5 motivi per preferire il cinema al teatro

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Stasera cinema o teatro? Se c'è chi risolve il problema non perdendosi nemmeno uno spettacolo né sullo schermo né sul palcoscenico, sono in molti ad avere una predilizione spiccata per uno di questi due luoghi di intrattenimento sempre un po' in competizione. Ecco 5 motivi per preferire il cinema al teatro che aiuteranno gli indecisi a definire il programma della serata e che magari faranno vacillare le convinzioni di chi è abituato a snobbare la pellicola a favore degli attori in carne e ossa.

27

Il primo pregio del cinema è la maggiore libertà di improvvisazione e di orari. Se spesso i biglietti per uno spettacolo teatrale sono da prenotare con largo anticipo, si può decidere di andare al cinema anche cinque minuti prima che inizi uno spettacolo. Inoltre, per i ritardatari irriducibili è di sicuro meno imbarazzante entrare nella buia sala di un cinema dove i suoni della pellicola coprono quelli delle manovre maldestre da fare per occupare il proprio in sala, mentre a teatro il rischio di attirarsi le occhiatacce di pubblico e attori è molto più concreto!

37

Il secondo motivo per preferire il cinema è che lo stesso film viene proiettato più volte al giorno e si può scegliere l'orario più comodo rispetto ad impegni e orari, mentre a teatro bisogna attenersi scrupolosamente agli orari dello spettacolo e pazienza se il giorno dopo la sveglia suonerà presto o se il tuo orario di lavoro finisce dopo l'inizio dello spettacolo.

Continua la lettura
47

Una terza ragione che porta molti a preferire il cinema al teatro è il carattere più evasivo e rilassante del primo rispetto al secondo. Al cinema si può andare in tuta da ginnastica e spaparanzarsi in poltrona armati di pop corn e bevande, pronti a godersi una commedia leggera o un film d'azione tutto effetti speciali e colpi di scena. A teatro è d'obbligo, se non mettersi in ghingheri, almeno presentarsi curati e in ordine, in sala si sta composti (se a volte pure un colpo di tosse è avvertito con disturbo, figuriamoci consumare cibi e bevande!) e gli spettacoli richiedono una concentrazione maggiore e un udito più fino. Insomma, se è lo svago quello che cerchi, meglio il cinema!

57

Un quarto motivo sta nella maggiore possibilità di confronto e condivisione di pareri, impressioni e consigli che dà il cinema. Un film è sempre uguale a se stesso e se ne può parlare con gli amici sapendo di aver visto la stessa identica cosa, mentre uno spettacolo teatrale è un po' diverso ogni sera. Se un collega ti consiglia una messinscena perché, quando l'ha vista lui, il protagonista è stato bravissimo, non è detto che le cose vadano allo stesso modo quando ci sarai tu in sala: magari è la serata no di quell'attore e le tue aspettative andranno deluse. Ciò non avviene con i film, a meno che il tuo collega non abbia proprio gusti opposti ai tuoi, ma questo è un altro discorso.

67

La quinta e ultima considerazione per alcuni è la prima ed è il fattore economico. Mediamente un biglietto al cinema costa meno di uno a teatro e, approfittando delle promozioni infrasettimanali attuate ormai da molte sale, la cifra da spendere per godersi un bel film può essere davvero irrisoria. Inoltre, per accattivarsi i posti migliori a teatro, sarebbe bene abbonarsi o prenotare con largo anticipo ed entrambi questi servizi hanno costi di prevendita non indifferenti, mentre nelle sale cinematografiche i posti sono per la maggior parte equivalenti e le fasce di prezzo, se presenti, sono molte meno e meno differenziate di quelle previste a teatro. Quindi, se badi ad ottenere il massimo spendendo il minimo, è il cinema quello che fa per te!

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Compagnia numerosa e gusti diversi? I cinema multisala fanno contenti tutti con tanti film di genere diverso, mentre a teatro lo spettacolo è uguale per tutti.
  • Se la serata promette di prendere una piega "passionale" con la tua dolce metà, il cinema è senz'altro una cornice più intima e meno rischiosa del teatro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Recitazione

Come si impara a recitare

l tipico suono delle assi di legno sotto i piedi, il fuoco acceso di un anziano, pesante sipario, l'atmosfera di cultura e di passaggio data dal teatro o il tipico ciak che viene dato una volta pronunciata la parola "Azione!". Si tratta delle classiche...
Recitazione

10 regole per scrivere un testo teatrale

Quando ci si approccia alla scrittura, si sceglie di esprimere se stessi, riportando su carta i pensieri o le esperienze personali: in ambito teatrale, un buon testo deve necessariamente seguire alcune piccole linee guida per poter risultare interessante...
Musica

Ennio Morricone: vita e opere

Ennio Morricone è famoso per essere un musicista, un compositore ed un direttore d'orchestra italiano, autore di splendide colonne sonore per il grande cinema, passate alla storia e conosciute in tutto il resto del mondo. Ennio Morricone non è considerato...
Recitazione

10 libri che ogni aspirante attore dovrebbe leggere

Imparare a recitare non è facile, anzi spesso è un dono con cui si nasce e che ha bisogno d'essere coltivato incessantemente. Tra gli ausili di cui un attore può usufruire per migliorare la sua arte recitativa, o anche solo per apprendere nuove conoscenze...
Recitazione

10 errori comuni dell'attore esordiente

La recitazione, il mondo del cinema, ed ancor più quello del teatro, affascinano i giovani in particolar modo, anche se si tratta di carriere che spesso possono venir intraprese ad ogni età, talvolta per scelta vera e propria, altre volte per casualità....
Recitazione

Roberto Rossellini: vita e filmografia

Roberto Rossellini è considerato uno dei più grandi registi del cinema italiano del Novecento. Dotato di grande sensibilità e talento, Roberto Rossellini ha fatto parte di quella corrente del cinema definita Neorealismo. Il Neorealismo è un movimento...
Recitazione

Stili e generi teatrali

La guida che imposteremo nei quattro passi che seguiranno questa brevissima introduzione, la dedicheremo al teatro e alla sua classificazione. Infatti, andremo a valutare uno per uno gli stile e i generi teatrali, facendo una sorta di panoramica. Incominciamo...
Recitazione

Come iniziare a recitare

Non sempre la persona che esprime il desiderio di diventare un attore ha in realtà come scopo quello di diventare famoso o di vincere un Oscar: recitare, saper recitare e voler recitare significa riuscire ad essere altro da sé, impersonarsi in un personaggio,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.