5 dritte nell'utilizzo delle matite acquerellabili

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le matite acquerellabili hanno l'apparenza di semplici pastelli, ma in realtà se aggiungete un po' d'acqua, assumono lo stesso effetto degli acquerelli, ottenendo un risultato del tutto particolare. È molto semplice utilizzarli e con qualche consiglio, potrete realizzare dei piccoli capolavori.
In questa lista vi elencherò le 5 migliori dritte nell'utilizzo delle matite acquerellabili.

26

Preparate uno schizzo del disegno

La prima cosa principale, è quella di realizzare uno schizzo su un foglio bianco pulito. In tal modo avrete maggiore chiarezza sul soggetto che volete raffigurare e, realizzandoli con una matita, si possono cancellare più facilmente gli errori o le parti che non vi quadrano. Non è necessario realizzare il disegno finale, ma solo qualche piccolo appunto.

36

Realizzate una scala di colori

Ora che il disegno è pronto, dovete iniziare a scegliere le matite acquerellabili con le quali colorarlo. Prima di iniziare a colorare, è assolutamente consigliabile in un foglio a parte, colorare delle diverse strisce di colore, in base alle matite che si decideranno di utilizzare. Passate il pennello bagnato su ogni striscia, vi permetterà di vedere parte dell'effetto finale, per regolarvi sulla tenuta del colore.

Continua la lettura
46

Iniziate a colorare il vostro soggetto in maniera uniforme

La prima matita che dovete impugnare, è quella che avete deciso per utilizzare come base per il vostro disegno. Essa rappresenterà il colore principale del disegno che, verrà in seguito arricchito con altre sfumature di altri colori. Dovete colorare in maniera molto chiara e delicata su tutta la superficie, coprendo gli spazi bianchi ed in maniera del tutto uniforme, quindi non creando sfumature.

56

Realizzate luci ed ombre con colori più scuri

Ciò che vi serve ora è un colore leggermente più scuro, rispetto a quello della base, per realizzare le eventuali sfumature o per coprire gli spazzi bianchi che vi sono sfuggiti. Con un colore nero potete realizzare le ombre, cercate di non esagerare perché rischiate di rovinare il disegno. Se volete poi aggiungere un po' di luce, passateci una matita di una tonalità di giallo più acceso.

66

Dipingete sul disegno con il pennello imbevuto d'acqua

Ora non vi resta che scegliere il tipo di pennello, ovviamente tutto ciò dipende dalla forma del soggetto che si è realizzato, oppure se volete passare il pennello sull'intero disegno o su particolari parti. Se dovete dipingere un soggetto grande, è meglio se partite dall'utilizzo di un pennello medio ed in seguito uno più piccolo per i dettagli. Passate delicatamente il pennello imbevuto con poca acqua su tutta la superficie, eventualmente aggiungerete altra acqua in seguito, se volete far assumere al vostro disegno una tonalità più chiara. Attenzione a non usare troppa acqua altrimenti il colore cola.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come utilizzare i pastelli acquerellabili

Illustrare la propria fantasia è una delle prime arti che impariamo ad esprimere. Maneggiare matite, pennelli e colori è, spesso, anche una forma di intrattenimento. Ogni bambino, ad esempio, ama dare vita ai propri sogni con carta e pastelli. Si tratta...
Arti Visive

Come scegliere le matite per il disegno

Molte persone sono appassionate di disegno, ed ogni giorno si affacciano a questo hobby davvero creativo e che permette di riprodurre la realta' secondo una propria visione personale. Ma per poter imparare a disegnare è necessario imparare prima le basi,...
Arti Visive

Come sfumare con le matite colorate

Sia gli artisti professionisti, che gli amatori d'arte, devono avere una solida conoscenza delle tecniche di miscelazione quando utilizzano le matite colorate, se vogliono creare ombre e luci realistiche in un disegno a matita colorato. La miscelazione...
Arti Visive

Come dipingere un tramonto con le matite colorate

Quante volte vi è capitato di assistere ad un tramonto meraviglioso e sentire il bisogno di riportare quegli splendidi colori su un foglio di carta? Quante volte avete desiderato di poter immortalare quelle sfumature di rosso, di rosa e di arancione...
Arti Visive

La classificazione delle matite da disegno

Oggi in questa guida, parleremo dello strumento più utilizzato al mondo per la scrittura ed il disegno, la matita. Questo strumento ha origine nel 1664 in Inghilterra, dove venne scoperto il primo giacimento di grafite. La grafite è l'elemento principale...
Arti Visive

Errori da evitare nell'uso degli acquerelli

Se amate l'arte del disegno e della pittura, prima o poi potreste decidere di provare una delle tecniche più semplici ma anche più affascinanti per la stesura del colore: l'acquerello. La tecnica dell'acquerello è considerata appunto una delle più...
Arti Visive

5 dritte per una foto subacqua perfetta

Fare foto è uno dei passatempi preferiti del momento. Infatti questa è diventata un'attività alla portata di tutti grazie all'avvento degli smartphone. Questi dispositivi infatti sono dotati di fotocamere potentissime in grado di effettuare foto spettacolari....
Arti Visive

La pittura nell' arte gotica

Nel periodo in cui iniziò ad affermarsi nell'arte gotica, la borghesia cittadina si oppose alla nobiltà feudale e riuscì così ad avere una funzione sociale e civile molto determinante. Come avvenne per la scultura, anche la pittura ebbe soggetti religiosi....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.