5 errori da evitare nella pulizia dei quadri a olio

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se dei bellissimi quadri ad olio adornano le pareti della vostra casa avrete sicuramente già riscontrato il problema della pulizia degli stessi. Infatti i quadri ad olio, essendo dipinti su tele abbastanza spesse ed essendo composti da una base oleosa, devono essere puliti in modo attento e specifico per evitare di rovinare la composizione del quadro. Vediamo quindi insieme, nella breve guida che segue, i 5 errori più comuni da evitare nella pulizia dei quadri a olio.

26

Il primo errore da evitare quando vi accingete ad effettuare la pulizia dei quadri a olio della vostra casa è sicuramente quello di utilizzare prodotti liquidi. Può sembrare una cosa scontata ma, purtroppo per alcuni che hanno già provato quest'esperienza, non lo è. Non utilizzate mai prodotti lavavetri o sgrassatori direttamente sulla tela dei vostri quadri ad olio oppure una spugna semplicemente bagnata. Infatti in questo modo rischiereste di sciogliere l'olio e rovinare il quadro, una scena che solo Mr. Been ha già vissuto e che non vi consiglio di replicare.

36

Il secondo errore da evitare nella pulizia dei vostri quadri ad olio è quello di pulire gli stessi con dei panni di carta. Infatti i quadri ad olio non sono completamente lisci, anzi hanno una superficie piuttosto frastagliata creata da cumuli, più o meno sottili, di vernice. L'utilizzo dei panni di carta viene sconsigliato perché questi ultimi si possono rompere o possono danneggiare i cumuli di colori ad olio presenti sulla tela. Al contrario per effettuare una pulizia semplice e veloce è consigliato l'uso di un pennello a setole morbide asciutto. In questo modo la polvere può essere eliminata e il colore non rischia di essere danneggiato.

Continua la lettura
46

Il terzo errore da evitare nella pulizia dei quadro ad olio sarà quello di pulire lo stesso sporadicamente. Infatti la polvere è il nemico numero uno dei quadri ad olio che, a causa della composizione dei colori, rischiano di assorbire la polvere. Quindi il miglior consiglio è quello di effettuare una breve pulizia quotidiana degli stessi. Il quarto errore da evitare per la pulizia dei vostri quadri ad olio sarà invece quello di utilizzare dei prodotti a base cerosa per far brillare nuovamente i colori. Quest'operazione può essere eseguita ma solo da mani esperte perché il rischio che si corre è quello di rovinare il quadro o di miscelare erroneamente i colori a causa della cera.

56

Il quinto ed ultimo errore nella pulizia di quadri ad olio è quello di cercare di pulirli con l'aria compressa. Per questo può sembrare bizzarra la pulizia con getti d'aria è molto corretta per mantenere questi quadri belli, luminosi e puliti ma l'uso della pulizia ad aria compressa è completamente sbagliato. Infatti l'aria compressa ha una forza eccessiva e potrebbe rischiare di rompere la tela. Al contrario le bombolette d'aria spray sono perfette per rimuovere la polvere senza rischiare di danneggiare la tela ed il dipinto ad olio.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pulite spesso i vostri quadri ad olio con un pennello a setole morbide o con dell'aria spray.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Come disegnare una renna

La renna è una bellissima specie animale appartenente ai cervidi. Non è presente ovunque, nel mondo, ma solo in determinate zone del della terra, ovvero nelle regioni artiche e subartiche, come ad esempio nel territorio nordamericano o nella tundra...
Arti Visive

Come realizzare le sfumature con l'aerografo

L'aerografo è uno strumento professionale usato per la verniciatura di diverse superfici. L'aerografo, sfruttando l'aria compressa, è in grado di proiettare e nebulizzare le vernici tramite un getto più o meno intenso. L'elemento principale è l'aeropenna,...
Musica

Come costruire un organo ad acqua

Nelle corti d'Europa l'organo idraulico fu un'invenzione molto apprezzata ed usata, malgrado ne siano rimasti pochi esemplari per l'usura che l'acqua ha compiuto su di essi. Un organo idraulico famosissimo è certamente quello delle meravigliosa Villa...
Recitazione

10 consigli per aspiranti attori

La strada per il successo, si sa, è lunga e in salita. E diventare un attore affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale richiede una buona dose di impegno, grandi capacità recitative, presenza scenica e, perché no, anche un pizzico...
Musica

Manutenzione del basso elettrico: errori da evitare

Il basso elettrico, è uno strumento basilare per la composizione della musica moderna. La musica pop, rock, metal, indie, new age, ha sempre bisogno non solo di chitarra, pianoforte, violino, tastiera e batteria, ma ha anche bisogno di note basse date...
Letteratura

I 5 migliori libri di Sherlock Holmes

Personaggio letterario nato alla fine dell'Ottocento dalla penna di Arthur Conan Doyle, Sherlock Holmes è ormai considerato l'investigatore privato per eccellenza, senz'altro il più celebre e celebrato della storia del giallo letterario. Erede di August...
Letteratura

La scuola di Mileto

La scuola filosofica di Mileto nacque nel VI secolo a. C. Nell'omonima città. All'epoca, Mileto era una ricca e fiorente colonia greca della Ionia d'Asia, situata più precisamente in una regione che corrisponde all'odierna Turchia. La vita culturale...
Recitazione

Recitazione: i migliori corsi in Italia

La recitazione rappresenta un'arte che si perde nella notte dei tempi. Il ruolo dell'attore parte, come tutti quanti i lavori, dalla scelta di un'ottima scuola nella quale formarsi accuratamente. Essere un buon attore presuppone lo sviluppo di quella...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.