Arte Nouveau: storia, stile e maggiori esponenti

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

L'Arte "Nouveau" si colloca tra la fine del 1800 e l'inizio del 1900 in Europa. Essa si riferisce alle arti figurative, ma anche a quelle applicate e all'architettura. In poco tempo si diffonde in vari paesi, assumendo simili caratteristiche e connotati, ma nomi differenti. Ad esempio in Germania prende il nome di "arte giovane"; in Russia "modern"; in Spagna "arte modernista" e così via. In Italia viene denominata inizialmente "stile floreale", perché nasce come tendenza spiccatamente floreale. Successivamente ottiene sempre più successo dando vita al noto "Stile Liberty". Lo stile Liberty lo ritroviamo in molte opere d'arte, ma anche in elementi d'arredo tipici della produzioni di mobili dei quel periodo. Andiamo a conoscere insieme la storia, lo stile ed alcuni dei maggiori esponenti dell'Arte Nouveau.

27

Occorrente

  • Conoscenza di base di storia dell'arte e dell'architettura
37

Le origini dell'Arte Nouveau

Il termine "Arte Nouveau" viene ideato dal celebre Henry Van De Velde. Tutti i movimenti artistici nascono al tramontare di uno precedente e dipendono strettamente dal contesto storico - culturale. Questo accade anche per l'Arte Nouveau che mette le radici nel movimento precedente, chiamato "Arts and Crafts". L'Arte Nouveau si diffonde ed estende in breve tempo oltre i confini già segnati. Entra in altri settori come: gioielleria, oggettistica, utensileria, tessitura, arredamento, illuminazione. L'Arte Nouveau coinvolse giornali e riviste a tal punto da farle diventare in poco tempo il proprio mezzo di diffusione.

47

Lo stile dell'Arte Nouveau

L'Arte Nouveau, in pittura, si esprime attraverso raffigurazioni ispirate al mondo della natura. Quindi predilige riprodurre elementi floreali ed arborei. La struttura armonica si compone principalmente di linee sinuose. L'Arte Nouveau sperimenta anche l'uso di materiali nuovi ed inusuali. Eccellente esempio di tale arte è "L'albero della vita" di Gustav Klimt. Non di minore importanza risultano i suoi murali e mosaici. Linee sinuose e uso del colore ricorrono anche nei mobili e complementi d'arredo, ad esempio le lampade in stile Liberty di Tiffany. I maggiori esponenti, designer e creatori d'arredo, sono: Vittorio Ducrot, Ernesto Basile, Henry Van De Velde, Carlo Bugatti.

Continua la lettura
57

Il ruolo della letteratura nell'Arte Nouveau

La lavorazione su vetro, usata particolarmente per le lampade, trova notevole interesse nell'Arte Nouveau. In America troviamo gli illustri prodotti creati da Tiffany e in Francia quelli di Daum e di Emile Gallè. Le opere in vetro create da questi esponenti dell'Arte Nouveau vanno da vasi, lampade, vetrate e così via. Anche la letteratura risente della corrente dell'Arte Nouveau, sia nel campo narrativo che poetico. Contemporaneamente nella musica l'Arte Nouveau influenza fortemente la creatività di Wagner. L'opera che esprime maggiormente la corrente "Arte Nouveau" è senza dubbio il Parsifal.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Arte moderna: storia, stile e maggiori esponenti

La storia dell'arte moderna rappresenta nel complesso, un movimento artistico compreso tra la seconda metà del milleottocento e la seconda metà del millenovecento, frutto di profonde trasformazioni. I precursori di tale movimento, nonché i maggiori...
Arti Visive

Arte concettuale: storia, stile e maggiori esponenti

Con il termine Arte concettuale s'intende uno stile in cui il concetto espresso risulti maggiormente importante rispetto all'estetica dell'opera medesima. Specificatamente, questo movimento nacque e si sviluppò negli Stati Uniti d'America (USA) intorno...
Arti Visive

Arte classica: storia, stile e maggiori esponenti

L' arte classica è una corrente che da sempre ha affascinato molti, simbolo di artisti che hanno espresso al meglio il proprio talento attraverso scultura, dipinti, architettura... Si delinea una corrente di tipo naturalistico/realistico, l'obbiettivo...
Arti Visive

Barocco: storia, stile e maggiori esponenti

La parola "barocco" definisce lo stile che predominò la cultura e l'arte del diciassettesimo secolo. Questo termine iniziò ad usarsi a partire dal XVIII secolo. Ma spesso soltanto negativamente, per indicare la pochezza di spirito, la leziosità e la...
Arti Visive

Linearismo: storia, stile e maggiori esponenti

Il Linearismo è uno stile artistico, sviluppatosi in Italia agli inizi del 1400. Trae il nome dall'importanza attribuita alla linea rispetto al colore. Nelle arti pittoriche, si sottolinea la netta dominanza della forma. Questo va a scapito della profondità,...
Arti Visive

Art Decò: storia, stile e maggiori esponenti

L'Art Deco' trova il suo nome solo a partire dal 1960 anche se le sue radici affondano nel più remoto 1925, quando a Parigi si tenne l' Exposition Internationale des Arts Decoratifs et Industriels Modernes, ossia un'esposizione che guardava soprattutto...
Arti Visive

Dadaismo: storia, stile e maggiori esponenti

Tra il 1916 e il 1923 a Zurigo, città della Svizzera, si sviluppa il Dadaismo, un modo di vedere e concepire l'arte, soprattutto quella visiva ma che influenzò anche altri ambiti artistici. Se siete interessati a sapere qualcosa in più sul Dadaismo,...
Arti Visive

Anacronismo: storia, stile e maggiori esponenti

Se pronunciamo la parola anacronismo facciamo riferimento a una descrizione o riferimento di determinati fatti o personaggi, in un tempo che non appartiene alla loro natura. Questa parola trae origine dal vocabolo greco "ἀνά" che significa "contro"...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.