Alexander Pope: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Alexander Pope, figlio di un commerciante di stoffe, fu uno dei più grandi poeti del XVIII secolo. Nato a Londra il 22 maggio 1688 da una famiglia cattolica, a causa della sua appartenenza religiosa, non poté frequentare le scuole regolari, perciò fu istruito privatamente da una sua zia. La formazione del giovane Pope fu incentrata sullo studio dei classici latini, in particolare sulla satira di Lucilio, Orazio e Giovenale, sui poemi epici e sui grandi della letteratura inglese, tra cui William Shakespeare. Intorno ai dodici anni di età fu colpito da una grave forma di tubercolosi ossea, che gli causò numerosi problemi di salute, deformando il suo corpo e lasciandolo molto piccolo di statura; si ritiene che fosse alto non più di 137 cm. Nel corso della sua vita, la salute instabile e la professione religiosa furono i fattori principali del suo isolamento dalla società, tuttavia Pope ebbe molte amiche, con le quali instaurò rapporti epistolari, e una presunta amante. Nei passi seguenti verranno esaminate le opere principali di Alexander Pope.

26

Occorrente

  • Opere di A. Pope tradotte in italiano
36

Nel periodo compreso tra il 1731 e il 1735, Pope compose i "Saggi morali", in cui ironizza sui difetti umani e sulla corruzione della società, ispirandosi al modello di Orazio. Agli anni 1733-1734 risale, invece, il "Saggio sull'Uomo", poema composto da quattro epistole in versi, indirizzate ad H. Bolingbroke, nelle quali emerge lo spirito filosofico dell'epoca, che si fonde con i principi di Michel de Montaigne, John Locke, Blaise Pascal e Anthony Ashley Cooper, terzo conte di Shaftesbury.

46

Nel maggio del 1709 si colloca la pubblicazione delle "Pastorali", raffinata manifestazione della sua abilità nell'uso degli "heroic couplets", i distici eroici. Due anni dopo conobbe John Gay, Jonathan Swift, John Arbuthnot e Thomas Parnell, entrando a far parte di un circolo letterario, lo Scriblerus Club, ispirato all'arte poetica del francese Boileau. Nel 1711 pubblicò una delle sue opere giovanili più importanti, il "Saggio sulla critica", espressione delle sue opinioni da poeta e da critico. La sua opera di maggiore successo fu "Il ratto del ricciolo", pubblicata nel 1712 e incentrata sul furto, da parte di Lord Petre, di una ciocca di capelli appartenente alla giovane Arabella Fermor. Nel marzo del 1713 fu pubblicata "La foresta di Windsor", poemetto topografico. Nel 1715 iniziò il duro lavoro di traduzione dell'Iliade e, successivamente dell'Odissea, che si protrasse per diversi anni.

Continua la lettura
56

Alexander Pope trascorse la sua vita tra i libri fino alla morte, avvenuta il 30 maggio 1744 a Twickenham. Tra le più celebri citazioni del poeta si collocano le seguenti: "Errare è umano, perdonare è divino" (dal "Saggio sulla critica"); "Chi decide, quando i medici non sono d'accordo?" (dai "Saggi morali"); "Un uomo onesto è la più mirabile opera di Dio" (dal "Saggio sull'Uomo").

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per avere una panoramica sul poeta, leggi almeno i suoi saggi principali

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Virginia Woolf: vita e opere principali

Virginia Woolf fu una delle figure più importanti e innovative della letteratura inglese del ventesimo secolo. Virginia Woolf fu scrittrice e saggista. Fu molto attiva nella lotta per i diritti delle donne, e dette vita al primo nucleo del circolo culturale...
Letteratura

Charles Perrault: vita e opere

Magari per molti il nome di "Charles Perrault" non significa nulla, non ci si ricorda di averlo studiato a scuola tra i libri di testo insieme al Leopardi, al Manzoni, o ad Ugo Foscolo, tanto per citarne alcuni, ne di averlo letto tra i nomi dei filosofi...
Letteratura

Vita e opere di D'Annunzio

Gabriele D'annunzio è un poeta e letterato che caratterizzò il 900, sopratutto durante il ventennio fascista. Infatti lo stesso Benito Mussolini ne era affascinato dalle sue opere e dai suoi pensieri, definendolo uno degli esponenti principali delle...
Letteratura

Victor Hugo: vita e opere

All'interno di questa guida, andremo ad occuparci di letteratura. Nello specifico, in questo caso, presteremo attenzione a Victor Hugo. Cercheremo di ripercorrere le sue esperienze di vita con una biografia temporale, legandola alle sue opere principali....
Letteratura

Vita e opere di Voltaire

Francois Marie Arouet (1694-1778), vero nome del filosofo noto come Voltaire, fu la figura che meglio incarnò gli ideali dell'illuminismo. Egli è l'emblema dell'intellettuale moderno che non si vanta della sua vuota erudizione, ma che utilizza le sue...
Letteratura

Luciano Erba: vita e opere

Luciano Erba è un poeta milanese del Novecento, morto qualche anno fa, precisamente nel 2010. Laureato all'Università Cattolica nel 1947 in lingua e letteratura francese, ha dedicato la sua vita all'insegnamento inizialmente nelle scuole superiori e...
Letteratura

Thomas Mann: vita e opere

Thomas Mann è stato uno scrittore e saggista di origine tedesca del '900. Per conoscere ed apprezzare le sue qualità e le sue capacità letterarie, è opportuno conoscere la sua vita e le sue opere. È stato apprezzato dalla critica al punto da attribuirgli...
Letteratura

Madame de Staël: vita e opere

In un periodo in cui tutto subiva un cambiamento radicale o meno si fa avanti un' unica persona che attraverso le sue opere e grazie, quindi, al suo modo di pensare, riesce ad aprire la via per la stabilizzazione. Anne-Louise Germaine Necker, baronessa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.