10 motivi per andare a teatro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
112

Introduzione

Il teatro, fin dall'antichità, ha sempre affascinato l'uomo, il quale ha trasmesso mediante i vari spettacoli, l'anima, la propria performance migliore, per rappresentare un mondo fatto di magia e di fantasia.
Il teatro nasce originariamente in Grecia ad Atene nel V secolo a. C., dando vita a ogni tipo di genere rappresentativo, anche se si dava maggiore importanza al rito, considerato sacro, ovvero un omaggio verso le divinità creatrici, visto come fine illustrativo. Tuttavia, è solo in età contemporanea tra gli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento, che nasce la concezione del teatro come messa in scena o spettacolo teatrale, originando vari generi, dalla commedia, al musical e al dramma. Infatti, come sosteneva il sociologo Goffman, la vita attuale è da considerarsi una "rappresentazione teatrale, poiché gli attori si comportano nelle interazioni sociali, recitando un ruolo e quel ruolo è osservato dagli spettatori. Ecco perché esistono 10 motivi per andare a teatro.

212

La creazione artistica

Un buon motivo per invogliare le persone ad andare a teatro, è costituito da un elemento influente: la creazione artistica. Questo perché si crea, nel momento della rappresentazione teatrale, un'atmosfera magica, una sorta di alchimia tra spettatore e artista, realizzando una perfetta interazione di emozioni dirette e vissute dal vivo.

312

Il testo

Uno degli elementi che contraddistingue lo spettacolo e la curiosità del pubblico, è contenuta nell'opera scritta e diretta da un regista. Un'opera che può prendere vita attraverso l'attenzione dei singoli dettagli, della performance creata dallo staff e dagli attori stessi, che interagiscono con il pubblico, dando vita infine, al testo della storia rappresentata.

Continua la lettura
412

Il genere

Una delle tante cose che spinge qualcuno ad andare a vedere una rappresentazione, è il genere, impersonato da un gruppo di artisti in carne ed ossa e che si potrà condividere con il pubblico presente intorno a noi. I diversi generi, quindi hanno il potere, a seconda dei gusti, di emozionare, di annoiare, di commuovere ed entusiasmare l'intera platea, attraverso le varie messe in scena e il talento indiscusso degli attori.

512

L'apprezzamento

Un altro elemento caratteristico del mondo teatrale è l'apprezzamento sincero da parte del pubblico, che manifesta il piacere di aver assistito a una performance unica e indimenticabile, che rimarrà nel cuore di chi l'ha vista; al contrario invece, saranno apprezzate critiche costruttive sullo spettacolo non piaciuto, per invogliare la compagnia teatrale a migliorare la rappresentazione.

612

Il clima

Il clima dell'ambiente che circonda il pubblico e gli attori, contraddistingue l'atmosfera delle emozioni, dei sentimenti, con il quale si rappresenta l'essenza dello spettacolo in sé. In genere, è un pubblico attento che si accorge del clima o dell'atmosfera magica, che crea quel momento unico, irripetibile e fantastico.

712

Il talento

Ogni attore nel mondo del teatro può mettersi in gioco, mostrando ogni tipo di qualità, che nella vita reale non sognerebbe mai e poi mai di ripetere. Questo comporta l'entusiasmo della platea, che ha il compito di cogliere la vera essenza, emanata dall'artista, oltre il talento e il valore dimostrato in scena.

812

Gli attori

Gli attori rappresentano, come già spiegato in precedenza, l'essenza vera dello spettacolo, poiché creano un'atmosfera unica, una performance coinvolgente, che sarà apprezzata dal pubblico solo al termine dello spettacolo, mediante gli applausi che renderanno orgogliosi gli spettatori e gli stessi artisti, commuovendo entrambi per il risultato ottenuto.

912

L'arte

L'arte del teatro è un'attività umana e una dote che non tramonterà mai, anzi si tramanderà attraverso le future generazioni, che coglieranno la vera essenza e la reale importanza. Il teatro, infatti mostra molte tipologie di spettacolo, che incantano fin dall'antichità milioni di spettatori, con la sua prosa, la sua eleganza, la raffinatezza e la vena creativa.

1012

Il costo

Uno dei motivi che scoraggiano le persone a non recarsi a teatro, è il costo economico dell'intero spettacolo, diviso tra le persone che vogliono parteciparvi. Per poterne vederne uno, basta informarsi sul costo e si scoprirà che possono esistere spettacoli con un prezzo modico o completamente gratuiti, che permetteranno la visione a tutti.

1112

La cultura

Andare a teatro a volte significa, prendere visione di un'opera che non si era mai sentita citare, comprendere valori di una storia che ci rappresenta da vicino, ma di cui non avevamo mai fatto caso, poiché facente parte di un capolavoro classico e intramontabile nel tempo. Questo ci permetterà di apprezzarlo ancora di più, fino ad avere un quadro d'insieme, della cultura che ci mancava fino a quel momento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

5 motivi per preferire il cinema al teatro

Stasera cinema o teatro? Se c'è chi risolve il problema non perdendosi nemmeno uno spettacolo né sullo schermo né sul palcoscenico, sono in molti ad avere una predilizione spiccata per uno di questi due luoghi di intrattenimento sempre un po' in competizione....
Recitazione

Il teatro nel Rinascimento

Nella sua storia millenaria il teatro ha sempre saputo adattarsi ai cambiamenti dell'uomo e delle esperienze relative alle pratiche artistiche dell'essere umano. Al pari delle altri arti, il teatro si è modellato ad "immagine e somiglianza" dell'uomo...
Recitazione

Come organizzare dei corsi di teatro

Organizzare corsi di teatro può essere un'attività facile e divertente ma anche impegnativa. Se sei un appassionato del mondo del teatro e se ti piace relazionarti con le persone è una strada tutta in discesa che può regalarti anche molte soddisfazioni....
Recitazione

Il teatro nel primo Novecento

La disciplina teatrale ha origine antichissime che vanno ricercate addirittura in epoca primitiva, con i primi uomini che svolgevano rituali legati in particolar modo al culto delle divinità. Nei secoli il teatro si è modificato molto, adattandosi alle...
Recitazione

Breve storia del teatro

Se si vuole trattare la storia del teatro, conviene dividere il fenomeno nei diversi stili che caratterizzano i diversi momenti storici. Per primo troviamo il teatro classico, ossia il teatro greco e romano, poi quello medievale in cui nasce anche la...
Recitazione

5 buone ragioni per cominciare a fare teatro

Sulla facciata di un prestigioso teatro siciliano esiste un'incisione che recita una bella massima. Si compone di due parti. Ecco la prima: "L'arte rinnova i popoli e ne rivela la vita." Poi continua con la seconda. "Vano delle scene il diletto ove non...
Recitazione

Il teatro in Africa

Il teatro dell'età contemporanea ha subito notevoli cambiamenti, determinati soprattutto dalle diverse influenze attribuibili a fattori economici, sociali e politici, relativi al territorio di insediamento. Il teatro rimane una delle forme artistiche...
Recitazione

Il teatro Orientale

Il teatro orientale, così come quello europeo, trae le sue origini dalle manifestazioni di carattere religioso, specie dai rituali dei paesi del sol levante. Nella antichità classica, infatti, questa componente di sacralità è individuabile chiaramente....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.