5 grandi autori della letteratura giapponese contemporanea

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La letteratura giapponese ha subito profonde trasformazioni nel corso del ventesimo secolo .
Un ulteriore spartiacque, che si colloca intorno alla fine degli anni Ottanta, è quello che tradizionalmente separa la letteratura giapponese 'alta' (nella vecchia accezione del termine) dalla nuova letteratura di massa, spesso legata alle mode giovanili, che emerge da una cultura metropolitana ed underground ed è caratterizzata da contaminazioni ed interscambi con altri fenomeni culturali (manga ed anime prevalentemente, ma anche musica e cinema).
Vediamo insieme quali sono cinque grandi autori della letteratura giapponese contemporanea.

27

Kenzaburō Ōe

Nasce nel 1935, si laurea a Tokyo nel 1959 in letteratura francese con una tesi su Jean-Paul Sartre, e l'esistenzialismo diventa il denominatore comune delle sue opere. Vince il Premio Nobel per la Letteratura nel 1994, ed è il secondo scrittore giapponese ad ottenere tale riconoscimento.
La sua opera è stata fortemente influenzata da una drammatica vicenda personale: la nascita del primo figlio, affetto da una gravissima lesione cerebrale. Tale vicenda viene descritta nel romanzo "Un'esperienza personale", vero e proprio atto di accusa verso i pregiudizi sociali nei confronti dell'handicap.
In "Note su Hiroshima" invece narra le sue visite e i suoi incontri con i superstiti, analizzando le implicazioni morali e politiche dei bombardamenti atomici.

37

Yasunari Kawabata

Nasce nel 1899 (muore nel 1972). È il primo scrittore giapponese a vincere il Premio Nobel per la Letteratura nel 1968.
Tra i suoi primi interessi si pone la letteratura nipponica classica, ma nel corso degli anni si dedica all'approfondimento della letteratura occidentale. Tale evoluzione si manifesta nelle sue opere attraverso una frequente commistione tra elementi della tradizione giapponese ed elementi caratteristici delle avanguardie letterarie europee di quel periodo.
Negli anni Venti fonda, insieme ad altri giovani autori, il "Movimento neopercezionista", che si proponeva di cogliere la realtà attraverso l'immediatezza delle sensazioni.
Kawabata è uno degli scrittori giapponesi più tradotti in occidente e anche in Italia.
Tra le sue opere più note spiccano "La banda di Asakusa" e "Il paese delle nevi".

Continua la lettura
47

Yukio Mishima

Nasce nel 1925 (all'anagrafe è Hiraoka Kimitake) e muore suicida nel 1970.
La sua infanzia è pesantemente influenzata dalla nonna paterna che, frustrata da un matrimonio insoddisfacente, decide di assumersi la responsabilità dell'educazione del nipote estromettendone la madre dal ruolo, e riversando sul piccolo il suo affetto ossessivo.
Laureatosi in Giurisprudenza vince un concorso per un ruolo di funzionario statale, che lo porta a vivere una sorta pericoloso sdoppiamento, funzionario di giorno e scrittore di notte, per poter coltivare la sua vera passione. Decide quindi di dare le dimissioni dal Ministero e di dedicarsi esclusivamente alla scrittura.
Si presenta con i suoi racconti allo scrittore Yasunari Kawabata (futuro premio Nobel) e tra i due nasce un rapporto di stima e affetto.
La sua prima opera "Confessioni di una maschera" gli conferisce subito fama e successo.
I temi trattati nei suoi scritti sono parzialmente autobiografici,
Animato da un forte ideale di patriottismo e dal culto per l'Imperatore, pervaso da un forte disagio esistenziale (negli ambienti letterari si diffondono voci su una presunta omosessualità) decide di togliersi la vita nel 1970 in diretta televisiva, tramite seppuku (suicidio rituale dei samurai).

