Artemisia Gentileschi: vita e opere

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Artemisia diventò un'importante pittrice italiana, facente parte della scuola del Caravaggio. Sin da bambina, mostrò il suo talento nell'impastare i colori e nel realizzare le prime bozze. Artemisia incarnò per eccellenza il simbolo del femminismo internazionale, dando il nome a numerose associazioni ad essa ispirate. Scopriamo insieme in questa guida la vita e le opere di Artemisia Gentileschi.

25

La vita

Artemisia Limo Gentileschi nacque a Roma l'8 luglio del 1953. Il padre, fu il pittore Orazio Gentileschi (noto esponente del caravaggismo italiano) e la madre Prudenzia Montone. L'episodio dello stupro, ha reso nota la storia di Artemisia Gentileschi: la giovane infatti è ricordata oggi come la prima donna a denunciare il suo stupratore. La denuncia fu formulata dal padre, il quale seguì tutto il processo. Agostino Tassi, lo stupratore, non potè porre rimedio al suo deplorevole gesto con un matrimonio "riparatore", giacché in verità era già sposato e subì una lieve condanna. A seguito del processo, Orazio combinò un matrimonio tra Artemisia e un artista fiorentino Pierantonio Stiattesi, al fine di restituire alla figlia l'onore perduto.

35

Le tecniche di pittura

Successivamente Artemisia decise di lasciare la famiglia ed andare a vivere a Firenze, nonostante la disapprovazione del padre. Qui, Artemisia ebbe quattro figli e riuscì ad acquistare un modesto successo. Non dimenticando gli insegnamenti del padre Orazio, Artemisia s'ispirò sovente al Caravaggio, pur mantenendo viva ed evidente la sua personalità: la sua tecnica di pittura era unica, caratterizzata da un forte realismo nelle figure, nonché da giochi di luce molto particolari e raffinati. Nel periodo fiorentino, la pittrice s'intrattenne in rapporti epistolari con Galileo Galilei con il quale rimase in contatto anche successivamente.

Continua la lettura
45

Le varie opere

Tra le varie opere da Artemisia realizzate, è possibile trovare diversi autoritratti: "Autoritratto con liuto", "Autoritratto come Santa Cecilia" e "Autoritratto come martire". Molteplici anche i dipinti sacri come: "La Madonna con bambino", "Maria Maddalena", "Maddalena penitente" e "Santa Caterina d'Alessandria". Seguono i quadri di personaggi storici come: "Suicidio di Cleopatra", "Cleo, musa della storia", "Danae", "Salomè con la testa di Battista e "Lucrezia". Purtroppo, nonostante il successo e lo stato di benessere in cui versavano lei ed il marito, a causa di spese eccessive il periodo fiorentino fu caratterizzato da numerosi problemi coi creditori.
Per queste ragioni, la giovane pittrice si trasferì definitivamente a Roma nel 1621. Artemisia morì nel 1653.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Frida Kahlo: vita e opere

Ritenuta una delle pittrici latino-americane più apprezzate al mondo, la vita di Frida Kahlo è stata caratterizzata da numerose sofferenze. Solo la sua grande passione per la vita e per l'arte le ha fatto superare le numerose difficoltà, fino a farla...
Letteratura

Manzoni: vita e opere

Alessandro Manzoni, poeta, scrittore e drammaturgo di fama mondiale, nacque a Milano il 7 marzo del 1785 e si spense nella città meneghina il 22 maggio del 1873. È noto principalmente per la stesura de "I promessi sposi", riconosciuto quale assoluto...
Arti Visive

Maestro della Maddalena: biografia e dipinti

Il Maestro della Maddalena è un anonimo pittore fiorentino della seconda metà del '200. Nasce nel 1265 e si spegne intorno al 1290. La biografia dell'artista è quasi del tutto assente. Le poche notizie sono incerte. Quelle che ricostruiscono la sua...
Arti Visive

Guida alle opere di Claude Monet

Claude Monet nacque a Parigi nel 1840. Monet intraprese la carriera di pittore a soli 18 anni. Le opere di Monet hanno grande successo ancora oggi in tutto il mondo. Così giovane, Monet creò quindi una corrente alternativa spesso criticata dagli oppositori....
Arti Visive

Modigliani: biografia e opere principali

La guida di oggi ci presenterà la figura di un pittore e scultore dallo stile davvero unico, sorto da un talento creativo innato ed inimitabile: il famoso Amedeo Clemente Modigliani. Egli nacque a Livorno il 12 luglio 1884, ultimo di quattro figli, con...
Arti Visive

I più importanti artisti del Rinascimento

Il Rinascimento è un movimento artistico e culturale nato in Italia, con precisione a Firenze, nei primi anni del XV secolo che si protrarrà, poi, fino ai primi decenni del secolo successivo. Inoltre, questo è anche un periodo che, storicamente parlando,...
Arti Visive

Hayez: vita e opere

Francesco Hayez (Venezia 1791-Milano 1882), ultimo di 5 fratelli, è considerato il caposcuola del Romanticismo italiano. Nato in una famiglia povera (padre di origini francesi, madre veneta) viene affidato alla zia sposata con un mercante amante della...
Letteratura

L'Adelchi di Manzoni: guida

L'Adelchi di Manzoni è una tragedia in cinque atti ed endecasillabi del 1822. Ambientata nell'Alto Medioevo, narra la fine del regno longobardo. Nel quadro storico di riferimento Manzoni colloca fatti e personaggi, superando la cronaca. Come per tutte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.