Aerografia: consigli tecnici e trucchi

Tramite: O2O 25/03/2016
Difficoltà: media
17

Introduzione

L?aerografia è una particolare tecnica, che consiste nel creare rappresentazioni pittoriche tramite uno strumento specifico, detto aerografo. Questo, mediante un sistema ad aria compressa, nebulizza il colore, spruzzandolo sul supporto da decorare. Dall?acrilico alla tempera, dall?acquarello all?inchiostro, permette di ottenere degli effetti grafici rilevanti.
Ideale per creare sottili linee di precisione, ma anche sfumature e tocchi leggeri, l?aerografia può usufruire di diverse tecniche pittoriche.
In questo tutorial, vi illustreremo i principali trucchi per eseguire un buon lavoro di aerografia. Con la giusta dedizione e i consigli tecnici adeguati, riuscirete a raggiungere degli ottimi risultati.

27

Occorrente

  • Aerografo
  • Fonte di aria compressa
  • Supporto
  • Colori
37

L?AEROGRAFO.
Per eseguire un buon lavoro di aerografia, gli strumenti tecnici svolgono un ruolo essenziale.
La scelta dell?aerografo adatto è soggettiva. Dipende dal tipi di impugnatura, dalla leggerezza, dall?ago e dallo spruzzo.
In commercio, ne esistono di tre tipi:
1) AEROGRAFO AD AZIONE SINGOLA. Consente di controllare l?emissione dell?aria, ma non di dominare la vaporizzazione del colore.
2) AEROGRAFO AD AZIONE DOPPIA INDIPENDENTE. Qualitativamente più elevato, permette il controllo sia dell?aria, sia della dose di colore.
3) AEROGRAFO AD AZIONE DOPPIA CONTROLLATA. Anche in questo caso, si possono dosare nebulizzazione e colore. Se attivato, invia il getto d?aria regolabile. Solo con un successivo input, spruzza la tinta.
Consigli: se siete alle prime armi, acquistate strumenti poco costosi, per acquisire manualità nella tecnica. Successivamente, potrete optare per modelli più professionali.

47

AEROGRAFIA: CONSIGLI PER IMPRONTARE UN LAVORO.
Prima di qualsiasi creazione di aerografia, dovete organizzare adeguatamente il lavoro.
Innanzitutto, considerate con cura la scelta del soggetto. Studiatene il taglio migliore, magari eliminando elementi non necessari.
Anche il supporto è essenziale.
Per applicare la tecnica dell?aerografia su carta, vi consigliamo di utilizzare un cartoncino liscio. Garantirà una migliore stesura del colore, oltre che maggiore aderenza delle mascherine. La pesantezza non deve mai essere inferiore ai 250g, così da assorbire le tinte e non arricciarsi. Ottime anche le tele o le tavole di legno.
Consigli: lavorate in un ambiente comodo ed ordinato. Organizzare con cura questo aspetto velocizzerà il vostro lavoro.

Continua la lettura
57

IL GETTO D?ARIA.
L?aerografo, naturalmente, usufruisce di una fonte di aria compressa.
Inizialmente, vi suggeriamo l?utilizzo di bombolette, così da acquisire l?adeguata manualità.
Per lavori di aerografia professionale, invece, optate per altri dispositivi. La bomboletta ad aria compressa, infatti, non garantisce una pressione regolabile e persistente. Inoltre, ha una durata limitata ed un costo relativamente elevato.
Un?alternativa consiste nell?acquistare un compressore, perché fornito di un regolatore di pressione.
Ottimo quello a pistone a bagno d?olio. Risulta estremamente silenzioso e maneggevole, ideale per lavori di aerografia.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se usate colori a solvente, indossate guanti e mascherina protettiva. E fate in modo che l’ambiente sia aerato.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Trucchi per dipingere un quadro in poco tempo

Saper dipingere è un dono che non tutti purtroppo possiedono, ma scommetto che più di qualche persona, almeno una volta nella vita si è improvvisato pittore e artista, magari lo ha fatto per gioco o seriamente e forse non è stato soddisfatto del lavoro...
Arti Visive

Consigli per disegnare un volto

Disegnare è una delle passioni di molte persone e soprattutto di molti bambini che cominciano a tracciare con la loro matita e con i loro colori moltissimi disegni di vario tipo. Disegnare e creare qualcosa di veramente perfetto, non è sicuramente facile...
Arti Visive

5 consigli per dipingere con i colori ad olio

Dipingere ad olio è un'arte antica e particolare. Utilizzata nel tempo da artisti di grande calibro, anche oggi viene parecchio apprezzata. La tecnica prevede la mescolanza di colori in polvere e olio di lino che funge da legante. Per dipingere ad olio...
Arti Visive

Consigli utili per la pittura

La pittura è un'arte. Attraverso l'uso di varie tecniche e diversi materiali, si possono creare lavori artistici di vario genere. Tecnicamente, pitturare significa stendere del colore su di un supporto (tela, muro, carta, etc). Si possono ottenere pitture...
Arti Visive

5 consigli per dipingere su tela

Dipingere permette all'artista di esprimere il proprio sentimento interiore, si potrebbe fare in molti modi diversi. Utilizzando le più complesse arti pittoriche. Con questi 5 consigli, vediamo come affrontare il mondo del dipinto su tela, come farlo...
Arti Visive

Consigli per migliorare la propria tecnica di disegno

Tra le attività ricreative maggiormente praticate da persone di ogni età e ceto sociale, troviamo sicuramente l'antica arte del disegno. Questo hobby sembra non passare mai di moda. Bambini, ragazzi, adulti, tutti possono praticare questa attività...
Arti Visive

5 consigli per un dipinto che ritrae le montagne

Da sempre i paesaggi sono l'ispirazione principale di chi dipinge. Fin da bambini siamo abituati a disegnare montagne, case e nuvole. Se invece ancora da adulti abbiamo questa passione, la cosa si fa seria. Realizzare un dipinto che ritrae le montagne...
Arti Visive

Consigli per disegnare il chiaroscuro

Il chiaroscuro è una tecnica della pittura ad olio che risale all'epoca del Rinascimento. Nacque infatti nel XVI secolo grazie al Caravaggio che, con i suoi capolavori, riesce ad attrarre come una calamita lo sguardo dell'osservatore di tutti i tempi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.