Breve guida a Uno, nessuno e centomila di Pirandello

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La letteratura italiana copre un larghissimo arco cronologico cha va dal duecento ai nostri giorni, ed è composta da una vastissima varietà di opere, scritture, testi e autori. Le raggioni utili a ripercorrere una letteratura antica colma di grandi classici e densa di celebri scrittori come Pirandello che hanno segnato la storia dei generi letterari, sono veramente tante e tutte molto valide. Il genere di scrittura adoperata dai vecchi autori, si differisce molto rispetto a quelli contemporanei, sia nello stile che nella terminologia delle parole utilizzate. Nella guida che segue vedremo alcuni semplici consigli su come riscoprire in breve uno dei romanzi più famosi di Pirandello pubblicato nel 1926: "Uno, nessuno e centomila".

27

Occorrente

  • Passione per la letteratura.
37

Cenni storici di Pirandello

Prima di addentrarci sull'illustrazione di questa bellissima opera, è doveroso citare alcuni nozioni che riguardano la vita dell'autore. Pirandello nacque ad Agrigento nel 1867 e morì a Roma nel 1936. Classificato come uno dei più grandi drammaturghi del novecento, inizia la sua carriera letteraria seguendo il naturalismo per poi passare, in un secondo momento, al decadentismo a causa di una mutata visione indirizzata verso il pessimismo in conseguenza alle vicende che si susseguirono nei primi anni del Novecento; il tutto sfociò, in ultima istanza, verso l'arte moderna. Una tra le opere di maggiore rilievo in termini di importanza letteraria, è senza dubbio "Uno nessuno e centomila". Questa, rappresenta l'ultima fatica letteraria di Pirandello, pubblicato ufficialmente nel 1926 ma già in "gestazione" a partire dal 1910.

47

Il personaggio principale

Il personaggio principale di questo romanzo è Vitangelo Moscarda. Chiamato dalla moglie Gengè, è un banchiere affermato che entra in crisi quando la moglie gli fa notare il suo naso lievemente storto, particolare di cui lui non si era mai accorto. Questa rivelazione, lo colpisce particolarmente dando vita ad una lotta interiore che verte interamente sulla visione che gli altri hanno del suo aspetto fisico. Gengè, crede di essere uno ma in realtà quell’uno non esiste perché si tramuta prima in nessuno e poi in centomila, ossia gli sguardi con cui gli altri lo "prendono di mira".

Continua la lettura
57

Trama

Da questa nuova visione di se stesso riportata al mondo che lo circonda, inizia il grande coinvolgimento emotivo che dà origine alla trama del romanzo. Da qui, Gengè inizia a fare di tutto al fine di distruggere le immagini che le altre persone hanno di lui, provando a riprendere in mano la sua esistenza. Rifiuta se stesso, non riconoscendo i suoi amici, né la moglie, né la sua condizione; vive un altalenarsi di vicende folli, con un ritmo frenetico sospeso tra la vita e la morte, fatte di personaggi più o meno forti, più o meno vicini a lui. Fra questi spiccano in particolare Annarosa amica della moglie, ed il vescovo Monsignor Partanna.

67

Conclusioni

Malgrado si tratta di un opera molto antica e rappresenta un classico della letteratura italiana, ancora oggi " uno, nessuno e centomila" riscontra molto interesse specialmente tra i giovani. Il suo grande successo è sicuramente da ricercare sul tema affrontato in questo romanzo il quale risulta essere sempre molto attuale.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Leggere preventivamente la biografia di Pirandello può fornire indicazioni utili

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Letteratura

Le opere di Pirandello

Luigi Pirandello, vincitore del premio Nobel per la letteratura, è stato un poeta, scrittore e drammaturgo italiano di grande talento. Nato a Girgenti, l'attuale Agrigento, il 28 di giugno del 1867, muore il 10 di dicembre del 1936 a Roma. Il suo talento...
Letteratura

"Enrico IV" di Luigi Pirandello: analisi

Enrico IV è una tragedia in tre atti. Scritta nel 1921 e rappresentata per la prima volta il 24 febbraio 1922 al Teatro Manzoni di Milano, può essere considerata uno dei capolavori teatrali di Luigi Pirandello. L'attenta analisi dell'opera riesce a...
Letteratura

Analisi del saggio "L'umorismo" di Pirandello

Durante i vari anni scolastici, sui banchi di scuola vengono studiati alcuni tra i più grandi scrittori italiani del Novecento. Uno dei più importanti e forse il più apprezzato dalla maggior parte degli studenti è sicuramente Luigi Pirandello, poeta...
Letteratura

Breve guida a Il Castello di Kafka

Questa è una breve guida alla comprensione dell'opera Il Castello di Kafka.Il Castello di Franz Kafka è uno dei tre romanzi dell'autore praghese, pubblicato postumo nel 1926. L'opera, come gran parte della produzione dello scrittore, appartiene al filone...
Letteratura

Organizzazione monastica: breve guida

Il Monachesimo è una religione che è nata nella lontana Egitto, dove secondo un'aspirazione si evitavano contatti con la vita sociale, infatti mons, che significa monaco, sta proprio ad indicare la vita solitaria. Il fondatore in Occidente è stato...
Letteratura

Breve guida all'opera di Cesare Pavese

"La letteratura è una difesa contro le offese della vita. Le dice: Tu non mi fai fesso: so come ti comporti, ti seguo e ti prevedo, godo anzi a vederti fare e ti rubo il segreto componendoti in scaltrite costruzioni che arrestano il tuo flusso"Da questa...
Letteratura

Breve guida a "Il giardino dei ciliegi" di Cechov

"Il giardino dei ciliegi" è l'ultima opera teatrale di Cechov. La storia si divide in 4 atti e racconta di un'aristocratica russa che, insieme alla sua famiglia, ritorna nella sua proprietà. Sfortunatamente deve venderla per pagare l'ipoteca. Il tema...
Letteratura

Breve storia della letteratura italiana

In questa guida troverete un breve excursus sulla storia della letteratura italiana che parte dal Duecento e procede fino ai nostri giorni in un intreccio di generi e influenze difficili da delineare. Il secolo XIII, dunque, vede la nascita della letteratura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.