5 consigli per ballare in modo sensuale

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Fra le forme d'arte più espressive e coinvolgenti, insieme al canto e alla musica, c'è sicuramente anche anche la danza, sia quella classica che quella moderna. Ma mentre il balletto classico è basato sostanzialmente sull'esecuzione di passi dalle perfezione quasi geometrica, quello moderno - in particolar modo tutti i balli appartenenti al genere latino americano, dal tango alla salsa e così via - è fondato su movimenti più fluidi, il cui scopo principale è quello di trasmettere sensualità. Per ballare in modo sensuale non occorre essere ballerini provetti, anche se avere padronanza del proprio corpo e un buon senso del ritmo aiutano sicuramente ad apparire meno goffi e legnosi! Ed anche se non per tutti la trasformazione potrebbe essere così repentina come per la protagonista del film "Dirty Dancing", ecco per voi 5 consigli utili per ballare in modo sensuale sia nel ballo individuale che in quello di coppia.

26

Avere una postura adeguata

Sia nella danza classica che in quella moderna è molto importante che i ballerini abbiano un buon portamento. Tenere le spalle abbassate durante l'esecuzione di un balletto, ad esempio, non solo rende brutta coreografia ma rende anche impossibili alcuni movimenti di base come il salto e la piroetta. Se anche voi, qualora andiate in discoteca o ad una festa, desiderate ballare in modo provocante e sensuale, ricordare di assumere una postura adeguata, con il busto ben eretto e le spalle non arcuate. Nell'uomo, un portamento corretto trasmette anche virilità e sicurezza di sé, tutte doti che fanno apparire il maschio molto più affascinante agli occhi dell'altro sesso; nella donna invece una buona postura aiuta a mettere in mostra il fisico e a muoversi in modo più armonioso e sensuale.

36

Avere un'espressione del volto rilassata

Anche la mimica facciale è molto importante per esprimere col ballo la massima sensualità: è fondamentale quindi che non facciate smorfie anche qualora vi sentiate stanchi o malauguratamente qualcuno in sala dovesse pestarvi i piedi! Anche ridere o sghignazzare sottrae sensualità alla figura del ballerino o della ballerina: l'espressione migliore da adottare per essere sensuali è quella più naturale possibile, evitando inutili ammiccamenti. È consentito ad esempio nel tango o in altri balli di coppia lo scambio di occhiate languide fra i partner, sempre mantenendo però un'espressione seria e impassibile. Nel ballo individuale invece, sussiste maggiore libertà, tanto che potrebbe essere molto sensuale passarsi ogni tanto le mani tra i capelli ed ondeggiare la chioma.

Continua la lettura
46

Muoversi in modo fluido e a tempo

È chiaro che per ballare in modo sensuale è molto importante anche avere una certa dimestichezza col ballo, soprattutto quando si tratta di ballo figurato o di coppia. La prima volta che vi cimentate in un nuovo tipo di ballo, sopratutto se questo richiede molta tecnica, come ad esempio il tango e il flamenco, che sono danze molto sensuali, sarà inevitabile apparire un po' goffi e poco sensuali. Per aumentare la vostra sensualità, una buona idea potrebbe essere quella di prendere delle lezioni private da un maestro di danza oppure di frequentare un corso per principianti presso una palestra o un centro specializzato. In questo modo, oltre a fare movimenti più fluidi, vi sentirete anche molto più sicuri, trasmettendo maggiore sensualità a coloro che vi osservano.

56

Vestirsi in modo adeguato

Una componente molto importante di ogni coreografia nella danza è rappresentata dall'abbigliamento, o costume, dei ballerini. Per far apparire un balletto più sognante, la ballerina indosserà probabilmente un tutù svolazzante, se invece desidera apparire sensuale sarà vestita in modo più provocante e succinto. Anche nel vostro caso, se desiderate apparire sensuali ma non volgari, evitate - nel caso siate donne - gonne troppo corte o top troppo scollati. Molto più efficace in tal senso il vedo non vedo, come ad esempio le gonne ampie usate nella taranta, oppure un pantalone attillato che suggerisce le forme. Un dettaglio in più potranno essere le scarpe, di solito col tacco, ma solo se le sapete portare altrimenti potreste rischiare l'effetto contrario.

66

Ondeggiare il bacino

Questo ultimo consiglio riguarda sopratutto i balli latino americani, la cui tecnica richiede dei movimenti non troppo ampi ma che coinvolgono sopratutto una parte del corpo, vale a dire il bacino, basti pensare alle ballerine di samba brasiliane. Se pertanto non vi sentite particolarmente sciolti o provate particolare vergogna a muovervi ancheggiando evitare di scegliere questo tipo di danza. Qualora invece vi siate già cimentati o cimentate in questi balli e non abbiate trovato problemi ricordate che per essere sensuali i movimenti del bacino non dovranno essere troppo pronunciati, ma solo accennati, e che braccia, gambe e perfino la testa dovranno cercare di accompagnare il più possibile i movimenti del busto e delle anche. Insomma anche se il ballo è una vera e propria arte, mantenendo una postura adeguata, non ammiccando e controllando meglio ogni movimento bacino compreso potrete riuscire anche voi ad esprimere al meglio la vostra sensualità!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Danza

Come ballare sensualmente

La danza è da sempre l'espressione di messaggi di diversa natura, in cui il corpo diventa strumento e mezzo di trasmissione. Oggi la danza si è evoluta in diversi stili, e ognuno di essi sembra lanciare diversi messaggi. Tra i più importanti, ritroviamo...
Danza

Come iniziare a ballare il tango

Il tango unisce sensualità e passione. Nasce in Argentina agli inizi del '900 come musica popolare e conosce il massimo splendore negli anni '30 e '40. Il ballo si basava originariamente sull'improvvisazione. Successivamente, venne codificato mediante...
Danza

10 consigli per migliorare il tuo modo di ballare la salsa

La salsa, è tra i balli latini, sicuramente uno dei più belli da vedere e soprattutto da farsi. Com'è noto, è un ballo di coppia, ballato su vari generi musicali e nonostante il ballo sia unico, si sviluppa in vari stili, differenti per le numerose...
Danza

Come ballare il mambo

Il mambo è un ballo caraibico nato nel 1938 ed è un genere musicale cubano. Modificato nella struttura musicale nel corso degli anni, è oggi una danza piena di ritmo e sensualità. Impararlo non è difficile. Il ritmo sostenuto della musica e i passi...
Danza

Come ballare la lambada

Negli anni '80 c'erano diversi balli che si usavano fare ma alcuni di essi erano ricchi di sensualità come lo era la Lambada. Essa consisteva nel vedere i due ballerini che con una gamba andavano a sfregare gli organi sessuali dell'altro ma ciò avveniva...
Danza

Come ballare il Tuca Tuca

Il ballo fu lanciato da Raffaella Carrà nel corso della sesta puntata di Canzonissima 1971 (per la regia di Gino Landi, anche coreografo del programma), andata in onda sabato 13 novembre. La Carrà eseguì il brano con il celebre balletto ideato da Don...
Musica

Caratteristiche delle scarpe da tango

Tra tutti i balli, il tango per antonomasia è quello che più sensuale e misterioso. Il suo ritmo conturbante fa sognare di essere in una milonga argentina. Ma quali scarpe sono più adatte per questo bellissimo ballo, e quali caratteristiche devono...
Danza

Come ballare kizomba

La Kizomba consiste in una musica popolare di origine africana, e nello specifico angolana. In definitiva, si tratta di una danza nata attorno verso la fine degli anni settanta e gli inizi degli anni ottanta. Inoltre rappresenta un ballo di coppia particolarmente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.