5 consigli per dipingere con le tempere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Pigmenti in polvere mescolati con emulsionanti in fase acquosa danno vita alla particolare tecnica della pittura a tempera. Questo stile di pittura, molto antico e già in uso ai tempi degli Egizi, incontra ancor oggi una grande utilizzazione per la semplicità con cui si può realizzare e per la sostanziale economicità degli strumenti necessari per porlo in essere. Chiunque sia dotato di fantasia e amore per la pittura, potrà quindi cimentarsi nella pittura a tempera. In questa guida vi forniamo 5 consigli base per dipingere con le tempere.

26

Dipingere su tavola o tela

Benché la pittura su tempera possa realizzarsi in fin dei conti su molti tipi di superficie (e in questo consiste un po' il suo successo), vi consigliamo di utilizzare preferibilmente supporti come la tavola o la tela. È infatti lungo queste specifiche superfici che la tempera viene valorizzata nel modo migliore. Ovviamente, nel caso del legno, occorrerà in prima istanza verificare la perfetta levigatura dello stesso, che eventualmente si potrà ottenere attraverso l'utilizzazione di carta vetrata. Una volta scelto il materiale, sarà necessario utilizzare uno stile di pittura e stabilire delle precise regole di intervento. Vediamo, nel dettaglio, quelle più importanti.

36

Definire i contorni

La pittura va iniziata con la definizione dei contorni delle figure che si intende rappresentare. Occorrerà quindi partire da essi, come se si dovesse costruire l'ossatura base dell'opera. Lo stile di pittura dovrà essere quella del tratteggio, con pennellate agili, veloci e quasi accennate, usando un colore molto tenue, quasi trasparente. Una volta definiti tutti i contorni si potrà provvedere a "riempire" le figure, usando alcune delle tecniche che definiremo qui sotto.

Continua la lettura
46

Sovrapporre il colore

Il consiglio migliore è quello di usare la tecnica della cosiddetta "sovrapposizione" di colore. La figura va tratteggiata passo dopo passo, con interventi successivi di colore che arricchiscano il dipinto, fino a completarlo in modo definitivo. Anche in questo caso lo stile di pennellatura dovrà essere veloce, morbido, piuttosto leggero. Dovrete fornire soprattutto l'idea di ciò che volete comunicare, perché proprio in questo consiste la finalità della pittura a tempera.

56

Dipingere a strati sottili

Utilizzando lo stile per sovrapposizione dovrete per forza di cose dipingere a strati sottili. Questo vi consentirà inoltre di poter sempre correggere in modo agevole gli eventuali errori di pennellatura o le piccole imperfezioni. Per definire la parte interna delle figure potrete invece usare dei colori meno tenui e più caldi, pastosi, corposi. Ne conseguiranno delle opere davvero stilisticamente perfette e in grado di trasmettere sempre grandi emozioni.

66

Scegliere i pennelli giusti

Ultimo accorgimento che ci sentiamo di consigliarvi di tenere in considerazione è quello relativo alla qualità degli strumenti di pittura. Utilizzate sempre pennelli di buona qualità, con la punta piatta o rotonda. Scegliete pure la misura che più vi aggrada: ciò dovrà comunque dipendere dal tipo di soggetto che intendete rappresentare. I pennelli dovranno essere rigorosamente a setola di maiale o di bue. E poi attenzione anche alla buona qualità dei colori a tempera (optate per quelli in tubetti) e a dotarvi di un'ampia tavolozza da utilizzare per stendere i vari colori.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Lavoretti per bambini con le tempere

Giocare insieme ai bambini è un metodo educativo e divertente. Renderli partecipi facendo con loro dei lavoretti insieme, è un modo per farli divertire. In questo caso si possono realizzare tantissimi lavoretti. L'idea di realizzare qualcosa insieme...
Arti Visive

Come Creare Un Dipinto Con Tempere Sulla Base Di Una Cassetta In Legno

In questa guida troverete validi suggerimenti per creare un bellissimo dipinto sulla base di una vecchia cassetta in legno. Se non avete a disposizione una buona base sulla quale dipingere con le tempere, una vecchia cassetta di legno farà al caso vostro....
Arti Visive

5 consigli per dipingere con i colori ad olio

Dipingere ad olio è un'arte antica e particolare. Utilizzata nel tempo da artisti di grande calibro, anche oggi viene parecchio apprezzata. La tecnica prevede la mescolanza di colori in polvere e olio di lino che funge da legante. Per dipingere ad olio...
Arti Visive

Ricettario: i vari tipi di tempere

Quando si parla di arte non si può non parlare della pittura. Se ne conoscono tante tecniche ma sicuramente fra le più antiche e conosciute, è la pittura a tempera. La parola è di origine latina e significa temperare o meglio mescolare. Per i meno...
Arti Visive

Come creare tutti i colori con le tempere

Mescolare i colori è importante per dipingere un buon quadro, ma è anche un divertente gioco per bambini e un potente anti-stress per adulti. Per creare il colore desiderato occorre un po' di esperienza, ma ci sono delle piccole e semplici regole che...
Arti Visive

Come preparare il colore marrone con le tempere

Per preparare il colore marrone con le tempere occorre semplicemente conoscere un pochino la teoria dei colori primari. Questi sono il giallo, il rosso e il blu. Quando combinati tra loro, danno vita a tutte le tinte della tavolozza. Per questo motivo...
Arti Visive

5 consigli per dipingere su tela

Dipingere permette all'artista di esprimere il proprio sentimento interiore, si potrebbe fare in molti modi diversi. Utilizzando le più complesse arti pittoriche. Con questi 5 consigli, vediamo come affrontare il mondo del dipinto su tela, come farlo...
Arti Visive

Come preparare il colore verde con le tempere

Con i colori primari (giallo, rosso e blu), si possono andare a creare tutte le altre tinte della tavolozza e anche in modo migliore. Per preparare il colore verde con le tempere, infatti, c'è solo bisogno del giallo e del blu. Si può anche determinare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.