57

Haruki Murakami

Nasce nel 1949. Si laurea in letteratura, con una tesi sul cinema americano, dopo un percorso universitario scostante e dopo essersi sposato.
Le sue passioni sono musica e letteratura, e la musica risulta prevalente per un certo periodo, tanto che ad un certo punto decide di aprire con la moglie un jazz bar, il Peter Cat, in una zona periferica di Tokyo.
Nel frattempo scopre la sua vocazione letteraria ed inizia a scrivere e pubblicare, vincendo svariati premi letterari.
Il vero successo arriva però nel 1987 quando esce Norwegian Wood, pubblicato in Italia come Tokyo blues, che diventa un vero caso letterario, vendendo due milioni di copie in un anno.
Murakami viene spesso indicato come il probabile futuro terzo scrittore giapponese a vincere il Premio Nobel.

67

Banana Yoshimoto

Nasce nel 1964 a Tokyo. All'anagrafe si chiama Mahoko Yoshimoto, ma sceglie dopo la laurea lo pseudonimo di Banana. Suo padre è un importante critico e filosofo giapponese.
Inizia la sua carriera di scrittrice mentre lavora come cameriera in un golf club.
L'uscita del suo primo libro "Kitchen" è un successo immediato e travolgente, con milioni di copie vendute in tutto il mondo, tanto che diventa velocemente la scrittrice nipponica più venduta in assoluto, nonostante i pareri della critica siano spesso contrastanti.
I temi trattati nei suoi libri riguardano prevalentemente il mondo giovanile giapponese, la frustrazione, i dolori e le difficoltà emotive e psicologiche, e contengono riflessioni su vita, morte, amicizia e amore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

La letteratura moderna giapponese

Il Giappone è un paese di grandi e antiche tradizioni. La sua storia è complessa e articolata, con cambiamenti dovuti a motivazioni storiche. Nonché a trasformazioni culturali. Queste evoluzioni hanno dato vita a delle innovazioni in tutti i settori,...
Letteratura

I 10 migliori autori della letteratura italiana del '900

In questo articolo vi parleremo dei 10 migliori autori della letteratura italiana del '900, di quelli più conosciuti e di cui il lavoro e le opere sono state più rilevanti per la nostra società. Poche righe per raccontare la loro vita e i loro romanzi,...
Letteratura

I migliori libri di letteratura contemporanea

È difficile stabilire con precisione una data d'inizio della letteratura contemporanea. Molti critici, ad esempio, sostengono che questa corrente si sia sviluppata a partire dall'anno 1944, con la pubblicazione dell'opera "Ficciones" da parte di Jorge...
Letteratura

Gli autori chiave della letteratura inglese del '700

Questa ha guida ha come obiettivo quello di fornire una visione generale d'insieme su gli autori chiave della letteratura inglese del '700. Si è soliti definire il panorama artistico settecentesco europeo, e inglese, come "neoclassico" o "augusteo" o...
Letteratura

La letteratura epica giapponese

La letteratura epica giapponese presenta molte differenze rispetto a quella greca e latina ma, sorprendentemente, anche alcuni punti di contatto. Innanzitutto, in Oriente come in Occidente, la letteratura nasce con l'uomo. La necessità di raccontare...
Letteratura

Le grandi eroine nella storia della letteratura

La storia della letteratura è dai suoi albori ricca di grandi icone femminili, eroine che spesso rimangono nell'immaginario collettivo legandosi ai valori e agli ideali che esse incarnano. Che siano esempi di forza, coraggio e generosità, o personaggi...
Letteratura

Letteratura: Grandi Speranze di Charles Dickens

Tra i celebri autori della letteratura inglese, Charles John Huffman Dickens fu uno scrittore britannico di ampia fama, ricordato per romanzi sociali quali: David Copperfield, racconti, saggi e diari di viaggio. "Grandi speranze" (il cui titolo originale...
Letteratura

5 autori africani da conoscere

La letteratura africana è composta, principalmente, da autori nativi delle popolazioni situate nella zona sottostante il deserto del Sahara. In base ai periodi storici la si suddivide in letteratura: precoloniale (che comprende anche quella swahili),...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.