5 consigli per una buona pittura ad olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Tra le varie tecniche pittoriche, la pittura ad olio è quella che può regalare maggior soddisfazione soprattutto per la sua capacità di creare sfumature ricche e sature. Anche se la pittura ad olio può essere facilmente corretta in caso di errori per via dei suoi lunghi tempi di asciugatura, creare un bel quadro ad olio comporta non commettere grandi sbagli. Una buona pittura ad olio prevede la conoscenza e la consapevolezza di alcune regole utili ad ottenere un risultato apprezzabile, ecco 5 consigli per raggiungere questo fine.

27

Occorrente

  • Colori ad olio in tubetto o pigmenti puri
  • Olio di trementina
  • Pennelli in pelo di bue o martora
  • Tavolozza
  • Carboncini e pezzette in cotone
  • Colla di coniglio
37

Avere una buona strumentazione

Per creare una buona opera con la tecnica della pittura ad olio occorre avere della buona strumentazione base. Pennelli, diluenti e colori andrebbero acquistati in un negozio di belle arti. Uno degli sbagli che si fa in principio è infatti quello di risparmiare sul materiale; uno sbaglio questo che causerà la cattiva riuscita del lavoro. I migliori pennelli sono quelli in pelo di bue o martora. Scegliete poi dei colori buoni, ricchi di pigmenti. Come diluente usate dell'olio di trementina; la tela invece, una volta acquistata, andrebbe trattata con della "colla di coniglio". Naturalmente una tavolozza e delle pezzette in cotone per correggere eventuali errori vi saranno indispensabili.
.

47

Creare un disegno pulito

Un buon disegno è alla base di ogni lavoro figurativo ben riuscito. Create il disegno con un carboncino, così, se farete degli sbagli, potrete cancellarlo facilmente con una pezzetta. Questo, a differenza di una semplice matita, non lascerà fastidiose incisioni con la mina. Con un tratto leggero evidenziate le zone scure, quelle che leggete come le parti che più si avvicinano al nero; ciò creerà una sintesi di luci ed ombre che vi indicheranno successivamente dove creare le campiture chiare e dove quelle scure.

Continua la lettura
57

Creare la "mezza-macchia"

Quando si dipinge ad olio la "mezza-macchia" ci permette di creare subito la tridimensionalità necessaria per rendere reale un determinato soggetto. In genere si definiscono le ombre ed i toni scuri con un tono scuro naturale, ad esempio con un color bruno (mai con il nero). Così facendo le zone "pulite" saranno quelle che andremo a dipingere con un colore chiaro, sempre di una tonalità naturale. Adoperando questa tecnica provvederete subito a creare una prima bozza di plasticità necessaria alla resa realistica dell'immagine.

67

Preparare una "tavolozza" naturale

A volte può capitare di farsi prendere la mano dai colori vividi e vibranti di alcune tonalità esistenti in commercio. Questi colori però andrebbero sempre usati con il contagocce perché potrebbero portare ad un risultato artificioso e naif. Preparate una tavolozza dai colori naturali per iniziare a dipingere la maggior parte delle campiture. Se si sta dipingendo un tema campestre ad esempio, è consigliabile mantenere una linea estetica naturale ed aggiungere pochi tocchi di colori più accesi ben ponderati. Per la stessa regola è sconsigliato l'uso del nero puro come quello del bianco; se prestate attenzione infatti questi due colori in natura sono difficilmente individualizzabili.

77

Intensificare la luminosità

Dal momento che tra i metodi di pittura ad olio è molto usata la tecnica della velatura, ossia l'applicazione di un colore molto diluito applicato su uno già asciutto, nel dilettarvi con questo motodo noterete che le luci vengono in qualche modo" inghiottite" dai vari passaggi di colore. Ciò in realtà vale anche se non si adoperà questa tecnica. Per questo motivo è consigliabile intensificare le luci con il bianco (leggermente sporco di color carne) soltanto a lavoro ultimato. Potrete creare così dei bellissimi dettagli luminosi che conferiranno al vostro lavoro una particolare resa realistica.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare la neve

Quando parliamo di pittura parliamo di una delle forme d'arte più espressive che esistano. Disegnare è un'arte intramontabile e sicuramente saranno in tanti a cimentarsi con colori e pennelli, in quanto da tale forma di disegno veniamo attratti sin...
Arti Visive

Come dipingere gli alberi a olio

Quella a olio è una tecnica pittorica molto amata dagli artisti, soprattutto da quelli naïf e da coloro che sono ai primi approcci con tavolozza e pennelli. La particolare composizione dei colori a olio risalta la pigmentazione degli stessi, consentendo...
Arti Visive

Come dipingere un ritratto ad olio

Quando guardiamo una persona, dal vivo o ritratta in un'immagine, siamo subito attratti dal suo volto. Nella realtà siamo distratti da un complesso di impressioni, quali derivano dalla simpatia o antipatia per il soggetto, dalla variabilità delle posizioni...
Arti Visive

Come dipingere una natura morta

In campo artistico per natura morta si intende una rappresentazione di oggetti o corpi inanimati che vengono disegnati e poi dipinti con colori originali. Solitamente nella storia dell'arte gli oggetti più diffusi nelle rappresentazioni di natura morta...
Arti Visive

Come dipingere con gli acrilici

I colori acrilici entrano a far parte delle tecniche pittoriche negli anni 50 e hanno avuto un successo straordinario grazie alla notevole intensità cromatica e sono tra i colori più utilizzati negli ultimi anni. La coloro consistenza è molto simile...
Arti Visive

Guida alle opere di Modigliani

Amedeo Modigliani, nato a Livorno nel 1884, è un artista che incarna alla perfezione la libertà espressiva e la piena autonomia di stile, tipiche dell'arte europea del primo Novecento. Distante da aggregazioni artistiche e movimenti strutturati, si...
Arti Visive

Tiziano: vita e opere principali

Tiziano Vecellio è il nome completo dell'artista. Membro di stirpe agiata, a dieci anni Tiziano iniziò a manifestare il proprio talento, primo nella sua famiglia a dimostrare un'inclinazione artistica. Per la sua formazione, poteva vantare tutori come...
Arti Visive

Come dipingere un tramonto

Il paesaggio al tramonto è sempre molto suggestivo. Fonte di ispirazione poetica ed artistica, suscita emozioni profonde, quasi irripetibili. Gli artisti poi ne vengono particolarmente affascinati. Il loro animo sensibile deve rappresentarne su tela...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.