
Musica

Guida ai più famosi pianisti del mondo

La musica è un linguaggio universale che accomuna persone appartenenti a posti diversi del mondo e a diverse culture. Caratterizzata da generi molto diversi tra loro, la musica appartiene anche allo strumento col quale viene eseguita, che sia una chitarra...
Musica

Come si legge uno spartito per pianoforte

La musica ci accompagna in molti momenti della nostra vita: la ascoltiamo frequentemente, e alcune volte cerchiamo di ricrearla. Per impararla bene è necessario partire dalle basi, ossia saper leggere le note e lo spartito musicale. Bisogna sapere inoltre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.