Arte nella Civiltà Mesopotamica

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Con arte mesopotamica si intende l'arte sviluppatasi in Mesopotamia nel IV millennio a. C, quando l'unificazione era un intento ma ancora un miraggio. Una regione del Vicino Oriente, invasa da ogni sorta di popolo e situata nella mezzaluna fertile, ossia il territorio che attualmente comprende Libano, Siria, Israele, Egitto, Giordania e Iraq.
In quest'area vi furono civiltà antiche organizzate la cui influenza culturale è stata una delle più ricche e anche una delle più antitetiche: l'arte ne è una totale manifestazione.
L'arte mesopotamica è suddivisa in periodi storici: "periodo protostorico" e "periodo protodinastico", "periodo akkadico", "periodo sumerico", "periodo babilonese", "periodo assiro" e si chiuse con un "periodo neo-babilonese".
Quindi, con l'influenza di sumeri, babilonesi e assiri, l'arte nella Civiltà Mesopotamica non ha mai avuto una vera e propria identità culturale in quanto era occupata ad averne molte.

25

I sumeri


L'arte sumera, come quella mesopotamica, è divisa in vari periodi i quali contengono diverse forme d'arte. Nel periodo protostorico, l'arte influenzò la produzione agricola, il rilievo, la glittica e l'architettura: la migliore si riscontra nel santuario di Uruk, attuale Warka, dedicato alla dea Inanna e al dio Anu. Il santuario presenta diversi edifici accostati tra loro: tempio a mosaico, palazzo quadrato, tempio C tripartito, tempio D con grande sala centrale e sala dei pilastri.
Nei periodi successivi, le forme d'arte precedenti furono perfezionate e vennero introdotte la toreutica e la scrittura.
L'influenza sumera merita un suo trafiletto: popolo dagli obiettivi lungimiranti anche se ancora inconsapevoli, i Sumeri posero l'attenzione sulla scrittura. Non solo per scopi commerciali di cui erano i più astuti, ma anche per motivazioni più nobili, quali la comunicazione e la conseguente divulgazione. Innalzarono la scrittura a una forma di dialogo elevata da porla sul piano artistico.

35

I babilonesi

L'arte babilonese, a differenza di quella sumera, era più propensa all'immagine che alla forma scritta.
I Babilonesi introdussero i primi restauri di architettura e statuaria a nome della religione: gli edifici vecchi di epoche precedenti venivano ampliati e restaurati modificando i canoni della tradizione neosumerica, privilegiando edifici a scopi liturgici e le costruzioni scultoree con lo scopo di adorazione.
La Mesopotamia accolse questi tentativi con fatica cercando di imparare il più possibile, perché i Babilonesi erano un popolo semplice ma passivo.

Continua la lettura
45

L'arte accadica


L'arte accadica, dal punto di vista artistico, fu rivoluzionaria, in quanto le divinità semitiche e sumeriche vennero rappresentate con naturalismo.
Di quest'arte restano poche tracce, tra cui il Palazzo di NaramSin: il quale presenta cortili circondati da ambienti, posti all'interno di mura robuste. Lo stile geometrico dei Sumeri venne sostituito da forme molto più arrotondate ed eleganti.

55

Gli Assiri

Diverse furono l'influenza e l'arte assira: vi erano omaggi volti a rafforzare la figura dell'Imperatore e simbologie animaliste come allegorie.
Per quanto riguarda l'architettura, sono stati rinvenuti palazzi composti da numerose stanze suddivise secondo uno schema preciso, tra questi vi è il Palazzo di Sargon II.
Molto diffuse erano le sculture di tori alati a testa d'uomo e di leoni e raffigurazioni eroiche.
Nella scultura della pietra divennero molto raffinati e si riscontrarono casi di scultura in metallo sbalzato e di avorio.
L'arte della Mesopotamia è stata imperniata di influenze esterne, che l'hanno portata ad avere più identità.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Arte nella civiltà romana

L'arte nella civiltà romana si sviluppò intorno al IV secolo a. C. In seguito ad una significativa influenza dalla precedente ed evoluta civiltà etrusca. Non solo tutti i monumenti architettonici, civili e religiosi, presentano caratteri tipicamente...
Arti Visive

Arte nella Civiltà Egizia

Nei libri di storia quando si parla della Civiltà Egizia non si può non trattare argomentazioni che riguardano le loro costruzioni e pitture. D'altra parte sono proprio quelle che oggi ci hanno fornito tutte le informazioni necessarie per comprendere...
Arti Visive

Breve guida sull'arte islamica

Quando si parla di arte naturalmente si intende ogni forma proveniente dall'estro di una persona definita artista. Non necessariamente deve avere a che fare con la pittura o la scultura, ma arte può essere anche quella di strada per esempio apprezzabile...
Arti Visive

Guida all'arte egizia

L'arte egizia ha origini antichissime, difatti le testimonianze pervenute risalgono al 2850 a. C., età definita dagli studiosi come "Periodo del Regno Antico". A differenza di altre civiltà anche contemporanee, gli egizi usavano l'arte per scopi celebrativi...
Arti Visive

breve storia dell'arte romana

Dal 753 A. C. al 476 D. C. C'è stata la civiltà romana, essa ha avuto dell'espressioni artistiche grazie a ciò che sottraeva ai territori conquistati, come ad esempio le statue. Guardando questo fattore da un altro punto di vista però essi erano simboli...
Arti Visive

La scultura nell'arte greca

La civiltà greca, fu una delle civiltà più fiorenti nel campo delle arti e la produzione artistica di questo popolo è una delle più ricche e meglio conservate in assoluto. Molte opere sono infatti arrivate pressochè intatte fino ai nostri giorni,...
Arti Visive

La scultura nell'arte etrusca

La civiltà Etrusca si affermò nella regione compresa tra il fiume Arno e il fiume Tevere, tra il IX e l'VIII secolo a. C. E poi, alla fine del VII secolo a. C. Gli Etruschi si estesero a Sud, nel Lazio, nella Campania e poi anche nel Nord nella Pianura...
Arti Visive

Breve storia dell'arte greca

L’arte greca è sicuramente una passaggio molto importante nella storia dell’arte. Insieme all'arte romana, questi due unite sono conosciute solitamente con il nome di arte classica. L’arte greca ricopre un periodo della storia abbastanza lungo,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.