10 motivi per cui é importante studiare la danza classica

tramite: O2O
Difficoltà: media
111

Introduzione

La danza classica è un hobby dai molti pregi, che talvolta può diventare una professione. Le sue origini sono antiche: ufficialmente nasce nel 1661, in Francia. In tale data, il re Luigi XIV istituisce l'Acadèmie Royale de danse. Al suo interno si insegnavano i passi di danza ai ballerini, tutti rigorosamente di sesso maschile. Soltanto venti anni più tardi si ha notizia di una ballerina, Madamoiselle de La Fontaine. Non si fatica a immaginarla donna emancipata e volitiva, in grado di sfidare gli inevitabili pregiudizi dell'epoca. Ad ogni modo, se la danza classica nasce ufficialmente nel XVII secolo, la sua storia reale parte in verità molto prima. Nei secoli precedenti infatti, venivano inventati e perfezionati passi e coreografie poi entrati nelle convenzioni della danza classica odierna. Oggi ne esistono varie scuole che usano metodi e stili diverso, da quello russo a quello italiano, per esempio. Al di là delle differenze il fascino della danza rimane intatto. Ci sono infatti almeno 10 motivi per cui è importante studiare la danza classica. E sappiatelo, non è vero che si impara soltanto da bambini. Certamente il massimo potenziale fisico si raggiunge con l'esercizio anticipato all'età infantile, ma buoni risultati si possono ottenere anche cominciando in età adulta. Vediamo quali sono i motivi per cimentarsi.

211

La gioia della danza

Gli esercizi di danza classica rappresentano una fatica piacevolissima. Certo, bisogna impegnarsi e sudare, è vero. Ma guardate le piroette dei ballerini/e. È facile comprendere quale gioia sia per il corpo eseguirle. E quando si librano nell'aria sembra che persino la forza di gravità rinunci a pesare su di loro. Per i bambini che esordiscono nello studiare la danza classica, è un po' come entrare in una fiaba. Non per nulla, di solito ne sono entusiasti.

311

L'aumento della flessibilità del corpo

L'agilità dei ballerini è notoriamente portentosa. A questa si sommano un aumento della resistenza fisica e l'acquisita abilità di sfruttare appieno la propria capacità respiratoria. Tali effetti positivi, com'è ovvio, si traducono in un benessere psico-fisico intenso. Lo stesso, inoltre, perdura anche oltre le ore di lezione di danza classica. E non è finita qui. Con tale ballo si verifica sempre uno spiccato aumento della capacità di coordinazione motoria.

Continua la lettura
411

L'incremento del metabolismo

L'appetito delle ballerine professioniste è leggendario. E dire che sono piccole e snelle! Le lunghe ore di esercizio aerobico però spiegano la cosa. Il beneficio si applica anche a chi si cimenta nello studiare la danza classica per hobby. La dieta tende inoltre a limitare l'eccesso di grassi, appunto perché una ballerina deve rimanere leggera. Le restrizioni caloriche d'altro canto sono vietate, ne risentirebbero le perfomance fisiche.  

511

La lotta alla cellulite

Studiare danza classica ha il grande pregio di combattere con efficacia l'invisa cellulite. Il problema affligge (almeno) nove donne su dieci. Nel novero però non rientrano mai le etoile della Scala. Le ragioni sono due. La prima è che una ballerina ha una percentuale di grasso corporeo ridotta. La seconda è che l'esercizio fisico intenso migliora la circolazione e il metabolismo.

611

Il miglioramento della postura

I ballerini che hanno deciso di studiare danza classica possono vantare una postura e un incedere corretti. Le spalle sono dritte e la camminata appare agile e flessuosa. Un "patrimonio" che vale la pena possedere sia per la salute che per l'estetica. Non tutti lo sanno, infatti, ma tenere una postura sbagliata porta a vari problemi come la scoliosi.

711

La possibilità di un lavoro

Una ristretta minoranza di coloro che hanno deciso di studiare danza classica è riuscito a farne una professione. Per provarci occorrono talento, determinazione e una grande costanza. Tutt'altro che facile, eppure gli esempi di chi ce l'ha fatta non mancano. Significa coronare un sogno, veramente. Lo sbocco lavorativo può essere il palcoscenico della Scala ma non solo. Molti ballerini che vediamo in televisione hanno alle spalle studi di danza classica.

