Autori e opere del Post Impressionismo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Agli inizi del 1900 vengono apportate delle modifiche alla corrente artistica dell'impressionismo con il quale gli autori francesi soprattutto si erano espressi finalmente rivelando anche il pensiero soggettivo attraverso i propri quadri. La svolta riguarda lo studio del disegno nel proprio atelier e la voglia di comunicare attraverso l'arte e non riprodurla, dal momento che ormai era difficile competere con le macchine fotografiche. Principalmente messaggi di dolore, disagio, disperazione che possono trovare un punto di confluenza nell'opera L'urlo di Munch. Molti altri sono comunque gli autori e le opere del Post Impressionismo che possiamo citare!

26

Van Gogh

Celebri sono i bellissimi girasoli di Van Gogh e i numerosi quadri che fanno parte di un filone specifico del post impressionismo che viene meglio definito espressionismo e caratterizzato da colori brillanti che rappresentano momenti drammatici.

36

Gaugin

I temi ricorrenti sono quello religioso e quello esotico ricchi di simbolismi! Il modo di dipingere è stato definito Cloissonism in quanto manca la prospettiva e si preferisce creare contorni definiti come per confermare la fermezza del pittore e la sua voglia di comunicare con forza un determinato messaggio.

Continua la lettura
46

Cezanne

Seppur non si definisse impressionista, ricercava comunque la solidità dell'immagine e questo lo porterà ad essere uno dei precursori del cubismo. L'unico obiettivo nelle sue numerose sperimentazioni era comunque la poeticità piuttosto che il raziocino.

56

Seurat

Con i suoi studi sullo spettro solare nasce una delle tecniche dell'impressionismo, quella di non mescolare i colori sulla tela, ma di metterli accanto uno all'altro, dato che così facendo si influenzano già a vicenda creando un risultato brillante.

66

I post impressionisti italiani

Gino Paolo Gori fiorentino viene definito neo impressionista. I soggetti da lui preferiti sono gli asinelli e le carrozze con i cavalli.Dante Conte invece fu uno scultore svizzero-italiano. Monumento all'Alfiere dell'esercito sardo è una delle sue opere, sita a Torino a porta Palazzo, difronte Palazzo Madama.Vincenzo Vela fu invece un ritrattista di Genova: amava disegnare i volti della gente e conferire con il suo tratto deciso una manifestazione della psiche. La sua solitudine gli permise di non subire le influenza del futurismo e/o del divisionismo. In conclusione si può comunque affermare che il post-impressionismo non è un vero e proprio movimento, ma l'insieme delle esperienze artistiche che ha sempre lo scopo di rendere visibile non l'immagine così per come appare al senso della vista, ma che può essere vista in una luce differente per essere colta dagli occhi della mente.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arti Visive

Monet e l'impressionismo francese

L'impressionismo Francese è stato uno dei movimenti artistici più amati e apprezzati. Il maggior esponente dell'impressionismo è ed'è stato Claude Monet. Ossimori colorati con la luce ''en plein air''; Un pennello mosso da polpastrelli aulici e intenzioni...
Arti Visive

Le caratteristiche principali dell'impressionismo

Quando si sente parlare di Impressionismo si sta facendo riferimento ad una corrente artistica nata in Francia, a Parigi, nella seconda metà dell'Ottocento, precisamente tra il 1860 e il 1870. È un movimento che ha avuto origine grazie ad un gruppo...
Arti Visive

Edgar Degas: le migliori opere

Edgar Degas nacque a Parigi nel 1834 e morì nel 1917. Egli fu uno dei più importanti esponenti e fecondi dell'Impressionismo. Ma si distinse dagli altri componenti del movimento sia dal punto di vista artistico che sociale. Si mostrò infatti poco...
Arti Visive

Guida alle opere di Claude Monet

Claude Monet nacque a Parigi nel 1840. Monet intraprese la carriera di pittore a soli 18 anni. Le opere di Monet hanno grande successo ancora oggi in tutto il mondo. Così giovane, Monet creò quindi una corrente alternativa spesso criticata dagli oppositori....
Arti Visive

Van Gogh: le migliori opere

Van Gogh rappresenta indubbiamente uno degli artisti più conosciuti ed amati di sempre. La sua pittura infatti è al giorno d'oggi comunemente apprezzata in gran parte del mondo e le sue opere sono custodite nei migliori musei. I dipinti di Van Gogh...
Arti Visive

Renoir: le migliori opere

La storia dell'arte è piena di artisti e pittori che hanno contribuito ad arricchire con la loro opera la cultura mondiale. Gli impressionisti con i loro quadri pieni di colori e dalle tonalità sobrie sono riusciti donare all'umanità una visione del...
Arti Visive

Giuseppe De Nittis: biografia e opere

All'interno di questa guida ci soffermeremo sulla spiegazione della biografia e delle opere di Giuseppe de Nittis, un pittore di origini italiane appartenente alla corrente compresa tra i periodi del Verismo e dell'Impressionismo italiano; periodi storici...
Arti Visive

Guida alle opere più importanti di Paul Gauguin

Leggendo questa guida è possibile avere delle informazioni su Paul Gauguin. Si possono conoscere tutte le notizie che riguardano sia l'artista che le sue opere più importanti. Paul Gauguin nasce il 7 giugno del 1848 da una nobile famiglia spagnola,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.