811

L'allontanamento dello stress

Combattere quel senso di tensione e oppressione tipico dei ritmi di vita odierna con la danza? Certo, provare per credere. Il piacere del ballo, la fatica dell'esercizio fisico, la soddisfazione per i risultati ottenuti sono un vero e proprio toccasana antistress. Piccola curiosità: al risultato contribuisce anche la musica classica che fa parte del mondo della danza classica.

911

L'aumento dell'autostima

Mens sana in corpore sana (mente sana in corpo sano) è un detto tanto antico quanto saggio. Vale sia per le capacità intellettuali che per la sfera emotiva. Studiare danza classica infatti significa porsi e raggiungere dei traguardi. Non solo per chi continuerà questo percorso a livello professionale, ma anche per chi manterrà la danza come un hobby. Ottenere risultati da sé stessi, notoriamente, ha un effetto clamoroso sull'autostima. Dulcis in fondo, la memoria. Chi l'avrebbe detto che la danza servisse anche a rafforzarla? Eppure è proprio così: rammentarsi di ogni singolo passo di danza è un ottimo esercizio.

1011

La possibilità di socializzare

Il mondo moderno, si sa, è sempre più virtuale e frettoloso. Studiare danza classica può essere un buon antidoto verso il rischio di isolamento nella vita reale. Il ballerino e la ballerina infatti si ritrovano assieme a coetanei (nel caso di bambini) o comunque a persone con le quali condividono un interesse. Non è raro che durante i corsi di danza classica possano nascere delle belle amicizie.

1111

La conoscenza del mondo del balletto

Non è indispensabile studiare danza classica per imparare ad apprezzare le musiche, le coreografie e le opere che definiscono il mondo del balletto, è vero. D'altra parte, oggi purtroppo non sono molte le persone che conoscono per esempio Il lago dei cigni. Un vero peccato, dato il valore artistico e la gioia d'ascolto di chi ha imparato ad apprezzarlo. Nessun dubbio che i ballerini che praticano danza classica rientrano nella categoria.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

5 consigli per ballare in modo sensuale

Fra le forme d'arte più espressive e coinvolgenti, insieme al canto e alla musica, c'è sicuramente anche anche la danza, sia quella classica che quella moderna. Ma mentre il balletto classico è basato sostanzialmente sull'esecuzione di passi dalle...
Danza

I miti della danza: Carla Fracci

Nella Penisola Italiana, esistono numerosi talenti negli svariati ambiti culturali e tra i miti della danza classica è molto famosa la ballerina Carla Fracci (20 Agosto 1936): chiunque la conosce per la propria fama internazionale, compresi quelli che...
Danza

Breve storia della danza moderna

Oggi grazie agli spettacoli televisi possiamo ammirare degli show incentrati sulla danza, sia moderna che classica. Naturalmente la danza classica rappresenta la base di tutto, avendo una storia millenaria; ma anche la danza più moderna sembra avere...
Danza

Come avvicinarsi alla danza classica

Chi decide di studiare la danza classica deve sapere che si tratta di un percorso lungo e difficile. Innanzitutto occorre chiarire che non tutti sono portati per danzare. La danza classica presuppone in particolare numerosi requisiti fisici e diverse...
Danza

Breve storia del balletto

La danza è una forma d'arte che ha sempre fatto parte della storia umana. Dai rituali dedicati alle divinità fino alla valenza che ha oggi, il ballo ha assunto diverse valenze nel corso dei secoli. Inizialmente si trattava di un rituale prettamente...
Danza

Origini e storia del tango argentino

Il Tango argentino è un'espressione artistica e popolare, la cui diffusione si ebbe verso la fine dell'800 soprattutto nei bassifondi e nelle case di tolleranza. Le sue origini e la sua storia si ricollegano all'utilizzo di uno strumento antico progettato...
Danza

Punte: Consigli su quando è corretto metterle

Le scarpette da punta sono le tipiche calzature indossate da ballerini e soprattutto ballerine per danzare secondo la tecnica in punta. Sono scarpette uniche nel suo genere, simbolo della danza classica, a cui ogni fanciulla che intraprende quest'arte...
Danza

Le migliori Accademie di danza in italia

Per diventare un danzatore o una danzatrice professionista, è necessario frequentare un'Accademia, ovvero un'istituzione di alta formazione artistica e musicale che si occupa dello studio delle discipline coreutiche. Le accademie di danza del nostro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.